domenica 13 gennaio 2013

Pyranas - 1969 - Tanti successi per i Pyranas

TRACKLIST:

01 Scende la pioggia
02 Biancaneve
03 Mercy, Mercy, Mercy
04 Obladì - Obladà
05 Nights in white satin
06 I've been loving you too long
07 Detroit City
08 The horse
09 Can't stand alone
10 Wake the monster
11 Simone Simonette
12 Change is gonna come home
13 Since you've neen gone
14 Making love

Lo so che mi odierete per questa tremenda digressione che sconfina non poco dai nostri consueti canoni musicali, ma tant'è, sulla scia delle divagazioni già proposte da Grog, ho pensato di proporvi questo vecchio album di sano rhythm & blues che ho da poco riscoperto, datato 1969. Le 14 tracce sono tutte strumentali, con grande dominanza dei fiati, dell'organo e del basso. Chi diavolo sono i Pyranas? Completamente sconosciuti non lo sono, anche perché un loro brano (Sophie) era stato inserito nella compilation "45 giri a Porta Portese" postata un po' di tempo fa proprio qui, sulla Stratosfera. I Pyrañas (conosciuti in Francia come Les Pyrañas) sono stati un complesso beat e rhythm & blues che ha lavorato per lo più in Italia, anche se la maggior parte dei componenti era di nazionalità francese. Per la cronaca furono il gruppo di accompagnamento di Rocky Roberts dopo che quest'ultimo si separò dagli Airedales. Les Pyrañas in patria avevano già inciso qualche 45 giri per l'etichetta Barclay. Il buon Rocky Roberts li fece debuttare in Italia con la denominazione I Pyrañas (stravolgente modifica!!). Il complesso, costituito da otto elementi, inclusa una sezione fiati, cominciò ad esibirsi dal vivo in vari locali, compreso il mitico Piper Club di Roma: Lì i Pyranas vennero contattati dalla ARC, sottoetichetta della RCA Italiana, come gruppo di sala d'incisione. Parteciparono, non sempre accreditati, alle incisioni di molti artisti dell'etichetta, tra cui Nada e Tony Mimms. "Tanti successi per i Piranas" fu il loro primissimo LP, oggi abbastanza raro, contenente numerose cover, come potete dedurre dalla tracklist. Dopo alcuni cambi di formazione, i Pyranas continuarono l'attività in Francia ancora per qualche anno, dopodiché tre dei componenti (Bonfils, Chavanat e Ceccarelli) formarono, con altri musicisti, il gruppo dei Working Progress, autori di un album omonimo per la RCA. Bah, fatemi sapere cosa ne pensate: magari dopo un paio di ascolti (forse) mi odierete di meno.

I PYRANAS (nel 1969)

André Ceccarelli: batteria
  Tony Bonfils: basso
 Jean Claude Chavanat: chitarra
Albert Verrecchia: tastiere
 Jean Costa: trombone
 Christian Guisien: trombone
 André Laidli: tromba
 Paul Nicolas: sax

LINK

Post by George

1 commento:

  1. Albert Verrecchia è diventato poi un apprezzato compositore di colonne sonore. non dirlo a zio grog che se no ci allunga un postone chellevati

    RispondiElimina