giovedì 3 maggio 2012

Hero - 1974 - Hero

TROFEO "SCONOSCIUME"

TRACKLIST :

01 - Merry go round
02 - Crumbs of a day
03 - Sunday best
04 - Seminar
05 - Childrens game
06 - Knock
07 - Clapping and smiling
08 - Dew-drops
09 - Buzzard

Per mantenere alto il livello della nostra competizione denominata "Sconosciume" posto questo album di heavy prog classico del 1974 degli Hero. Questo gruppo, pur essendo italiano al 100%, registrò il suo unico album in Germania (un po' come fecero gli Atlantide). Io mi fermo qui con le info e vi rimando, qui sotto, al bell'articolo di Mister Croce da "Italianprog" che ho inserito nel post. Quello che vi posso ancora dire che è un bell'album, decisamente ben suonato e con un cantante dalla voce potente e modulabile, che ben sostiene il sound della band. Io ve lo consiglio caldamente, poi fate un po' voi.

Da Italianprog (QUI l'articolo completo):

"Il chitarrista Massimo Pravato, della provincia di Venezia, aveva suonato sin dagli anni '60 con vari gruppi della zona di Padova, The Bart's Group e I Delfini. Intorno al 1970 si unì ad un gruppo di Udine, gli Upupa, che comprendevano il tastierista inglese Robert Deller, e suonò con loro per un paio d'anni, finché i due si staccarono dagli Upupa e formarono un trio con il batterista padovano Umberto Maschio. Il gruppo, ancora senza un nome, si trasferì in Germania, potendo suonare in un locale di Monaco grazie al padre di Deller, e riuscì a registrare un album nel 1972 dopo aver firmato un contratto con la Poliband (casa discografica specializzata in dischi per bambini) proprietaria dell'etichetta Pan. Nonostante la morte di Massimo Pravato in un incidente d'auto nel 1973, l'album venne stampato un anno dopo, ma passò inosservato. Un bell'album di un gruppo sconosciuto, l'LP venne pubblicato solo in Germania, ma al contrario del disco degli Atlantide Francesco ti ricordi, è difficile da trovare anche da commercianti tedeschi. Hero è un album molto lungo, oltre 46 minuti, e contiene nove brani tra i 4 e i 5 minuti, con le sole eccezioni di Clapping and smiling (9 minuti) e Dew-drops (7 minuti), in uno stile hard prog scarno ed essenziale e con testi in inglese, ben cantati da Deller. Il suono non è particolarmente originale, ma l'ascolto è molto piacevole in tutto il disco. Un Umberto Maschio che suona le percussioni con il chitarrista vicentino Jacopo Gianninoto è il figlio del batterista degli Hero."

Gli HERO :

Robert Deller (tastiere, voce)
Massimo Pravato (chitarra, basso)
Umberto Maschio (batteria)

Buon ascolto

LINK

P.S. - Punti per il trofeo al capitano stavolta...

3 commenti:

  1. Ma da dove c... li tiri fuori 'sti album?? Da leccarsi anche le orecchie.

    RispondiElimina
  2. excelente disco, una joya muy poco valorada. Gracias

    RispondiElimina
  3. Eh si !!! Ti chiameremo Silvan da ora in poi !!!

    RispondiElimina