venerdì 29 giugno 2012

Il grande fratello ci osserva e ci giudica...

La scure del grande censore, colui che ci osserva e ci giudica, sotto l'egida del Millenium Act, ha colpito ancora e, stavolta, lo ha fatto con mano pesante. Tutti i files del post Y & T n. 9, dedicato da prof. George alla PFM, sono stati bloccati da mediafire su ingiunzione di un'associazione che è l'anagramma della nostra band, infatti si chiama FPM (Federazione contro la pirateria musicale e multimediale). E qui si apre una disussione che potrebbe non finire mai. Ribadisco come più volte ho già fatto che sulla Stratosfera pubblichiamo albums non più in commercio, neppure come ristampe, e registrazioni "pirata" di concerti live. Ed è proprio su queste ultime che, stavolta, si è abbattuta la pesante scure di cui sopra. Premettendo che, sulle registrazioni non ufficiali, nè l'artista nè l'etichetta guadagnano un centesimo, trovo curiosa questa censura.

Sono infatti assolutamente convinto che rendere disponibili gratuitamente dei bootlegs, come facciamo qui sul nostro blog, non sia affatto un atto di pirateria musicale ma, anzi, un atto chiaro e concreto per scoraggiare la pirateria stessa.

Logica vuole che, se gli appassionati possono accedere gratuitamente a queste registrazioni live, tra l'altro spesso non di eccezionale fattura, quindi non commerciabili, non andranno mai dal bootlegger professionista che vende, spesso a prezzo salato, ciò che può trovare liberamente scaricabile qui da noi... Insomma, non mi sembra che stiate facendo il bene degli artisti, signori della FPM (o PFM ?), piuttosto state dimostrando una superficialità ed una miopia anche di fronte ad un'opportunità pubblicitaria completamente gratuita, cosa rara se non impossibile a trovarsi, ai nostri giorni... Questo perchè, sulla stratosfera, una sola cosa anima i bloggers: una sana e viscerale passione verso il rock progressivo italiano. Secondi fini, qui, non ce ne sono. Lo dimostra l'assenza completa di qualsivoglia genere di pubblicità (questo nonostante mi sia stata proposta più volte, dagli operatori di google, la possibilità di inserire annunci tra i post, visto l'alto numero di visite che la stratosfera riceve quotidianamente...)

Do you understand ?

R.I.P.

Rimane un mistero il coinvolgimento o meno, a livello personale, dei membri della P.F.M. in questo bieco atto di censura... Continua a destarmi un po' di inquietudine la strana e curiosa analogia tra la PFM (Premiata Forneria Marconi) e la FPM (Federazione contro la Pirateria Musicale e Multimediale), tanto che sono davvero tentato, da qui in avanti, dalla pazza idea di bandire qualsiasi post inerente Franz Di Cioccio e compagnia bella, causando inevitabilmente un danno a questo blog ma non fornendo più, in nessun modo, alcun sostegno nè pubblicità a quella band. Anzi, sono davvero molto tentato di autocensurare anche tutti i passati posts dedicati a loro...

Quello che scrive Rattus nei commenti, purtroppo, corrisponde a verità: esistono molti siti che pubblicano decine di bootlegs al giorno, altri che pubblicano materiale recentissimo o appena ristampato, eppure la scure censoria non si abbatte su di loro come sta pesantemente facendo sulla stratosfera... Forse che stiamo sulle palle a qualcuno !?!?!

51 commenti:

  1. condivido pienamente il tuo pensiero, Roby e quindi non mi ripeto.
    Però mi pongo sempre la solita domanda inascoltata: ci sono blog che pubblicano cose straufficialie e appena uscite e niente. Altri che postano decine di bootlegs al giorno e niente. E allora io ho solo una risposta, la mia, in attesa di quella vera: questo blog, e solo questo, ha pestato i piedi a qualcuno.
    Un abbraccio stratosferico.
    Daniele

    RispondiElimina
  2. franz ah colpito. non andro piu a nessun concerto della pfm e non comprero piu nulla di loro. questa e la mia vendetta .lunga vita alla stratosfera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la PFM saprà sopravvivere alla tragedia della perdita di un fan?

      Elimina
  3. Già, Rattus, me lo chiedo anche io, e mi pongo anche l'altra questione che tiri in ballo tu, tanto che ho aggiornato il post qui sopra... Certo che PFM - FPM, cazzo, sarà un caso ma puzza assai di marcio, amico roditore...

    RispondiElimina
  4. Sono completamente d'accordo sulla prima parte del post: Verso la Stratosfera non fa altro che bene alla cultura musicale italiana.

    Non sono d'accordo nell'accostare la Premiata Forneria Marconi alla Federazione etc. senza averne la certezza; sospettare di Franz & Co. solo perché le sigle sono anagrammabili mi pare un po' ingenuo se non infatile; vedere una persecuzione nei confronti della Stratosfera invece mi pare il tipico "ragionamento" cospirazionista del "deve esserci qualcosa sotto".

    Scrivete alla PFM e alla FPM e risolvete il mistero!

    Saverio

    RispondiElimina
  5. Non è cospirazionismo. è solo cercare una logica. io ragiono così. giro un'infinità di blog so cosa dico. poi, certo, un sospetto non è certezza, sono d'accordo con te.
    Daniele

    RispondiElimina
  6. Fatto rapidissima ricerca. La PFM non centra nulla.
    qui spiega tutto http://www.fimi.it/profilofpm.php

    RispondiElimina
  7. Curioso però che colpisca solo il post della PFM. Questo blog ha pestato i piedi a qualcuno? Perchè non colpire indiscriminatamente allora tutti i post costringendolo di fatto alla chiusura?
    E perchè non colpire anche gli altri blog che per di più introitano grazie alla pubblicità cosa che questo non fa?
    Se qualcuno risponderà con cognizione di causa a queste due semplici domande allora forse avremo capito contro chi dobbiamo combattere.

    RispondiElimina
  8. Giusto, Pholas, e non è la prima volta che si incontrano problemi con i post dedicati alla PFM. Per questo motivo, sebbene apparentemente PFM ed FPM sembrino due cose diverse, io rimango della mia idea, quindi basta PFM sulla Stratosfera.
    Una cosa potrebbe farmi cambiare idea, ovvero che i tipi della FPM tornassero sui loro passi, anche solo parzialmente, librando per esempio l file del concerto di Bologna, reperibile da diverso tempo anche su altri blog... Dura lex sed lex

    RispondiElimina
  9. Ed aggiungo, per concludere: anche io ho fatto immediate ricerche circa i signori della FPM, e ci ero già arrivato al link che dicevi tu, Rattus... Ma, come avrai letto anche tu, quella pagina contiene un indirizzo mail ed un numero di telefono per segnalare le violazioni: e chi mai l'avrà fatta questa segnalazione, cari amici? E soprattutto chi potrebbe avere l'autorità per far rimuovere un file, se non una persona coinvolta personalmente? Vi sembra così impossibile che la segnalazione non sia partita da qualcuno molto vicino alla band? E aggiungo, pensate che i membri della PFM, in questo caso, non sarebbero stati avvertititi? Certo, siamo nel campo delle suggestioni, ma ammetterete che che la cosa potrebbe essere tranquillamente come l'ho appena esposta.

    Voglio poi spiegare il motivo della mia decisione di bandire la PFM dalla stratosfera... Dopo un certo numero di violazioni, mediafire chiude l'account soggetto di tali violazioni (in un altro blog a cui collaboravo questa cosa è successa); ciò comporterebbe un danno quasi irreparabile per la stratosfera, alla quale sto dedicando un bel po' di ore di quasi tutte le mie giornate. Sarebbe come perdere un pezzettino di me stesso. Quindi per ora ho lasciato i vecchi post dedicato alla PFM e relativi files, ma alla prossima segnalazione di violazione, qualsiasi materiale relativo a loro apparso sulla stratosfera scomparirà all'istante. Mi spiace per il lavoro fatto da me e dagli uploaders, ai quali vanno i miei sentiti ringraziamenti, ma cercate di capire anche la mia posizione...

    E comunque, Saverio, ho imparato a mie spese che spesso la realtà supera di gran lunga anche il sospetto più bieco. Non siamo cospirazionisti, soltanto facciamo delle constatazioni e dei confronti con altre situazioni simili, che non vengono però sanzionate come invece sta avvenendo da noi.

    RispondiElimina
  10. E sí ,la questione é alquanto strana,anche se il nostro Mr Ratson ha risolto il mistero di FPM,Roby colpisce nel segno quando dice che comunque la segnalazione qualcuno deve averla fatta.Vi ricordate il nostro amico di qualche tempo fá ? Mah,io non sono paranoico,ma che in mezzo a tutta questa musica uno vada a far cancellare solo la PFM ,mmmmmmmmhh mi fá pensare.Poi Roby non ti preoccupare,in ogni caso sono sicuro che nel bisogno,ognuno di noi fará a gara a darti una mano ,ciao e take care.
    Franco

    RispondiElimina
  11. Proviamo a far tormare il buon umore:

    Lino Capra Vaccina - Sulla corda di luce

    qui
    www.mediafire.com/?50q8g3tzqcznhqb

    anche se è solo a 192 kbs...

    RispondiElimina
  12. ok allora abbiamo visto giusto, dai. Roby, sei un inguaribile schiacciapalle. Ma 'stin effepiemmisti non arrivano a pensare che una registrazione live pirata (chepparulasc!!!) è anche un veicolo promozionale? anche perchè è aggratisss. Il grande Page ha sempre detto di non aver nulla contro i bootlegs, basta che non ci sia lucro (pensare che in un tour u.s.a. con Plant aveva permesso a chiunque di attaccarsi al mixer e fare tutto quel cacchio che si voleva). Oh, scusate ho nominato un grande, concetto non avvezzo a qualche delatore ombroso.
    p.s. eventuali dimissioni da Capitano si considerano fin d'ora già respinte.
    firmato
    FPM
    Fronte Piratesco Mediatico

    RispondiElimina
  13. La memoria non è il mio forte, ma mi pare che già un'altra volta si è dovuto togliere un link relativo ad un live che era stato inserito come cd bonus in una recente ristampa della PFM. E non so se in italia ci siano altre band che riescono a vivere di musica come loro. Un caso?
    A me dispiace, anche perché ai loro concerti mi son sempre divertito, ma possiamo tranquillamente fare a meno di loro.
    firmato
    FPM
    Fronte Popolare Mediafiresco

    RispondiElimina
  14. Grazie del sostegno, Fabio, ricordi bene. Ed in quel caso, a dimostrazione della buona fede nostra, il file venne autocancellato, senza ingiunzioni di sorta, proprio per evitare proprio questo genere di problemi. Per cui, anche se la PFM non c'entra, come tanti sostengono, come minimo porta un po' sfiga...

    Firmato
    FPM (Fuori dai Piedi i Menagramo)
    Ah ah ah ah e che una risata vi seppellisca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu si che hai un senso dell'umorismo intelligente!

      Elimina
    2. Tu sì invece che commenti alla cazzo, se non ti piace questo blog e ciò che diciamo o ciò su cui ridiamo, prendi pure altre strade, anche noi sopravviveremo alla perdita di un fan. Dico questo perchè anonimamente hai disseminato questo post di commenti simil ironici, che più che ironici chiamerei gigioneschi... Ciao ciao

      Elimina
  15. E grazie mille a Chino per la Capra Vaccina (il), presto un superpost dedicato al mistico artista, cadeau molto gradito.

    RispondiElimina
  16. Mi collego solo oggi perchè rientrato dalle ferie.... innanzi tutto ciao a tutti e ben ritrovati.

    Ho dovuto prendere un altro giorno per leggere i vostri commenti e sono giunto ad un'altra perversa ipotesi..... non è che per caso quelli che possono vantare la condivisione sul proprio blog di album bootleg rarissimi ce l'abbiamo con noi? E avendocela con noi fanno di tutto per romperci le palle (volevo dire uova nel paniere ma mi sembra più appropriato ricorrere ai duroni) segnalando agli enti competenti, con i quali magari sono conniventi, quelle pubblicazioni che toglierebbero loro il primato dell'unico blog a condividere quell'album.....
    Il caso vuole che ciò accada con la PFM che è iperprolifica e iperseguita dai fans..... d'altra parte chi vuoi che vada a seguire per esempio gli Area, sono venuti pure a Modena quest'anno e gratis, che hanno un programma inascoltabile?
    La gente segue chi ha del seguito, chi propone cose valide, chi rievoca ricordi giovanili, e chi meglio della PFM?

    RispondiElimina
  17. Ragazzi ma ci vuole tanto a spedire una mail alla PFM (o alla FPM)!?
    Io ci tengo a sapere se la cosa è partita direttamente da loro perché "mi spezzerebbe il cuore"!
    Senza contare che ancora non si spiega perché la censura abbia colpito solo quel post e non anche i restanti della PFM!
    Insomma possiamo farci tutte le pippe mentali che vogliamo ma non arriveremo a niente da soli.

    Saverio

    PS. mi spiegate, proprio in questo momento, come vi viene di postare album dei Nomadi ancora disponibili per l'acquisto? Ma allora ve le andate a cercare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi non risica non rosica..... forse qui si ama il rischio?

      So d'accordo sulla mail, ma dubito che i ragazzi della PFM, se coinvolti, risponderanno, ad ogni modo penso che la mail dovrebbe impostarla e spedirla Roby.

      Elimina
    2. Io invece non ho nessuna voglia di spedire mails alla FPM o alla PFM e neppure alla MFP o alla MPF!!! Anche perchè non vorrei mai attirare nuovi corvacci into the stratospheric blog, inoltre non mi sto già più ponendo alcuna questione, se la pubblicità gratuita non aggrada, sono loro a perderci. Semplicemente proseguiamo sulla nostra strada, bando alle paranoie, anche senza PFM questo blog andrà avanti, come e meglio di prima. Cmq sappiate che il nostro blog non è il primo ad avere problemi con post della PFM, anche Prog Rock Vintage, della mia amica Luciana, chiuse (poi per fortuna riaprì) alcuni anni fa a causa anche di alcuni post dedicati all'italica band, quindi credetemi, ho preso la decisione giusta...

      Elimina
  18. Ah....allora questo precedente fa giurisprudenza. Ciao Pfm, è stato bello ma tutto finisce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addio PFM anche da parte mia.... Se volete tolgo qualsiasi riferimento che casualmente è finito nei miei post.... tipo Di Cioccio che ha suonato con l'Equipe, posso terminarlo con piacere....

      Elimina
  19. Ma no, Grog, dai. E' stato per lui un bel periodo creativo. Ricordiamocelo così. Torniamo a svuotare cantine e dare un po' di gloria a chi se lo merita.

    RispondiElimina
  20. Che poi a conti fatti la PFM è stato a mio parere il gruppo più sopravvalutato che abbiamo avuto qui in Italia.

    Grandi strumentisti, ma inquanto ad originalità.....mah....nn mi sono mai sembrati tutto sto granchè.

    Per me, perigeo area banco e battiato sono stati ben superiori alla PFM.

    alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè, ragazzi, non ho mai detto niente, perchè come diceva il Principe: degustibus ad libitum sputazzellam. Adesso faccio outing: per me la Pfm è sempre stata di una noia mortale. Scusate

      Elimina
    2. Non per unirmi al coro, ma outing per outing, neppure a me la PFM mi ha mai esaltato, a parte alcune loro prime cose, ma neppure tutte. In confronto all'avanguardia di dischi come YS, del mitico Balletto, o al genuino entusiasmo degli Osanna, mi sono sempre sembrati più costruiti e, se devo dirla tutta, un bel po' più noiosi... Se poi ci aggiungiamo che è vero che la voce è sempre stato un problema, per la PFM, ma da quando il ruolo di singer è passato al Di Cioccio, è diventato un imbarazzo...

      Per cui, hasta la vista, amigos PFM, senza poi neppure grandi rimpianti

      Elimina
    3. Secondo me l'unico album della PFM degno di nota, e che a me piace un sacco, l'LP l'ho letteralmente frustato, è stato il primo, Per un Amico, gli altri album praticamente lofi, eccezzion fatta per i brani Impressioni di Settembre, La Carrozza di Hans, Automaticamente e per l'album Stati di Immaginazione...

      Di Cioccio come cantante ... demenziale!

      Elimina
    4. demenziale è il tuo intervento

      Elimina
  21. ahahaha bravo rattus....io volevo essere un pò + professionale nel dare un giudizio sulla pfm, ma ankio la penso come te. Riesco a mala pena ad ascoltare alcuni pezzi dei loro primi album.....poi dopo jet lag il buio + totale.

    Essere stati i + famosi all'estero nn vuol dire necessariamente essere i migliori, anzi....oltretutto la prima volta ke ho ascoltato Chocolate Kings stavo per gettare il cd (comprato spudoratamente in versione originale) dal finestrino della mia auto. Nel 1975, a prog ormai quasi morto all'estero per l'avvento di punk, disco,ecc ecc, loro se ne sono usciti con un album fotocopia di Yes (a livello strumentale) e Genesis (a livello vocale), mostrando secondo me un provincialismo senza pari. Nn puoi permetterti di dare in pasto all'estero un album fotocopia così, e come dar conferma che siamo degli scopiazzatori, punto e basta. Ho sempre apprezzato di più gli Area (per quanto posso capire che nn a tutti possano piacere) e i Perigeo, derivati (forse) ma con una classe a livello strumentale senza pari.

    alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vabbè integro il mio msg di cui sopra:la frase "per me la Pfm è sempre stata di una noia mortale" doveva finire con la citazione fantozziana sulla corazzata Potemkin, ma non me la ricordo.

      Elimina
    2. caro rattus....sai ke stavo x usare quella citazione ankio.....ahahahah, mi sa ke stasera a Di Cioccio & Co. fischieranno le orecchie.

      Cosa avrà spinto un bassista del calibro di Djivas (si scrive così?????) a lasciare una band piena di creatività come gli Area per la PFM? Ho letto da qualche parte che Fariselli è ancora inca(zz)ato adesso....per l'accaduto.

      Per me la PFM è sopravvalutata sotto molti punti di vista....di tutti gli strumentisti salvo il solo Pagani, che dopo quella fetecchia di Chocolate Kings, penserà bene di lasciare la band per comporre (secondo me) un paio di ottimi album di world music, prima da solista e poi con i Carnascialia.

      Roby non ti scoraggiare per l'accaduto, spero solo ke tutto questo casino nn sia opera della Pfm stessa, sarebbe un colpo troppo basso ad un blog come questo, che in fondo sta facendo "pubblicità" anche alla PFM stessa.

      Forza Stratosfera, io personalmente vi ringrazierò sempre, perchè qui ho avuto modo di conoscere ed apprezzare gemme della ns. musica anni 70 che non avrei avuto modo di scoprire diversamente, visto che molti album sono ad oggi non ristampati su cd ed introvabili sia in vinile, sia in giro per il fantastico mondo di internet.

      alex

      Elimina
    3. Ok, zio Alex, chiudiamola qui, se no è come sparare sulla Croce Rossa. La tua ultima frase è di quelle che dà la carica, personalmente una voglia di rintanarmi nel mio anfratto stava pericolosamente serpenteggiando. Allora preprarati arriveranno fossili che una roba ma una roba, boh? che ti vergognerai di scaricare, specie nella subsottoundercategoria catto.prog e sparamento nelle balle

      Elimina
    4. La Fantozziana frase che non ricordavi, caro Rattus, è la seguente: "La corazzata Potemkin è una cagata pazzesca !!!".
      Ognuno sostituisca la corazzata con ciò che più lo aggrada...

      Elimina
  22. Cari amici, capisco la vostra incazzatura ed il vostro sconforto. Figuratevi il mio!! Proprio non mi va giù. Per quanto riguarda la PFM non credo sia necessario giungere all'ostracismo. Quello che c'è di buono lo abbiamo già postato da tempo. I latrati di Franz alle prese con De André possiamo anche permetterci di cestinarli. Stiamo a vedere cosa succederà con altri concerti recenti che avremo occasione di postare. Intanto ci sono I Nomadi 2011 già disponibili. Verranno oscurati anche loro? Mah. Come ho già scritto a Roby sulla sua e-mail privata, se siamo sotto attacco dobbiamo difenderci ed evitare che il blog venga oscurato. Primum vivere deinde philosophari.
    Certo che la tentazione di fare i re-upload su Rapidshare o su un altro altro file hosting e di pubblicare i link tra i commento è forte.

    RispondiElimina
  23. Aggiungo solo un ultima considerazione: queste cose ti fanno venire lo scazzo (scusate il francesismo) e ti fanno passare la voglia. Anche perché c'è un lavoro non da poco dietro questi post che nulla vogliono sottrarre ai profitti degli artisti. Anzi, semmai ne valorizzano l'attività(specie per quei gruppi che sono entrati nella fascia pre senile).
    Peraltro molti blog (anche quelli amici) postano novità, bootleg e chi più ne ha più ne metta, senza alcun oscurantismo.
    Vabbé, per un po' farò il Cincinnato. Devo sbollire.
    Statemi bene.

    RispondiElimina
  24. Vabbè bella gente, io volevo smettere, ma se m'invitate io ci vado a nozze. Anni fa un mio amico mooooolto più zephead di me (quindi x me attendibile per quanto segue)incontra personalmente Di Cioccio per questioni di lavoro e mi dice che lui sostiene che quando John Bonham morì nell'80, i Led Zeppelin superstiti lo contattarono personalmente per la sostituzione. mah......Credo più a Francesco Di Giacomo quando dice che a Londra i Led Zeppelin gli regalarono una copia di Phsycal Graffiti appena uscito. Insomma, voglio dire, scherza coi fanti ma lascia stare i santi.

    RispondiElimina
  25. Si sta storia l'ho sentita anch'io. Ma se i led zeppelin volevano chiudere i battenti dopo la morte del loro batterista.....com'è ke han chiesto a Di Cioccio di sostituirlo? Oltretutto il batterista della PFM nel 80 faceva ormai canzonette....a me personalmente sembra una cazzata sparata da Di Ciccio durante una visione a sfondo mistico....dai nn scherziamo.

    Anch'io credo di più alla storia di Di Giacomo o a Battiato, che racconta che negli anni 70 Zappa gli fece un regalo....mi sembrano personaggi più credibili.

    alex

    RispondiElimina
  26. Quello che dico anch'io, con tutti i drummers del mondo, ma proprio da lui? Infatti non scherziamo! Questo qui ha bestemmiato verso la Chiesa del Dirigibile del quale io sono un fervente osservante e praticante.
    Ok la chiudiamo ragazzi?

    RispondiElimina
  27. Si certo tanto serve a poco incazzarsi....mi spiace però per il vostro blog, perchè effettivamente è unico nel suo genere.....in giro per la rete nn se ne trovano di così "underground".....

    Forza ragazzi.....nn lasciatevi abbattere da questi piccoli casini....io tifo per voi (magra consolazione lo so....ma forza stratosfera)

    alex

    RispondiElimina
  28. Ma non sarà un problema di Mediafire? Ci sono in giro dozzine di file hosting che nessuno tocca. O sbaglio?
    Comunque, per quanto mi riguarda, digerito il bieco oscurantismo con abbondanti dosi di alka seltzer ,sono pronto a ributtarmi nella mischia. Magari evitando i Today!!

    RispondiElimina
  29. Incidenti di percorso a parte continuo a sostenere che a me la PFM piace molto. "L'Isola di Niente" è semplicemente uno dei migliori album prog mai usciti su vinile e pezzi come la Carrozza di Hans fanno giustamente parte delle pietre miliari del prog non solo italico. Non so se i link siano stati cancellati per volere del gruppo o meno ma non vorrei che la nostra giustificata partigianeria diventasse tafazziana. Giusto quindi biasimare il gruppo per il comportamento "antisportivo" (qualora fossero colpevoli), ma di più....
    Abbiamo dei gruppi di assoluto valore mondiale PFM e BANCO su tutti e non è giusto sminuire i primi unicamente perchè probabilmente contrari a quello che per noi sembra ( ed è ) assolutamente condivisibile.

    RispondiElimina
  30. Ciao Pholas, alla fine mi sa ke ognuno ha i propri "parametri" per definire i migliori album di sempre.
    Personalmente ti devo dire, indipendentemente da questo casino uscito per i link cancellati, che ritengo comunque la PFM uno dei gruppi più sopravvalutati, tra quelli che ci sono stati qui da noi negli anni 70.
    Li ho sempre trovati poco "d'avanguardia", poco innovativi, originali insomma.
    Storia di un minuto, è un bell'album rock, più che progressive, il migliore ed il più ispirato della loro ormai lunghissssssiiiiiiima carriera. E' un disco suonato come dio comanda, con tutti gli strumentisti dotati di grande tecnica. L'unica pecca è che trovo i pezzi strutturalmente molto semplici, molto prevedibili e comunque poco progressive (ma quest'ultimo fattore non è così determinante).
    Per un amico, oggi dopo decine e decine di ascolti, ma lascia alquanto perplesso. E' stato il tentativo della band di virare verso un prog più consapevole e vero, ma alla fine di echi crimsoniani se ne sentono a decine....insomma mi sembra un lavoro poco originale, almeno rispetto a molti lavori italiani del biennio 72-73. L'isola di niente per me è un altro lp suonato come dio comanda, dove però anche qui alla fine manca quel tocco di originalità che dovrebbe consacrare la PFM nell'olimpo rock italiano. Stendo un velo pietoso su Chocolate Kings (dove mi sembrano un gruppo strumentalmente clone degli yes e vocalmente clone dei genesis) e su Jet Lag, dove ci sono alcune canzoni valide ed ispirate vicino ad altre che scorrono noiosamente fino alla fine del disco. Dal 78 in avanti preferisco non parlarne, perchè quasi tutti i loro dischi sono stati una delusione, a partire dal cantato di Di Cioccio, mostro della batteria ma mediocre come cantante.

    I banco mi sembrano assolutamente più completi della PFM, più complessi sia nelle musiche che nei testi, più bravi a suonare progressive. I fratelli Nocenzi sono di levatura internazionale secondo me e poi la voce di Di Giacomo è molto espressiva. In modo particolare vedo Darwin e Nato Libero superiori di due spanne rispetto ai primi lavori della PFM.

    Oltretutto la premiata ha sempre avuto il problema della mancanza di un vero vocalist....e questo già di per se è un limite mica da ridere....

    Chiaramente Pholas questa è solo una mia opinione....un'opinione di un umile ascoltatore di prog italico targato spudoratamente anni 70.

    alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. preferirei stendere un velo pietoso su di te o meglio sulle tue mani quando scrivono certe assurdità

      Elimina
  31. Tanto per chiudere in qualche modo il fiume di commenti suscitati da questo post (a proposito: ringrazio tutti per il sostegno al nostro/vostro blog, sono davvero felice e commosso per l'affetto che avete dimostrato), mi viene da pensare: ma possibile che con tutto questo rumore, considerando che trovo remota la possibilità che la FPM famigerata abbia cancellato dei files senza neppure avvisare la band di questo "servizio", non sia arrivata voce a Di Coccio (non è un errore) e compagnia dei pareri delle persone alle quali è stato negato l'ascolto (a parte che, in un outing generale, abbiamo sviscerato la storia della band in negativo, mostrando di pancia un pochino il nostro lato peggiore). Qualche fan ha persino scritto che non andrà più ai loro concerti.
    Un primato comunque la PFM ce l'ha: è stata la prima italian band ad essere bandita dalla stratosfera (in una logica che non è quella del dente X dente, piuttosto quella di far sopravvivere questo blog).
    A conti fatti, siamo sicuri che ci ha guadagnato qualcuno, o ci stiamo perdendo un po' tutti ?
    Concludo poi lanciando un semino del dubbio, che spero cresca nelle vostre teste a dismisura: e se qualcun'altro che possedesse le registrazioni di questi concerti decidesse, visto che non sono più reperibili in rete, di farne dei bootlegs per raccattare un po' di vil pecunia? In quel caso, signori miei, perchè so che là fuori qualcuno ci ascolta, chi ne subirebbe un danno?
    Noi no di certo, ma voi e coloro che pensate di tutelare...?
    Meditate, gente, meditate tutti....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meditato e sottoscrivo e qui chiudo: si rivelerà alla fine una sottile e meschina operazione di marketing. Volendo salassarsi di biglietto alla prossima convention, si andrà solo per il gusto di trovare questo oggetto di culto (stavo dimenticando la "t") in vendita con comodo finanziamento 36 rate mensili. ho voglia di integrare con un altro link il mio ultimo post, ma, come già detto, sono un signore, vedremo...

      Elimina
  32. Ah Rattus, non te l'ho mai chiesto, ma dove portava l'altro link famoso (quello per i delatori) di cui parli in questo commento? Io non ho avuto il coraggio di scaricarlo...

    RispondiElimina
  33. ah quello? eh eh ad una raccolta di fotografie di merde e stronzi vari.
    ti dirò una cinquantina di downloads li ha raccolti!!!! ora la domanda sorge spontanea: 50 delatori o 50 curiosi? la seconda che hai letto.
    baci abbracci e fermiamoci qui

    RispondiElimina
  34. Ciao! Posto questa mia riflessione qui perchè non so dove farlo, spero che i gestori di questo blog la leggano.
    Premesso che consulto questo blog almeno una volta al giorno e che ho trovato cose davvero interessanti,
    volevo comunicare il mio disappunto riguardo alla decisione di non postare più niente che riguardi la PFM, per un motivo che, se è quello che ho capito, mi sembra veramente astruso.
    Sono un grandissimo fan della Premiata e finalmente avevo trovato un posto ideale dove poter trovare materiale inedito live, di cui sono sempre alla ricerca. Poi qualcuno, indispettito dal fatto che una fantomatica FPM censurasse qualche post, ha creduto che dietro tale sigla si celasse lo stesso gruppo (!?!). Questa ipotesi mi sembra davvero quanto di più lontano dalla realtà, essendo la PFM da SEMPRE tollerante nei confronti dei bootlegs (e questo lo so, per esperienze DIRETTE che non posso rivelare).
    Vi chiedo quindi di pensarci su e, se avete altro materiale, vecchio e nuovo, di riaprire il topic PFM, al quale sarò felicissimo di collaborare con registrazioni inedite in mio possesso. LG

    RispondiElimina