mercoledì 25 luglio 2012

Serie "Beat, beat... Cos'era il Beat?" n. 2 - I Meteors - 1964 - I Meteors


Here are The Meteors!

Secondo appuntamento con I Meteors e con il loro primo storico LP pubblicato nel 1964. Prima di "Beatlesmania" del 1965 (vedi "Beat, beat... n. 1), i Meteors, di cui abbiamo già tracciato la breve storia, si affacciarono sul mercato discografico con una manciata di 45 giri e con l'omonimo 1° album che, guarda caso, trasuda Beatles da ogni solco. Non a caso appaiono anche qui 2 cover dei Fab Four, ovvero Plaese Please Me e She Loves You, pubblicate appena l'anno prima dalla premiata ditta Lennon-McCartney. E visto che i Meteors accompagnarono per un certo periodo Gianni Morandi nei suoi spettacoli, non poteva mancare una loro versione della lacrimosa "Tu che m'hai preso il cuor". Ho aggiunto anche 3 bonus tracks: il 45 giri "Vi sembra giusto/Incontro al sol" del 1967 e una inedita versione, incisa nel 1966, del classico dei Corvi "Un ragazzo di strada".

TRACKLIST :

01. Lucille
02. Ciao ragazzi
03. Peter Gunn
04. Please Please Me
05. Tu che m'hai preso il cuor
06. Un ricordo per te
07. The Peppermint Twist
08. I am Ahog
09. Guglielmo Tell
10. All my Sorrow
11. Nell'antro del re della montagna
12. She Loves You

Bonus Tracks
13. Vi sembra giusto (45 giri, lato A, 1967)
14. Incontro al sol (45 giri, lato B, 1967)
15. Un ragazzo di strada (1966)

I METEORS :

Ivo Faccioli: voce e sax
Vittorio Volpe: batteria
Sergio Vicoli: tastiere
Ciro Scognamiglio (from Liverpool!): basso
Gilberto Fagioli: chitarra
Marco Jimmy Villotti: chitarra

nuovo link

5 commenti:

  1. Ciao ragazzi.
    Forse non vi siete accorti che siamo già nel 2012. SVEGLIATEVI.
    Tornate in voi, e cominciate a postare del buon neo prog italiano a partire dai Deux Ex Machina, i nostri italici artisti hanno realizzato delle opere memorabili,e noi (voi) abbiamo il dovere di diffondere.
    Vediamo chi raccoglie questa sfida.

    RispondiElimina
  2. svegliati te. anonimo. i D.E.M. sono già stati postati e immagino che siano gli apripista di molto ben altro. x il resto prevedo che tra un po' si posterà il Trio Lescano. cuntent?

    RispondiElimina
  3. Non abbiamo bisogno di raccogliere alcuna sfida, caro anonimo. E le lezioni vai a farle da un'altra parte.

    RispondiElimina
  4. Quoto George e quoto Rattus, abbiamo appena iniziato una serie dedicata al neo prog italiano, ed uno dei 2 gruppi presentati è stato proprio quello dei Deus Ex Machina. Dunque svegliati tu e lascia che si posti quello che piace, mica sei obbligato a scaricare no?

    RispondiElimina