venerdì 25 gennaio 2013

Zimmer Frei - 1981 - Zimmer Frei

 TRACKLIST :

01 Alimentari
02 Stretta La Foglia
03 Figurazioni
04 Camion
05 Week End
06 After Shave
07 Zimmer Frei
08 Anfratti
09 Beauty Case

 RIFLETTI
con L. 9500 PUOI COMPRARE:

- 2 polli o 2 cm° di visone o 4 spazzolini da denti (a seconda della marca) o 1/4 di seduta dal tuo psicanalista di fiducia o un colpo di forbice, shampoo, asciugatura, servizio compreso del barbiere o 2 multe per divieto di sosta (resto mancia) o 47 partite a flipper (per i più bravi) o 1 uovo al tegame in un ristorante 4 stelle o 1/4 di copertone della tua auto o 4 minuti e 30 secondi di una telefonata intercontinentale o 5 cm di un paio di ski buoni o qualche centinaio di pagine della Treccani o 170 sigarette estere circa o 1050 bastoncini ovattati per la pulizia delle orecchie o puoi scambiarli con 8 dollari oppure 45 franchi francesi o 9 litri e 30 di super, oggi, 5 domani o 21 capuccini in piedi o 95 gettoni telefonici o 237 chewing gum o mezza lezione di un corso di daletto della Val Di Non o 12 litri di vino bianco sfuso o 1 seduta di pedicure o 38 colonne al totocalcio o 1/4 d'ora di taxi o 6 secondi sul concorde volo Parigi - New York (munirsi del paracadute) o 3 mattonelle per il tuo nuovo bagno o il bavero di una giacca o 63 scatole di cerini + un francobollo da L. 50 o 1 ora di massaggio turco o 9 biglietti della lotteria o 4 o 5 litri di birra bevibile o 1 messa in piega + una cantata o 15/20 giorni di abbonamento per la TV a colori o 47 corse in autobus (resto L. 100) o 85 orinate circa al gabinetto della stazione di Zurigo o 1 abbonamento giornaliero per gli skilift Tibetani.

OPPURE L'OPERA DI ARTE MODERNA CHE STRINGI FRA LE DITA
N.B. : La Kilroy non risponde di eventuali future alterazioni dei prezzi

 ZIMMER FREI :

Pepsy (voce)
Stress (chitarra)
Besty Hall (basso)
Amaro Braun (batteria)

 Con la partecipazione di Gioe Kokodrillo (voci, tastiere e produzione).

 Questo disco proviene dalla cosidetta "Fondazione Kilroy", a cui si deve anche un altro delirante album di quell'anno, ovvero quello di o dei Jek Di Coppe, che i vecchi amici del blog ricorderanno senz'altro. Nel caso dei Zimmer Frei la voce principale è femminile, ma il livello di delirio sonoro è decisamente similare, e lo dimostra anche la partecipazione di Kokodrillo, membro proprio dei Jek Di Coppe. Lo stile è una via di mezzo tra new wave, post punk ed accenni di prog e soprattutto, chilate di psichedelia (l'aspetto che più mi piuace di questo disco). Musica comunque a suo modo sperimentale e non certo di immediato impatto, che merita di essere riscoperta. Ringrazio il blog Mutant Sound che, a suo tempo, pubblicò questa rarità.

Buon delirio ragazzi...

Post by Captain

3 commenti:

  1. I Jek Di Coppe mi piacquero un casino dunque questi li devo provare !!!

    Grazie Roby

    RispondiElimina
  2. Jek di Coppe e Zimmer frei penso siano due casi + unici ke rari in Italia nei primissimi anni 80.....anni musicalmente parlando, per noi, tra i + scarsi di sempre. Sono stati due grandi gruppi, con delle idee fresche e originali in testa....ed hanno avuto anche il supporto di questa piccola casa discografica...ke penso praticamente li abbia lasciati liberi di fare qualsiasi cosa.

    Personalmente reputo l'album dei Jek di Coppe tra i più geniali tra quelli usciti anke all'estero nello stesso periodo....Peccato non abbiamo continuato entrambi i gruppi....la stoffa c'era eccome. Grazie Roby x la scoperta di 2 perle nostrane underground....molto underground. alex

    RispondiElimina