lunedì 13 maggio 2013

Maad - 1976 - Maad

TRACKLIST:

1.  African Norge (7:58)
2.  Bouzouki (10:51)
3.  Giugno ‘75 (11:58)
4.  A Milano è dura (5:55)
5.  Zabaz (2:50) - bonus track su ristampa CD 1997
6.  Wake Up - 45 giri, lato A, 1978 - bonus track

Maad è il titolo (o il non titolo) dell'album omonimo dei Maad, quintetto italo-americano di stanza a Milano, dedito a quel jazz/rock dal retrogusto etnico e psichedelico che erano tanto in voga nei primi anni Settanta. Rispetto ad una certa formula free avanguardistica, i Maad si distinguono per un approccio più composto e vicino alle sonorità fusion con contaminazioni afro-americane, grazie anche ad un sapiente uso delle percussioni. Il basso di Attilio Zanchi è superlativo (ascoltate l'assolo nella track 2), così come gli interventi e i ricami del pianoforte di Pino De Vita (vi rimando al'overture della track 3). Alcuni dei musicisti partecipanti al progetto furono tra i fondatori della cooperativa ed etichetta L'Orchestra, anche se il loro LP venne pubblicato da un'altra casa discografica, la Divergo. L'album vede anche la collaborazione del sassofonista Renato Rivolta, che aveva collaborato con gli Stormy Six e Come le Foglie (tra i cui componenti e fondatori c'era il chitarrista dei Maad, Attilio Zanchi). Zanchi, dopo la scioglimento della band, è rimasto nel circuito del jazz a livello professionale ed è tuttora considerato tra i migliori contrabbassisti italiani.
L'edizione in CD della Mellow, risalente al 1997, comprende un brano inedito, Zabaz. Da segnalare anche il loro unico singolo "Wake up", pubblicato nel 1978 e utilizzato come sigla della trasmissione TV "3 pezzi facili".

FORMAZIONE:

Pino De Vita: piano, trombone
Attilio Zanchi: chitarra, basso, bouzouki
Jonathan Scully: vibrafono, marimba, congas
Joe Castanuela: batteria

Con la partecipazione di:
Renato Rivolta: sassofono
David Searcy: percussioni


Post by George

2 commenti:

  1. Buongiorno a tutti, seguo da molto tempo con grande felicità e passione Lilly e tutti i suoi amici, prog e non, e devo dire che mi piace molto questo blog. Vorrei, se possibile, avanzare una richiesta che riguarda la produzione soliste di Franco Mussida della Premiata Fornero Marconi; dei suoi dischi, che credo siano già fuori produzione, qualcuno potrebbe postare. Grazie atutti i volenterosi.
    NB: scusate l'errore di orcografia ;-)

    RispondiElimina
  2. why not? Abbi fede. Tra pochissimo avrai una bella sorpresa.

    RispondiElimina