giovedì 4 luglio 2013

1972 - Piero Umiliani - Musica dell'era tecnologica

Beh, non so proprio cosa dirvi di questo album sperimentale, in rete non si trova quasi nulla, il quasi sono solo i link per scaricarlo. Ho visto in giro che è stato venduto a oltre 120€, per cui questo album "strano" è conosiderato ULTRA RARE, ma nella sua versione in vinile.

L'ho ascoltato, alcuni passaggi mi hanno ricordato i Tangerine Dream,
Klaus Schulze, gli Amon Duul degli albori, ma se vogliamo anche un po' del primo Battiato, per cui alla fine mi sento di dire che ha quasi scoperto l'acqua calda, quest'album risale al 1972, mentre già nel mondo si sperimentavano gli strani suoni da alcuni anni. Dal mio punto di vista la definirei un po' musica demenziale, anche se in fondo mi ha affascinato per anni...

A1     Consumisimo
A2
     Marcia Dei Robots
A3
     Danza Dei Rocchetti   
A4
     Requiem Per Un Autotreno    
A5
     Antiquariato    
A6
     Finalissimo Atomico     
A7
     L'Ultimo Pasyorello     
B1
     Blues Machine     
B2
     Virus In Amore   
B3
     Computer Nevrotico    
B4
     Fruitori    
B5
     Macchina Sfascia-Omini     
B6
     Catene Di Montaggio      
B7
     Impulsi  









2 commenti:

  1. Album splendido e anche rarissimo, un po' Kraut Rock, come giustamente hai ricordato nel post. Complimenti Grog.

    RispondiElimina
  2. Grazie Grog.
    E viva B.C. il secondo fumetto più divertente di sempre (dopo il Mago Wiz ovviamente).
    Un saluto

    Gene

    RispondiElimina