lunedì 16 dicembre 2013

Mamma non piangere - 1979 - N. 1 (Musica bestiame e benessere)

 TRACKLIST :

1 - Armonia e gelosia (3:36)
2 - Il bambino Luigino (4:12)
3 - Lasciati baciare (4:01)
4 - Catarro cosmico (9:52)
5 - Osvaldo (7:06)
6 - L'aperta verità (4:16)
7 - Mamma non piangere (9:23)
8 - Ballatelo questo ritmo (2:19)

Post davvero stratosferico (a parere personale) per la qualità eccezionale della proposta musicale di questa originalissima band, davvero incollocabile come genere... Non piacerà a tutti, già lo so, ma qualcuno sicuramente li adorerà (Odila: sbaglio o anche questi ti aggradano assai?). Io sono tra gli estimatori, lo ammetto, adoro letteralmente questo disco e mi piace molto un tipo di ascolto in cui "non sai cosa aspettarti": nulla è predeterminato con i Mamma Non Piangere (un esempio molto canzante è la canzone "Lasciati baciare": da un iniziale delirio improvvisato ed apparentemente discordante nasce dal nulla, improvvisamente, al minuto 2:44, un'allegra melodia "charleston" che ci conduce con spensieratezza alla fine del pezzo, in aperto contrasto con la cupezza della prima metà del brano). Tutto l'album è pieno di contaminazioni di ogni genere, tanto da rendere difficile anche solo descrivere la loro proposta musicale. Tant'è vero che questo post giaceva tra le bozze da almeno una ventina di giorni ma, nonostante ascolti quasi quotidiani, ancora oggi non trovo le parole giuste per descrivervi cosa ascolterete. Fatelo voi, cari amici, e fatemi sapere cosa ne pensate...

 I "Mamma Non Piangere" ebbero anche una fanzine autoprodotta a loro dedicata, che durò 3 numeri a cavallo di un paio d'anni, un po' come la loro carriera. Alcune delle immagini di questo post sono tratte da queste "pubblicazioni" fotocopiate. A tal proposito, ringraziamo la pagina FB di questa stravagante band: vi consiglio di visitarla per approfondire la loro originale proposta musicale

 Pubblico un estratto di un'interessante articolo di A. Croce dedicato ai MNP, che potrete leggere per intero su Italianprog, bibbia virtuale del genere a noi tanto caro: "(...) Gruppo insolito, con tutti i musicisti impegnati a suonare ogni genere di strumenti tradizionali ed inconsueti, Mamma Non Piangere ricordano a volte il gruppo inglese Henry Cow o altri artisti internazionali del movimento Rock In Opposition, specialmente nell'uso della voce femminile e di alcuni strumenti a fiato, ma hanno un approccio musicale unico che fonde insieme il rock con melodie folk, filastrocche tradizionali italiane, incredibili ritmi di valzer ed altri balli. Tutti e due gli album sono interessanti e richiedono attenzione (...)"

 Mamma Non Piangere :

Lorenzo Leddi (chitarra, mandolino, violino, voce)
Maurizio Bezzi (sax)
Sonia Milan (voce, chitarra, basso, glockenspiel, mandolino)
Nicola Scarano (percussioni, chitarra, basso)


Post by Captain

PS - Una volta possedevo anche il secondo album ma, nonostante ripetute ricerche, non riesco più a scovarlo. Chissà se qualche amico blogger lo serba in qualche angolino...

3 commenti:

  1. si,si Captain
    oltre a questo ho anche il secondo dei Mamma non Piangere...
    scontato dire che anch'io li adoro , come quasi tutta la produzione dell'Orchestra... tra l'altro il secondo, se non ricordo male, è in parte (se non tutto) live, e mostra appieno il loro eclettismo (vedi il mix di MySharona col liscio romagnolo...).
    Devi solo avere pazienza (come dicevo spero di ritrovare adeguati spazi "stratosferici" entro la fine dell'anno).
    A proposito, visto che ti intrigano i MNP, mi sento autorizzato di proporre qualche bootleg dei concerti degli Stormy Six: uno spasso... (in parte già percepito nella pubblicazione di "Megafono")

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Odi, autorizzazione pienamente vidimata, anzi è un piacere se dedichiamo qualche volume della serie bootleg a gruppi che vi hanno fatto poco capolino come gli Stormy Six.
      Attendo con trepidazione (impegni permettendo, s'intende) il 2° dei MNP, ed ancora con più trepidazione la tua "recensione", sicuramente saprai fare meglio dell'imbarazzante pastiche imbastito qui sopra da me...

      Elimina
  2. Ce l'ho anch'io il 2° album dei MNP, ma non voglio privare l'amico Odi del piacere di postarlo. In quanto agli Stormy Six, sono d'accordissimo nel postare qualche bootleg. Se posso contribuire alla causa ne ho tre risalenti al 1980.
    Dopo l'Epifania, però. Ora sto lavorando alla sorpresa pre-natalizia e post-natalizia. Ciao.

    RispondiElimina