venerdì 13 dicembre 2013

Roberto Righini - 1980 - Melinda (Q-disc) plus bonus tracks

 Lente, ma inesorabili, proseguono le sforbiciate alla wishlist del Captain. E' la volta di Roberto Righini e del suo Q-disc (ve li ricordate?) che potremmo anche chiamare E.P., ovvero un 33 giri con presenza ridotta di brani, nella fattispecie quattro. Il disco, intitolato "Melinda" venne pubblicato nel 1980. Le notizie riguardanti Roberto Righini sono quasi inesistenti. Ecco quello che ho trovato, non ricordo più dove:

"Ex componente del duo beat romano I Girasoli, ha pubblicato nel 1971 un 45 giri, Non era un sogno / Mondo malato (Delta ZD 50077), di ispirazione psichedelica. I brani sono veramente notevoli, la musica «tirata» su chitarre selvatiche (??) inondata di flash e contro-flash, il disco passò però inosservato. Righini ha poi realizzato nel 1980 un Q-disc - Melinda - decisamente più commerciale".

Non commento. Però ho voluto arricchire il post con alcune bonus tracks per permettere una visione più ampia delle trasformazioni musicali di Righini, dal periodo cosiddetto folk psych dei Girasoli, al singolo del 1971 per arrivare al Q-disc del 1980. Si fa veramente fatica a riconoscerlo attraverso il passare degli anni tante sono state le trasformazioni stilistiche. Ho preparato il solito compendio da prof, come vengo bonariamente definito dagli amici della Stratosfera, ma forse ne è valsa la pena. Ascoltate e giudicate.

TRACKLIST "MELINDA":
01.   L'inventore
02.  Melinda
03.  L'equilibrista
04.  Lo stregone

Bonus tracks - 45 giri del 1971
05.  Mondo malato (lato A)
06.  Non era un sogno (lato B)


I GIRASOLI

Anche in questo caso le informazioni sul web sono oltremodo avare. Guardate cosa sono riuscito a trovare:

"Difficile inserire nel beat i Girasoli. Non perché siano da dimenticare, al contrario, ma essi rappresentano l’ala folk della musica di quegli anni. Duo romano, con un nome molto romantico ed impegno poetico, che darà origine al mondo dei cantautori moderni. Sfiorano il successo nonostante le partecipazioni a varie manifestazioni canore dell’epoca quali "Un disco per l’estate" e il "Cantagiro" dell’anno 1967. Le loro canzoni, fresche e divertenti, sono un mondo quasi a parte. Il loro unico LP è valido, pieno di ispirazione e folk di campagna, ruspante (??)".

Anche qui non commento. Ho raccolto però i loro unici tre 45 giri, piuttosto rari, tratti dal vinile (scusate la qualità di alcune tracce). Questi singoli vennero incisi nel triennio 1967-1969. Quello di maggiore successo, che sicuramente ricorderete, anche perché si avvicina allo stile dei primi Nomadi, è "Voglio girare il mondo". Gli altri due sono appena dignitosi. Il duo dei Girasoli era composto da Roberto Righini e Alberto Lucarelli, entrambi alla voce e chitarra.

I SINGOLI:
 01.  Voglio girare il mondo (lato A, 1967)
02.  Guarda nel sole (lato B, 1967)
03.  Canzone Numero 1 (lato A, 1968)
04.  La ruota (lato B, 1968)
05.  A mio padre (lato A, 1969)
06.  Rosso corallo (lato B, 1969)

Il 1969 fu anche l'anno in cui venne pubblicato il loro unico omonimo LP, quello "ruspante e pieno di ispirazione e folk di campagna". Dopo due anni Roberto Righini tornerà in sala di registrazione per realizzare quel gioiellino, sicuramnete il lavoro di maggiore pregio, che è il singolo del 1971 "Mondo malato". Buon ascolto.


Post by George

2 commenti:

  1. Grazie mille George, gradisco molto questo cadeau. Io comprai a prezzo stracciato il Q-disc alla fiera di sinigallia secoli fa, e devo dire che, sebbene non prog, a suo tempo lo consumai d'ascolti. Nulla sapevo dell'autore, ero stato attirato dalla cover e dal miniprezzo ma ai tempi trovai la proposta musicale originale e divertente, ma non superficiale. Dopo anni dall'ultimo ascolto (almeno 10), ricordavo ancora perfettamente i vari pezzi, e sostanzialmente non ho cambiato opinione sul Q disc di Righini. Trovo geniale "Lo stregone", miglior brano tra i 4, irresistibile nel testo. Sulle bonus tracks già tutto si è detto, acide come pochi altri pezzi in italia. Sui Girasoli non mi esprimo, non sono nelle mie corde, ma per doveri di completezza ne apprezzo l'inclusione nel post.
    Grazie ancora, a la prochaine

    RispondiElimina
  2. Grazie a te, Roby. In quanto ai Girasoli non hai tutti i torti. Li ho messi proprio per completezza di informazione. Sai che a me piace farcire i post con le bonus tracks, laddove possibile.

    RispondiElimina