domenica 19 ottobre 2014

Track - 1974 - Track Rock

TRACKLIST :

01 - Long train running
02 - Crimson doll
03 - Livin' in a back street
04 - You gotta help me out
 05 - Track
06 - How foolish you
 07 - Caroline
08 - She's a real lady
09 - Walking with the camel

 
E così siamo arrivati all'ultimo (speriamo solo per ora) dei regali dell'amico A.B., che ha contribuito in maniera massiccia a fare del nostro blog uno scrigno ancora più colmo di rarità e di cose belle e preziose. Quest'ultima perla è davvero uno di quei dischi di cui si parla ma che nessuno possiede, totalmente inedito sul web e, sebbene non sia uno dei titoli più quotati del prog italiano, risulta assolutamente difficile da trovare. Lo dimostra la sua permanenza nella wishlist per 3 anni, fino a che l'amico Benefattore non ha incrociato la nostra strada... L'album oltre tutto è più che gradevole, sebbene molto esterofilo, anche nel genere musicale imperante, un boogie rock (come ricorda l'amico Augusto Croce qui sotto) comunque ben suonato e trascinante. Discorso a parte meritano gli ultimi pezzi di ciascuno dei 2 originari lati del "padellone", ovvero l'omonima "Track" e "Walking with the camel", due strumentali che tradiscono la vena prog degli artisti coinvolti (Paolo Siani e Ricky Belloni, entrambi provenienti dai "Nuova Idea").

Come sempre, una ottima fonte di notizie, anche per quello che riguarda i Track, è la bibbia di noi appassionati Italianprog, a cui vi rimando per leggere l'articolo completo: "Creati dagli ex Nuova Idea Belloni e Siani dopo lo scioglimento del loro gruppo, i Track sono stati una specie di "divertissement" per gli ottimi ed esperti musicisti che ne hanno fatto parte. (...) Il loro unico album, intitolato Track rock, uscì nel 1974 per la Ariston con nove brani, tutti in inglese, tra i quali delle cover di Long train running dei Doobie Brothers e di Caroline degli Status Quo. La maggior parte dell'album spazia dal rock'n'roll al boogie, ed il brano più progressivo è uno strumentale dal titolo...Track."

TRACK :

Cacao (voce, armonica)
Ricky Belloni (chitarra, mandolino, voce)
Guido Guglielminetti (basso, voce)
Paolo Siani (batteria, percussioni, tastiere, voce)

Poichè mi sarei aspettato un altro gradimento verso il grandissimo A.B. e le sue rarità, non solo in termini di scaricamenti (quelli assolutamente da record), questa volta voglio compiere un piccolo esperimento: l'album è già lì, caricato sull'abituale sitino di file sharing che tutti sapete, ma il link per ora non lo metto. Solo quando avremo raggiunto un certo numero di commenti, che io ho bene in mente ma per ora non dico, aggiungerò il collegamento che vi porterà all'agognata meta...

Non vi faccio penare più di tanto, 22 commenti bastano, ecco a voi l'auspicato LINK

 Post by Captain, thank you very much to A.B.

30 commenti:

  1. Concordo al massimo,allora forza coi commenti,grande!!!

    Salvatore

    RispondiElimina
  2. Ahah capitano sei un grande \m/
    Fabios

    RispondiElimina
  3. Perche'farci penare cosi', grazie se arriva il link, e grazie anche per tutti i gioielli che ci regali!
    ste

    RispondiElimina
  4. È giusto stimolare i commenti: un minimo segno di gratitudine per chi offre queste chicche è d'obbligo. Una volta scaricato, sarebbe bello che tutti condividessero le proprie sensazioni.
    Avanti così!

    RispondiElimina
  5. Bravo Capitano...forza con i commenti...non vedo l'ora di alzare il volume e svegliare tutto il condominio a suon di TRACK..sono Daniele e aspetto....

    RispondiElimina
  6. Sono anni che cerco questo disco (naturalmente VINILE) e non riesco a trovarlo, con Ricky Belloni uno dei miei chitarristi prediletti.
    GRANDE CAPITANO!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Caro Captain, sai (e sapete) benissimo che siamo in tanti a seguire il BLOG. Il problema è che siamo un po' poltroni, noi 'vecchi' amanti dell'ITALIAN PROG. VERSO LA STRATOSFERA è il nostro riferimento e non vi ringrazieremo mai abbastanza per le chicche che pubblicate. Track Rock (che io non ho mai ascoltato) è solo l'ultima. GRRRRRAZZZZIEEEEEEE di esistere!!! The Pinball Wizard

    RispondiElimina
  8. Come si fa a commentare se non lo si ascolta prima? Ma se per commenti intendi ringraziamenti allora non è meglio mettere un pulsante ad hoc? Voglio dire mi pare inutile riempire la sezione commenti con i ringraziamenti, comunque doverosissimi, a chi si sbatte per mantenere in piedi questo magnifico blog, si rischia che poi nessuno vada più a leggerli.Io credo che sia meglio scrivere se si ha qualcosa da dire inerente al gruppo o al disco in questione senza troppe sollecitazioni anche perchè credimi vedere ad esempio 23 commenti e leggerne 22 di ringraziamenti (ripeto doverosi se messi in altra sede) lo trovo davvero controproducente all'interesse generale. Ovvio che la mia è una semplice opinione senza alcuna verve polemica con chicchessia e cioè con chi gestisce il blog (e lo fa in maniera splendida) sia con chi collabora con il reperimento delle varie chicche. Un abbraccio a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Pholas, sono assolutamente d'accordo con te. In questo caso però il mio obiettivo era far sentire ad A.B. quanto sono state gradite le sue chicche, e per questo anche i grazie vanno bene... Inoltre, e lo dico per esperienza, se uno scarica poi rarissimamente torna per dire le sue impressionim su ciò che ascolta (tu sei l'eccezione che conferma la regola). Quindi per favore riempite questo post anche con semplici ringraziamenti, se volete, che a sto giro vanno benissimo...

      Elimina
  9. State facendo un ottimo lavoro culturale, sia nella divulgazione delle registrazioni dei concerti storici che nella ripubblicazione di perle occultate della discografia italiana, altrimenti appannaggio solo di collezionisti danarosi (che nella maggior parte dei casi manco le ascoltano). Questo disco in particolare, da quanto leggo, non rientra nelle mie corde, ma se si tratta di manifestare un attestato di stima per quanto state facendo, fate e farete, beh, non c'è da tirarsi indietro. Grazie di tutto. Paco.

    RispondiElimina
  10. Helloha from your neighbourhood. Hope there will be enough comment that you'll publish the link for this band for which I've never heard off.
    Grazie per tutti.
    Regards,
    Uros from Ljubljana

    RispondiElimina
  11. Long train running, forse è quella dei Doobie Brothers ? Magari è un buon disco di rock'n roll come dice il capitano. Nell'attesa tanti saluti da Frankoff

    RispondiElimina
  12. E allora....ragazzi, non facciamo scherzi. Tengo d'0cchio praticamente sempre la stratosfera nella speranza di trovare qualcosa di introvabile.
    Vi siete superati tantissime volte, questa volta, sembra che abbiate trovato l'introvabile, ed allora .... cosa aspettate .........grazie per il grande lavoro che dedicate al progressivo italiano. Mentre sono quà, vorrei lanciare un sfida per la ricerca di un altro album da noi tutti atteso: ALESSANDRO ALISCIONI - IL RIVOLUZIONARIO. Ciao a tutti e buon lavoro.

    RispondiElimina
  13. grandioso sito grandiosa musica che merita un solo commento: grazie!!!

    RispondiElimina
  14. Buonasera a tutti, sono d'accordo con Pholas: come fare un commento se non conosco i brani? Doveroso c.que il ringraziamento a chi si impegna al massimo per cercare sempre cose nuove. Grazie come sempre per lo splendido blog.
    Antani949. Nota: appena ascoltato commento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ascoltato ? Attendiamo commento...

      Elimina
    2. Sarà un caso, proprio stasera son tornato a riguardare i commenti a questo post: sono quasi 2 anni (manacano solo 2 giorni) che aspettiamo questo famoso commento, io il file l'avevo fatto sospirare solo 2 giorni...

      Elimina
  15. BLOG ITALIANO NUMERO UNO !!!

    Complimenti ancora una volta !!!

    RispondiElimina
  16. il migliore blog esistente , non ci possono essere altri commenti

    RispondiElimina
  17. Io ci sono...non vedo l'ora....
    Grazie 1000 per l'ottimo lavoro!

    RispondiElimina
  18. Erano anni che lo cercavo.complimenti ma adesso me lo fate scaricare.Grazie.

    RispondiElimina
  19. ottimo, con il mio prossimo post adotterò lo stesso sistema...

    RispondiElimina
  20. Grazie infinite in anticipo e sentiti ringraziamenti per tutti i meravigliosi post di cui abbiamo sinora beneficiato. Vai così grande capitano!

    RispondiElimina
  21. Woland:

    Continuate così.

    RispondiElimina
  22. Ecco qua Alessandro Aliscioni.

    Metto il link sotto affinché l'autore del blog possa scaricarlo e pubblicarlo a sua volta nel blog. "Track rock" mancava anche a me, ricerco soprattutto singoli... costano di meno e sovente capita di trovare qualche chicca a poco, a differenza degli ellepì. Le rarità più oscure poi sono 45 giri. Per quanto mi riguarda scelta anche dettata dal fatto che sono solo 3/4 anni che ricerco dischi, dunque sono relativamente nuovo, anche come età...

    Con l'occasione anticipo su questo blog che nei primi mesi del 2015 uscirà un mio libro sul prog italiano anni '70 con un'ampia sezione di rarità underground sotterranee e sconosciute, compresi inediti e provini. Al momento non posso aggiungere altro, quando sarà pubblicato vi aggiornerò. Grazie di nuovo per questo post. Cordiali saluti.

    http://speedy.sh/q3kdJ/Alessandro-Aliscioni-Il-rivoluzionario-1977.rar

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao caro Mmasimo.

      E' un piacere leggerti qui, e son lieto di aver proposto qualcosa che ti mancava qui sulla stratosfera. Gentilissimo da parte tua averci passato l'album richiesto nei commenti, al quale dedicherò sicuramente un post sul blog.
      Sono lietissimo che la tua carriera abbia preso una buona piega, tienici informati sull'interessantissimo volume in uscita e in bocca al lupo

      Elimina
    2. Certo, grazie a te, ogni tanto metto in download qualcosa. Non ho affatto tutto... ^_^

      A risentirci! Purtroppo il lavoro vero manca ancora...

      Elimina
  23. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina