lunedì 1 dicembre 2014

Serie Italian Covers Vol. 2 - The Rolling Stones

Nota del Capitano - Quando ho pensato alla serie Italian Covers, l'idea era di inaugurare una serie abbastanza longeva, visto la mole enorme di cover interpretate da artisti italiani dagli anni 60 ad oggi dei più svariati artisti stranieri. La speranza era che l'idea potesse piacere anche ad altri blogger e che quindi questo progetto potesse avere una gestione più corale. Ed ecco infatti l'amico (ormai di lungo corso) George, che ci propone una ricchissima collection di cover made in italy degli inarrivabili Rolling Stones. Quindi grazie a George per lo stupendo post, di cui sono stato onorato di curare le cover (a proposito, per completezza ho aggiunto un link con le cover dei vari singoli e quelle della compilation, il tutto in una cartella compressa taggata con il titolo della serie, già pronto ad ospitare anche i due files di George - lo faccio per facilitarvi la catalogazione della raccolta e per dare uniformità alla serie Italian Covers, a partire dalle cover). Buon ascolto a tutti e lascio la parola al caro George...

Abbiamo realizzato questo lungo (e un po' faticoso) post dedicato alle cover dei Rolling Stones. Insieme ai Beatles, anche se in misura minore, gli Stones sono stati sicuramente tra i gruppi più "coverati" nel corso degli anni '60 da parte di numerosi artisti nostrani. Il percorso si snoda attraverso 2 CD, seguendo l'ordine cronologico di pubblicazione del singolo "made in Italy", dal 1964 fino al 1994. Nella compilation appaiono versioni diverse dello stesso brano (vedi Tell me e As tears go by tra le più gettonate). Nonostante ciò, per completezza le abbiamo postate tutte quante. I brani degli Stones sono stati ripresi, quasi sempre con testi tradotti in modo improponibile, tipico delle cover anni '60,  sia da nomi noti che da perfetti sconosciuti. Tra le cose più interessanti una versione strumentale di Lady Jane dei New Dada, una spettacolare RS version della beatlesiana I wanna be your man ad opera dei Delfini, una rara Con le mie lacrime dei Da Polenta, un irriconoscibile Piero Focaccia alle prese con Have you seen your mother baby, un provino di Ivan Graziani del 1994 (pubblicato su una recente antologia) contenente As tears go by e una potente versione di Hey Negrita, anno 1993, ad opera dei Negrita. Il resto scorre all'insegna della massima serenità, con un pizzico di nostalgia e un filo di ironia. Così eravamo... In chiusura, come bonus track, l'autentica e originale versione in italiano di As tears go by (Con le mie lacrime) ad opera degli stessi Rolling Stones . Non possono mancare le copertine dei 45 giri, veri gioiellini, belle e intriganti quanto i dischetti che contenevano. Ho pubblicato tutte quelle che sono riuscito a trovare.

DISC 1

01. Equipe 84 – Quel che ti ho dato (1964)
(Tell Me, da Rolling Stones 1st, 1964)
02 Iva Zanicchi – Come ti vorrei (1964)
(Cry to me, Salomon Burke version, 1962, poi incisa dai Rolling Stones nel 1965)
03 Kings – Fai quello che vuoi (1965)
(Time is on my side, singolo 1964)
04 I Delfini - Voglio essere il tuo uomo (1965)
(I wanna be your man - Rolling Stones version, singolo 1963)
05 I Delfini – Tu devi ritornare da me (1965)
(Tell me, da Rolling Stones 1st, 1964)
06 Equipe 84 – La fine del libro (1965)
(Time is on my side, singolo 1964)
07 The Termites – Stavolta hai vinto (1965)
(Tell me, da Rolling Stones 1st, 1964)
08 I Barabba – Non hai capito (1966)
(Down Home Girl, da The Rolling Stones n. 2, 1965)
09 The Big Ben’s – C’è chi per amore (1966)
(The last time, singolo 1965)
10 I Camaleonti – Come mai (1966)
(Get off of my cloud, singolo 1965)
11 Caterina Caselli – Tutto nero (1966)
(Paint it black, singolo 1965)
12 Johnny Kendall e gli Heralds – Hai promesso (1966)
(Heart of stone, singolo 1965)
13 Kings – Sei solo tu (1966)
(Off the Hook, da The Rolling Stones Now, 1965)
14 The Vanguards – Libertà sorella del vento (1966)
(Mother’s Little Helper, da Aftermath, 1966)
15 I Ragazzi del Sole – Satisfaction (1966)
(I can’t get no) Satisfaction, singolo 1965)

DISC 2

01 Kameleoni  – Con le mie lacrime (1966)
(As tears go by, singolo 1965)
02 Mario Tessuto – Che sbaglio fai (1966)
(Out of Time, singolo 1966)
03 I King’s Stars – Con le mie lacrime (1966)
(As tears go by, singolo 1965)
04 Piero Focaccia – Non ho più paura dell’ombra (1966)
(Have you seen your mother baby, standing in the shadows?, singolo 1966)
05 New Dada – Lady Jane (1967)
(Lady Jane, singolo 1966 e da Aftermath, 1966)
06 New Dada – Lady Jane - versione strumentale (1967)
07 I Profeti – Rubacuori (1967)
(Ruby Tuesday, singolo 1967)
08 I Calipop - Restiamo ancora insieme (1967)
(Let’s spend the night together, singolo 1967)
09 Da Polenta – Con le mie lacrime (dalla compilation del 1967 “Vietato ai maggiori di pochi anni”) (As tears go by, singolo 1965)
10 The Warren J.5 (english band) – Se hai qualcosa da dire  (1967)
(Tell me, da Rolling Stones 1st, 1964)
11 I Poeti – Non piangere (1968)
(Cry to me, da Out of our heads, 1965)
12 Ivan Graziani – As tears go by (provino 1994)
(As tears go by, singolo 1965)
13 Negrita – Hey! Negrita (1994)
(Hey Negrita, da Black and Blue, 1976)

bonus track
14 The Rolling Stones - Con le mie lacrime
(As tears go by, singolo 1965)

 Link CD1

Post by George, art by Captain (4 hands are better than 2)

10 commenti:

  1. Ottimo lavoro,grazie a George e al Capitano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve,
      il link del cd2 non funziona :-(

      Elimina
  2. a me pare che funzioni. Vuoi riprovare?

    RispondiElimina
  3. Grazie mille. Ciao. A.R.

    RispondiElimina
  4. Bello: per completezza segnalo che c'è anche una versione in italiano di "Backstreet girl" incisa dal gruppo torinese "Le vite parallele", con alla voce solista Enzo Maolucci. Si trova nel loro album "Dimensioni solari". Saluti, Vito Vita

    RispondiElimina
  5. salve, sono Giuseppe e sono un grande collezionista di covers dei rolling stones,
    volevo intervenire con alcune informazioni e richieste:
    -il brano "se hai qualcosa da dire" dei Warren J5 non ha niente a che vedere ne con "Tell me" nè con nessun altro pezzo dei rolling stones.Forse avete messo x sbaglio un altro pezzo?
    -altrettanto x il brano dei Negrita ( a parte il titolo).
    -"rubacuori" e "che sbaglio fai" sono state fatte in italiano anche da Richard Anthony.
    -"C'è chi per amore" non è accreditata, è una scopiazzatura.
    -Non sapevo dell'esistenza di quella "Backstreet girl"! Ho visto che il titolo è "Le mele d'oro". Sapete se è disponibile da qualche parte?
    -infine: questo è il primo e unico volume dedicato ai rolling stones, vero?

    Ringrazio dell'attenzione e spero di aver portato il mio contributo.
    Ciao a tutti.
    Giuseppe.

    RispondiElimina
  6. Bel lavoro, però manca dei Ragazzi del sole "Get off my cloud", Delfini "The Last time" (entrambe live su UNA SERATA AL PIPER) I Pipistrelli "Get off of my cloud". Ciao Pier

    RispondiElimina