martedì 10 marzo 2015

SPECIAL POST - Franchi Giorgetti Talamo Story (Le Antologie della Stratosfera Vol. 15)


Questo post è speciale per svariate ragioni. La prima di esse, ed anche la più importante, è che ci permette di introdurre e di dare ufficialmente il benvenuto ad un nuovo collaboratore della stratosfera... Squilli di trombe, rulli di tamburi, diamo un caloroso benvenuto a bordo a Frank-One, un amico con cui ero in contatto già da tempo ma che solo ora ha trovato il tempo e la possibilità di collaborare con noi. E questa nuova collaborazione inizia davvero con il botto, visto che sono farina del suo sacco sia l'album dei FGT Project, sia l'introvabile (ma davvero) CD "Buongiorno felicità, bentornata tristezza", edizione limitatissima, di sole 500 copie, data ai visitatori della fiera del disco di Varese nel 2006 e mai ristampato. Una vera anteprima sul web, che spero sarà gradita a tutti. Vista l'importanza del reperto giunto nelle nostre mani, abbiamo pensato di fare un post speciale con l'intera discografia di Franchi Giorgetti Talamo, incorporando qui il vecchio post dedicato al primo album del 1972 e riattivandone il link. Come bonus, abbiamo aggiunto il pregevole omaggio del 2007 "Il mistero di Franchi Giorgetti Talamo", una breve raccolta di cover del gruppo, a cura di un gruppo di appassionati musicisti amanti del lavoro di questo atipico trio (Qui il sito ufficiale)

 

1 - Franchi Giorgetti Talamo - 1972 - Il vento ha cantato per ore tra i rami versi d'amore

TRACKLIST :

01 - Introduzione
02 - Troppo fredda la notte
03 - E' diventato normale
04 - Il metrò
05 - Lettera bianca
06 - Eccolo qui questo domani
07 - Dolce sorella
08 - Dove sta l'amore
09 - L'amore racconta
10 - L'ospite
11 - Come potremmo fermarci ora
12 - Il vento ha cantato per ore tra i rami versi d'amore
13 - In cinque m'han legato le mani (bonus track)

Ringrazio Grog per aver condiviso con i visitatori della stratosfera anche questo fantastico album, tra l'altro molto difficile da trovare (anche sul web). A parer mio, questo è un disco veramente stupendo, assolutamente da ascoltare. Anche se di davvero progressivo c'è solo il primo brevissimo pezzo (tra l'altro anch'esso molto bello), l'album è composto da 13 canzoni perfette, senza età, dai testi intelligenti sia che parlino d'amore, sia che affrontino tematiche più impegnate (vedi ad esempio l'ultima canzone, proveniente da un singolo del 1973, che parla, con straordinaria lucidità e sensibilità, della malattia mentale). Tra delicati ed elaborati intrecci di chitarre e voci, l'album snocciola 13 pezzi ricchi di fantasia e tecnica, riuscendo a non annoiare mai l'ascoltatore. Si sarà capito che F.G.T. rientra tra le preferenze assolute del blogger, e non mi sento di negare questa tesi. Sebbene io conosca quest'album per intero solo da un paio di settimane (prima avevo sentito solo i pezzi inclusi nella Collection a 45 giri vol. 22, reperiti su youtube), devo dire che averlo ascoltato per intero, sin dalla prima volta mi ha stregato, tanto che gira ormai sullo stereo della mia auto, quasi senza interruzione, da 14 giorni. Un cenno solo alla particolare confezione dell'album, che includeva un blister trasparente da supermercato contenente viti, bulloni, peperoncino e terra. Anche per questa caratteristica, e per la vulnerabilità del suddetto blister (spero si scriva così), quest'album originale, con plastica intatta, è una vera rarità...

FRANCHI GIORGETTI TALAMO :

Danilo Franchi - Chitarra classica, voce
Vittorio Giorgetti - Chitarra acustica, voce
Oliviero Talamo - Chitarra acustica ed elettrica, voce





2 - Franchi Giorgetti Talamo - 2006 - Buongiorno felicità, bentornata tristezza (registrazioni dal 1972 al 1992)

TRACKLIST :

01 Buongiorno felicità, bentornata tristezza
02 Luna Martinez
03 Angelica
04 Film buono
05 Avere, avremo
06 I bambini fan l'amore come noi
07 Dame di carità
08 Io la noia e te
09 Golpe
10 Campi di riso
11 Stoviglie sporche
12 Cara Maria
13 Pastore di lucci
14 Luci spente
15 Piccolo azzurro tempo
16 Pace

Che dire: sembra impossibile che 16 gemme come quelle contenute in questo succulento e strapieno cd, siano rimaste note a pochissimi, e che nessun discografico a tutt'oggi si sia mai interessato per dedicare un'edizione sontuosa e degna ad un capolavoro come questo (non scherzo nè utilizzo a sproposito la parola capolavoro). Non m'aspettavo una tale qualità da nastri rimasti tra le ragnatele e scartati ai loro tempi, ma questo trio aveva davvero talento da vendere, ed una semplicità comunicativa che adoro. Ammetto che il mio giudizio potrebbe essere offuscato dalla mia personale predilezione verso di loro. Capii subito che mi erano entrati nella testa e nel cuore quando ascoltai in cuffia, per la prima volta, l'unico loro album ufficiale, ed è una grande emozione ora scoprire questi nastri, rimasti per svariati anni nell'oblio e portati a nuova luce grazie all'interesse dell'associazione benemerita Area 96 (al link altre info circa questo rarissimo cd). Come già detto nell'introduzione del post, questa assoluta rarità appare qui per gentilissima intercessione di Frank-One, che ha voluto condividerla con noi (for the first time on the web!!!)

Tra le meravigliose canzoni che compongono questo cd, particolare menzione meritano alcune di loro. Il gioco sarà quello di commentare in poche parole questi memorabili pezzi ed accompagnare questa breve descrizione con una frase, che può essere simbolo della canzone stessa, tratta dai bellissimi testi. Iniziamo dalla bella e triste "Angelica", storia di un'adolescente e delle delusioni che la portano infine sulle strade come lucciola (...la vita a Cesano Maderno è merda in eterno...). L'ironica e divertentissima filastrocca "Dame di carità" dove alcune vecchie gentildame, improvvisamente possedute da sguaiati demoni, si lasciano andare ad atti impuri di ogni genere (...la dama più anziana si rotolava nuda preda ormai di qualche divinità...). "Golpe", dal testo arrabbiato e apocalittico, fortemente legata all'attualità e critica feroce alla classe politica del tempo (...sorridono ai microfoni i ministri puttani, la morte si traveste con la faccia di Fanfani...). "Il pastore di lucci", delicata ballata metaforica (...guidare da solo i loro molti e muti pensieri, il tutto sapendo di perderli poi in mezzo al mare...). "Pace", il pezzo più blues-prog dell'album, lungo quasi 8 minuti, nonostante contenga una pausa di un minuto... Sì avete capito bene, tra il minuto 3:20 ed il 4:20 c'è una pausa di silenzio di un minuto (a meno che non ci sia un  errore nella registrazione, ma non sembrerebbe, la canzone sembra chiudersi perfettamente e poi riprende dopo un minuto. Frank-One sei l'unico che potrebbe dirci come stanno le cose...). Rimangono altre 11 delicate ballate condite con intrecci chitarristici di pregio mai banali, anche se a volte di facile ascolto. Sicuramente la vostra sensibilità farà ricadere la preferenza su questo o quel pezzo, ma una cosa è certa: quest'album non vi lascerà indifferenti...

Un'ultima nota "estetica": si fa apprezzare davvero lo splendido lavoro di Franco Matticchio, celeberrimo illustratore italiano, che ha appositamente illustrato il libretto che accompagna questo gioiello, sotto ogni punto di vista, anche quello pittorico.



3 - FGT Project - 2007 - Il mistero di Franchi Giorgetti Talamo

TRACKLIST :

01 Intro (originale)
02 Troppo fredda la notte
03 E' diventato normale
04 Eccolo qui, questo domani
05 Dove sta l'amore
06 L'amore racconta

Per completare questo già succulento post, il nostro nuovo e promettente amico Frank-One ci ha passato anche questo mini album contenente 6 cover dal primo album di Franchi Giorgetti Talamo (5 a dire il vero, perchè l'intro è ripresa direttamente dal medesimo album originale di FGT), interpretate dalla sensibilità di 4 diversi cantanti, accompagnati da un gruppo di validi strumentisti. Un grazioso e sentito omaggio ad una band che avrebbe meritato davvero molto di più che un post antologico sulla stratosfera (senza nulla togliere al nostro blog, ci mancherebbe...)

LINK Il Vento ha...
LINK Buongiorno...
LINK Il mistero...

Post by Captain, music by Frank-One ("Buongiorno..." e "FGT Project") & Grog ("Il vento ha...")

P.S. - mi aspetto una grande accoglienza per l'amico Frank-One, visto anche la rarità delle sue proposte (questa e quelle che seguiranno). Non mi deludete...

Post P.S. - Abbiamo dovuto eliminare il link a "buongiorno felicità, bentornata tristezza, perchè ci è giunta voce di una più o meno imminente ristampa in vinile a tiratura limitata dell'album in questione. Da parte nostra, restiamo convinti dell'idea che, poichè il disco in uscita sarà un prodotto a tiratura limitata, destinato quindi ad un pubblico essenzialmente di collezionisti, il fatto di  poter "provare" quest'album, che avevamo postato tra l'altro a basso bitrate, per cui di qualità molto inferiore rispetto alla release ufficiale, sarebbe stata una spinta anche per le vendite dello stesso... Cap

16 commenti:

  1. Grandissimo post!!! Sono abbastanza anziano e credevo di conoscere tantissimo della musica di quegli anni. Mi rendo conto di ignorare molto di più di quanto credessi della musica di allora. Bravissimi e... GRAZZZIIIEEE!!!!! The Pinball Wizard

    RispondiElimina
  2. Innanzitutto vorrei ringraziare il nostro Capitano per le bellissime parole di benvenuto, cercherò veramente di meritarle ma anticipo a tutti gli amici che ho tempi da bradipo, insomma piano piano ma tutti i nodi verranno al pettine.
    Confermo la pausa di un minuto nell'ultimo brano (Pace) dell'album Buongiorno felicità, ben tornata tristezza.
    Vorrei citare una curiosità che mi ha visto vittima mio malgrado: nel libro di Augusto Croce si parlava di un inedito in 45 giri versione Juke box, ed in effetti Tu vedi una donna non figura tra i titoli dei vari album, ma una volta procuratomelo....tristezza, in realtà è il brano L'amore racconta presente nell'LP originale, ed ovviamente abbiamo corretto in seguito l'informazione nel sito Italian Prog.
    Infine vedrete nei commenti francotaxi che anticipo essere l'alias di Frank-One ovvero sempre il sottoscritto, che ha trovato più comodo commentare col nick di Google.
    Non mi rimane che salutare tutti con l'augurio di sentirci quanto prima.

    RispondiElimina
  3. Benvenuto nella Stratosfera, FranK-One o francotaxi. Ottimo biglietto da visita. Se il buongiorno si vede dal mattino, avremo davanti a noi giorni felici. Grazie per lo splendido contributo

    RispondiElimina
  4. Benvenuto Frank!

    Finalmente sentiremo sto Buongiorno tristezza, sta nella wishlist da quando mi sono iscritto :D

    RispondiElimina
  5. Davide:

    Bravi ragazzi continuate così, complimenti a tutti. Bellissimo sito che frequento giornalmente. Qualcuno si ricorda i Pueblo? E' possibile postare magari il primo album? Grazie

    RispondiElimina
  6. Che tu ci creda o meno, stamattina stavo proprio pensando ad un prossimo artista e nel novero avevo proprio inserito i Pueblo, il trio delle doppie zeta (Spruzzola, Meazza, Bazzarri). Why not?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davide:

      Grazie francotaxi.

      Elimina
  7. Benvenuto anche da parte mia, seppur terribilmente assente sono sempre presente.... ormai sono troppo preso dalla mia attività extra di poeta e scrittore, ma la buona musica continua ad affascinarmi....
    Salve ragazzi, spero ci vediamo presto, bah....

    RispondiElimina
  8. ..Ad un mercatino di qualche anno fa vidi esposto il vinile in questione, con quella copertina in cui sono inglobati il peperoncino, la minuteria metallica e la sabbia: finalmente ascolto questo ''oggetto misterioso''. Grazie infinite magico Frank!

    RispondiElimina
  9. ..Ad un mercatino di qualche anno fa vidi esposto il vinile in questione, con quella copertina in cui sono inglobati il peperoncino, la minuteria metallica e la sabbia: finalmente ascolto questo ''oggetto misterioso''. Grazie infinite magico Frank!

    RispondiElimina
  10. Non non c'è una pausa di un minuto nel brano "pace", ma semplicemente finisce al minuto 3.20 per poi partire, un minuto dopo, la ghost track n. 17 dal titolo "Penso a te"

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. Approvo e condivido al 100% quanto scritto dal Capitano. Forse, ed un poco più di solo forse, c'è una certa miopia nel temere che questo uploads potesse danneggiare le vendite di un futuro vinile a tiratura limitata. Forse non ci si é accorti che Locanda delle Fate, Alphatautus, Garybaldi, Nuova Raccomandata Ricevuta di Ritorno, PFM, Banco, Orme NEW Trolls...vado avanti? Stampano vinile e cd, e gli uni non danneggiano gli altri. Anyway Capitano sempre all'altezza!
    P.S. A proposito, gradireste gli Anyway Blues??? Frank-One

    RispondiElimina
  13. Spero che questo commento non venga travisato! Poichè so quanto sconcerto e rammarico abbia creato l'aver dovuto eliminare il link che permetteva l'Upload del cd Buongiorno felicità bentornata tristezza, data anche la rarità dello stesso, mi permetto di segnalare che questo è stato messo in vendita su ebay ad un prezzo più che accettabile. Preciso sotto la mia responsabilità di non essere nè il venditore dell'oggetto, nè tantomeno avere rapporti col venditore. E' mio augurio sperare che questa mia segnalazione possa fare felice qualcuno rimasto senza la possibilità di ascoltarlo. Ma in ogni caso mi rimetto al giudizio del sommo Capitano che se lo riterrà opportuno avrà tutta l'autorità per cancellare questo mio commento, nè tantomeno io ne avrò assolutamente a male. Un caro saluto e buona salute a tutti, Frank - One
    http://www.ebay.it/itm/FRANCHI-GIORGETTI-TALAMO-BUONGIORNO-FELICITA-BENTORNATA-TRISTEZZA-ULTRA-RARO-/371563237794?_trksid=p2141725.m3641.l6368

    RispondiElimina
  14. Grazie per il bellissimo e completo articolo.
    Se qualcuno fosse interessato al CD "Il Mistero di Franchi Giorgetti e Talamo" (veramente alcune suggestive cover del trio), può scrivere alla mail "fgtproject@gmail.com
    Grazie Francesco Trombi di Parma

    RispondiElimina
  15. Salve a tutti, purtroppo devo darvi una triste notizia appena appresa: lo scorso giugno Danilo Franchi ci ha prematuramente lasciati. È doppiamente triste il fatto che la notizia sia passata del tutto inosservata anche nelle pubblicazioni di settore. La fonte è Oliviero Talamo tramite email: perciò purtroppo è pienamente attendibile...

    RispondiElimina