domenica 10 gennaio 2016

Beppe Palomba - 1972 - A Rosa, a Giovanna e alle altre

 TRACKLIST :

01 Rosa
02 Io sono grato
03 Il guardiano della valle
04 Il sogno
05 Nessuna voglia
06 Una giornata di pioggia
07 Giovanna
08 Come sarebbe bello
09 Non servono le lacrime
10 Non è giusto
11 Sono amico di tuo figlio

 "Cari amici della Stratosfera ed in particolare caro Capitano, in realtà questa mia vuole essere la possibilità di augurare a Voi tutti un meraviglioso 2016 pregno di ogni soddisfazione. Ma avrei mai potuto presentarmi in questa occasione a mani vuote? Certo che no, ma sta diventando sempre più arduo trovare chicche non presenti nel nostro meraviglioso blog. Questa però mi pare manchi. Si tratta del cantautore napoletano Beppe Palomba e del suo unico lavoro del 1972 : A Rosa, a Giovanna e alle altre, uscito per la piccola etichetta Mizar, come il relativo 45 giri. Ad onor del vero si tratta di un album che tocca solo marginalmente il progressive, ma viene ricordato in quanto in due brani (Rosa e Il guardiano della valle) suona la line up del Buon Vecchio Charlie. In realtà c'è un'altra curiosità da me a suo tempo segnalata al maestro Augusto Croce del sito Italian Prog, ma della quale non ho trovato traccia, benchè mi ricordi di averne vista menzione, ma probabilmente...l'età... Si tratta del fatto che il long playing e l'audiocassetta siano stati pubblicati con differenti cover, e tra l'altro qui potete ascoltare le tracce proprio ricavate da quest'ultimo supporto. Ad onor del vero la cassetta dalla quale sono state tratte le tracce in realtà è stata pubblicata 4 anni dopo (1976) dalla BBB, etichetta partenopea che spesso ristampava lavori di qualche anno prima, come ad esempio con il disco degli Showmen 2, in ogni caso ecco qui sotto il risultato. Spero che in quell'ottica di completismo della quale siamo malati, il tutto vi sia gradito. Bene non mi rimane stavolta oltre che salutarvi alla mia solita maniera, con l'augurio di buona salute a tutti, unire l'auspicio di un 2016 iperfantastico. Frank - One"


Post by Frank-One & Captain

Nessun commento:

Posta un commento