venerdì 28 ottobre 2016

New Trolls - 1985 - Tour (vinyl)


TRACKLIST:

01. Faccia di cane (studio)
02. Quella carezza della sera
03. Dieci orologi
04. Una miniera
05. Manchi tu (studio)
06. Là nella casa dell'angelo
07. Vorrei comprare una strada
08. Ti ricordi Joe?
09. Aldebaran


FORMAZIONE

Vittorio De Scalzi - tastiere, voce
Nico Di Palo - chitarra, voce
Ricky Belloni - chitarra, voce
Gianni Belleno - batteria, voce
Beppe Quirici - basso


I capolavori sono ben altra cosa, così come i memorabili concerti live. Però trattasi sempre nei New Trolls, gruppo che non possiamo non rispettare. E poi l'album mancava negli archivi della Stratosfera. Questo disco, perché di vinile trattasi, dato che non è mai stato ristampato in CD, li coglie nel 1985, un periodo piuttosto grigio sotto il profilo creativo, dove il progressive degli anni '70 è solo un vago ricordo, sostituito da un pop rock di facile presa senza lode né infamia. Faccia di cane, pubblicato anche come singolo (lato B Manchi tu), venne presentata al Festival di Sanremo del 1985, vincendo anche il premio della critica. Sono un po' impietoso, ma nonostante il premio ricevuto e i testi scritti da Fabrizio De André con Roberto Ferri, Faccia di cane resta una tra le pagine più sbiadite dei New Trolls. Anche il resto del 33 giri è sciatto e non bastano le versioni live dei successi della prima ora (Una miniera, Vorrei comprare una strada, Ti ricordi Joe, ecc.) per risollevarne le sorti. "Tour" è uno tra gli album 'dimenticati' nella lunga discografia dei New Trolls, probabilmente un riempitivo che ha fatto da corollario al singolo in questione, peraltro ben promosso nella front cover. Magari qualcuno di voi, dopo l'ascolto, riuscirà a farmi cambiare idea. Forse. 



Post by George 

11 commenti:

  1. Cavolo George, dopo il tuo appello alla partecipazione ed il mio (ma non solo mio) mea culpa, eccomi a commentare, anzi ahimè a rettificare una tua affermazione. Scrivi nelle tue sempre ottime note che il qui presente album non è mai stato ristampato in cd. Ed invece nel 1990 la Fonit Cetra l'ha ristampato in cd, appoggiandosi alla Optimes. A proposito sei a conoscenza del casinò creato dai famosi cd Optimes e del fatto che si bronzassero? Ma questa è un'altra storia e comunque grazie per l'impegno profuso e soprattutto ...buona salute a tutti. Frank-One

    RispondiElimina
  2. Concordo con il giudizio di George. Sicuramente questo live è un disco non memorabile, a partire dalla grafica di copertina piuttosto scadente, ma è giusto riproporlo.
    Approfitto per salutare l'amico Frank-One, i CD della Optimes hanno avuto un'infinità di problemi, ben documentati in rete, e sono oggi in parte inascoltabili per il deterioramento del materiale di cui erano fatti. Anche alcuni CDr per computer degli anni '90 avevano questo difetto e si riconoscono dal colore bronzo/dorato che hanno preso nel tempo (e dalla difficoltà o impossibilità di lettura).
    Ciao
    Augusto

    RispondiElimina
  3. Grazie dei commenti qui sopra a 2 grandi amici della stratosfera, non sapevo dei CD Optimes che tanto "optimes" non erano. Meno male allora che questo live, anche se di qualità musicale non eccelsa, è stato consegnato ai posteri, sebbene in versione degradata, qui sulla stratosfera...

    RispondiElimina
  4. No, difficile far cambiare idea. Disco talmente prescindibile che non sapevo della sua esistenza; non faccio testo, non ho mai amato molto i miei compaesani. Ebbi la sbandata adolescenziale per il Concerto grosso ma con il tempo mi sono nati dubbi anche su quello.
    Sono canzoni, poco o nulla a che vedere con il rock progressivo, l'ascolto scorre innocuo come la cedrata Tassoni e lascia poco.
    I New Trolls comunque fanno parte della storia della nostra musica e li ascoltiamo lo stesso.
    Gici Emme

    RispondiElimina
  5. Grazie del post. Ma come faccio a scaricarlo? devo istallare qualche programma? grazie ancora.
    Ale

    RispondiElimina
  6. Grazie di questo post: il brano ''Una miniera'' mi trasmette sempre grandi emozioni ogni volta che lo ascolto.

    RispondiElimina
  7. Anch'io concordo con i giudizi sopra riportati. Pero'
    al contrario di Gici Emme non sono cosi negativo sui suoi compaesani. E mi sono sempre chiesto: Ma se non avessero passato tutti questi anni a litigare!
    Ciao a tutti Ilario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È la domanda che ci facciamo tutti. Ho dato un’occhiata rapida a Wikipedia e al loro sito (ufficiale?) ed è una vicenda di liti, cambi di formazione e scissioni continue. Chissà se qualche studente del Dams ci ha scritto una tesi di laurea? È una storia interessante.
      Gici Emme

      Elimina
  8. Vedo che la nostra a community, dopo l'ascolto di Tour, non ha espresso giudizi molto lontani dal mio. Ringrazio anche l'amico Frank-One per la precisazione sulla ristampa in CD del 1990. In effetti tempo fa avevo letto qualcosa sul web riguardo ai famigerati CD Optimes, ma non avevo approfondito più di tanto. Peraltro, lo ammetto, mi ha confortato il fatto che Augusto, su Italian prog, non lo abbia annoverato tra i CD. Mi sa che qualche porcata di cd "bronzato" devo averla in giro per casa. Meglio controlare. Comunque mi ha fatto enorme piacere leggere i vostri commenti e i vostri giudizi. In quanto a litigiosità, credo che i NT siano da Oscar. Però Gici Emme mi ha dato lo spunto per un prossimo post. Ve lo ricordate Gianni Belleno e la sua I can't get no?

    RispondiElimina
  9. Scusate: controllare con due "elle".

    RispondiElimina
  10. Mio caro amico, già avemmo io e l'amico Augusto Croce, o come spesso lo chiamo io il maestro Augusto Croce che tra l'altro saluto con sincero affetto, come dicevo avemmo avuto modo di parlare dei Tritons (veri e fake), di Johnny dei Tritons (alias GIANNI BELLENO) e di Roy Young coi Tritons....altro che "pippe" mentali. Speriamo di poterne scrivere presto assieme. Frank - One

    RispondiElimina