sabato 19 novembre 2016

Fabio Ferriani - 1977 - Foto di nessuno (vinyl)


TRACKLIST:

Lato A
01. Foto di nessuno
02. Proprietà privata
03. La ballata di un vuoto a perdere
04. Fiorella
05. Io vivo la mia parte

Lato B
01. L'uomo dei cartoni
02. Il lupo del vicolo cieco
03. L'ultimo della classe
04. La vita è una bugia 


MUSICISTI

Fabio Ferriani - voce e chitarra
Serafino Torricelli e Giuliano Poli - violino
Herod Domita - viola
Pier Luigi Ghetti - violoncello
Carlo Cappelli - tastiere
Roberto Picchi - chitarra
Marco Nanni - basso
Giovanni Pezzoli - batteria e percussioni
Giovanni Fini - banjo


"In un cassetto vecchio e impolverato 
fra carte e cianfrusaglie del passato
cercavo fra i ricordi di un'amica
e fra le mani ho preso la mia vita"
(da "Foto di nessuno")


"Foto di nessuno" è un disco piuttosto raro, da tempo incluso nella wishlist della Stratosfera, che ora vede finalmente la luce. Fabio Ferriani realizzò questo album nel 1977, in stile "cantautorale" (così si usa dire) con testi ben curati e scarso spazio alle parti strumentali. Ma non importa, a me piace lo stesso, forse proprio per questo suo minimalismo. Contiene nove brani, arrangiati da Roberto Picchi (quello di "Raggi di sole", già postato sulla Stratosfera). Dopo la pubblicazione di questo disco, che ebbe un successo pari allo zero, Ferriani continuò la sua carriera musicale con lo pseudonimo Paco D'Alcatraz, collaborando anche con gli Skiantos. Un bel salto, non c'è che dire. Ho recuperato qualche altra informazione sul web, piuttosto arido al riguardo. Dopo aver militato in qualche gruppuscolo all'alba degli anni '70 suonando sia la chitarra che il basso (accompagnò anche Paola Musiani, scusate se è poco!), nel 1973 Fabio Ferriani iniziò l'attività di cantautore e grazie a Renzo Fantini, poi manager di Guccini, Conte e Fossati tra gli altri, approdò alla Fonit Cetra che stava valorizzando le giovani promesse. E nacque così la sua prima e unica opera, questo "Foto di nessuno" che oggi abbiamo l'opportunità di ascoltare. L'ho rippato direttamente dal 33 giri, suddividendolo in due file, corrispondenti alle due facciate. Buon ascolto.

Un giovane Fabio Ferriani
Link

Post by George

4 commenti:

  1. Mesi che tenevo d'occhio la wishlist aspettando e sperano che qualcuno tirasse fuori questa perla. Disco che non ho mai sentito ma conosco praticamente tutto quello che il buon Ferriani ha fatto dopo (Cuori Italiani, i dischi di Paco D'Alcatraz, le cose con Freak Antoni). Mi mancava proprio questo, che in rete non s'è mai trovato, ai mercatini del vinile l'ho trovato una volta sola ad un prezzo esorbitante - e quindi l'ho lasciato lì. Sto per ascoltarlo, e sono già felice. Grazie.
    PACO

    RispondiElimina
  2. (Dando un'occhiata alla wishlist adesso, potrei rippare "Sono nato per errore" di Gianni Neri che invece ho trovato a pochi euro in una bancarella... Che faccio, faccio? Fatemi sapere,
    P.S. Ora aspetto che vengano fuori i dischi di Maurizio Piccoli)
    sempre PACO

    RispondiElimina
  3. Ciao Paco, mi fa piacere avere trovato un vero estimatore di Fabio Ferriani. Ricordo di avere acquistato il disco non molto tempo fa su ebay per una cifra ragionevole (non i 300 euro di Mister Papperrock Orchestra). In quanto a "Sono nato per errore" RIPPALO!!! Non aspettare. E' da un bel po' che lo stiamo cercando. farai felice una scarampola di appassionati. Tieni i contatti col Captain. Ciao

    RispondiElimina