mercoledì 31 maggio 2017

Serie "Historic prog bands live in Italy" - Capitolo 27 - Gentle Giant 1972 Italian Tour


Qualche giorno fa sono stato bonariamente redarguito da un amico, anche lui grande appassionato di prog e fan sfegatato della Stratosfera, per il fatto di postare troppi concerti "di nicchia" (il riferimento agli In Cahoots era evidente), trascurando le band che hanno fatto realmente la storia del progressive internazionale. Toccato nel vivo, ho deciso di dedicare questo post ai leggendari Gentle Giant, tra le punte di diamante del progressive rock inglese. 

Ripercorrere la biografia dei Gentle Giant a beneficio di un pubblici di appassionati, di cultori e di perfetti conoscitori del prog in tutte le sue sfumature come quello della Stratosfera, è un po' come spiegare ai gatti come fare ad arrampicarsi. Saltiamo quindi a pie' pari la lunga storia artistica della premiata ditta Shulman & Co. per esaminare invece nel dettaglio questo loro primo tour italiani risalente al 1972, ricco anche di misteri e di aneddoti. Sulle date e sui luoghi toccati dal tour regna sovrana la confusione. Ho consultato molti siti, con i tour dates, spesso in contraddizione tra di loro e ho cercato di fare un po' di chiarezza. Bene, iniziamo il nostro viaggio.

Jesolo 1972
Si narra da alcune parti di un possibile primissimo concerto tenuto dai GG a Novara, nel luglio 1971, con gli Alluminogeni come opening act, ma non vi è alcuna traccia di questo evento e lo stesso management della band inglese rimanda al 1972 il primo tour italiano del Gigante Gentile. Nel 1972 i GG furono l'opening act dei Jethro Tull (abbiamo anche i loro concerti). Queste le date e le città toccate dalla prima parte del tour (con esclusione della prima ipotetica tappa del 31 gennaio a Milano, per la quale non vi sono né testimonianze né tanto meno conferme):

1° febbraio - Roma, Palazzo dello Sport (opening JT). Circa 20.000 spettatori seguirono il concerto;
2 febbraio - Bologna, Palazzo dello Sport (opening JT). Fecero due show, uno in prima serata, il secondo a tarda notte. Entrambi i set furono sold out con oltre 7000 spettatori. 
3 febbraio - Treviso, Palazzo dello Sport (opening JT). I primi manifesti indicavano come location il Bocciodromo Ovest (sigh!)


4 febbraio - Varese, Palazzo dello Sport (opening JT). Il concerto venne confermato dalla stampa locale.
5 febbraio - Novara, Palasport (opening JT). 
6 febbraio - Novara, Palasport (openimg JT). Questa data è assolutamente incerta. La testata Ciao 2001 la diede per certa, ma altre fonti dicono che il 6 febbraio i GG suonarono a Parigi. Altre ancora parlano di Bordeaux. E' verosimile che i GG e i JT tennero nello stesso giorno (il 5 febbraio) due concerti, come nel caso di Bologna; uno nel tardo pomeriggio, l'altro in tarda serata. 

Jesolo 1972
Ultimato questo primo spezzone di tour come supporter dei JT (i quali li odiarono a lungo per il successo ottenuto a loro discapito), i Gentle Giant ritornarono in Italia per due concerti estemporanei nei mesi di luglio e agosto 1972. In particolare in un giorno non ben precisato del mese di luglio si esibirono a Venezia. in occasione del Festival delle Arti, ma non vi è nessuna testimonianza al riguardo. Ad agosto, sempre in in un giorno imprecisato, i GG si esibirono al Lido di Jesolo, su una terrazza affacciata sul mare (vedi le due foto qui sopra). Alcune fonti riportano che una porzione del concerto venne filmata dalla RAI TV insieme ad una intervista a Phil Shulman che dichiarò l'imminente ingresso in formazione del batterista John Weathers. Circa tre minuti dell'esibizione live, senza l'intervista, vennero mandati in onda all'interno della trasmissione "Permette questo ballo?" (sigh!) il 14 novembre 1972. Altri 4 minuti dello show, con un brandello di intervista, finirono invece in "Adesso Musica" (sempre nel 1972, data sconosciuta).

 Chissà, forse un giorno o l'altro la ripresa integrale salterà fuori dalle sconfinate teche RAI. E' verosimile che i Gentle Giant vennero filmati più volte nella metà del 1972. Nel luglio 1972 la rivista "Musica e Dischi" scrisse che i GG trascorsero un breve periodo in Italia per una serie di riprese televisive. Uno di questi filmati venne realizzato a Milano, Molti ritengono che fu la prima apparizione televisiva  in assoluto dei GG. Si trattava di uno special di 45 minuti durante il quale la band propose numerosi brani live. Ma le cose non andarono bene e il film non ebbe seguito. In compenso i Gentle Giant, un po' frustrati, si rintanaronoin un bar dove si ubriacarono e crearono qualche problema nell'hotel in cui alloggiavano. Addirittura un articolo apparso su "Trouser Press" del 1976 riferiva che i Gentle Giant erano stati contattati per interpretare la colonna sonora di un film di animazione in italiano. Il progetto rimase pura fantasia. 


Altro aneddoto: i GG vennero filmati in un breve segmento live per una possibile loro inclusione nella serata finale del Festivalbar 1972. Mai visti. Ma l'aneddoto più gustoso arriva adesso. Due componenti della Formula Tre (i nomi non sono indicati) riferirono di essere stati filmati con i Gentle Giant in più occasioni nel corso dell'estate 1972, per alcune possibili apparizioni televisive. Gary Green ricorda che le due band suonarono insieme più volte, proponendo brani tratti dai loro rispettivi repertori. Realizzarono anche una lunga jam improvvisata. Se questo raro materiale video esiste ancora non ci è dato sapere, men che mai dove sia conservato (teche teche te?). Certo è che una bella jam tra Gentle Giant e Formula Tre nel 1972 ce la gusteremmo più che volentieri. Siamo quasi giunti al termine di questo confuso primo tour italiano dei GG. Oramai gruppo di punta e non più opening act di qualche altra band, il ritorno dei Gentle Giant venne annunciato da Ciao 2001 nella rubrica "sono in arrivo" (con un tour dal 12 al 22 ottobre - vedi ritaglio qui pubblicato). Venne invece cancellato. 


I Gentle Giant chiusero però il 1972 suonando il 29 e 30 dicembre, rispettivamente a Pordenone nel Salone della Fiera e a Bologna nel Palazzo dello Sport. Chi aprì questi loro due concerti? Gli Area, of course. Alcuni siti ci rendono edotti che questo show è documentato da un bootleg. Io però non l'ho mai visto in circolazione. 

Che cosa resta di documentato di questo storico primo tour in Italia dei Gentle Giant? Due concerti, quello di Bologna del 2 febbraio e quello di Novara del 5 febbraio. Amici, la caccia è aperta. Se possedete del raro materiale di questo tour FATEVI VIVI!!


Act 1 - Gentle Giant - Bologna, Palazzo dello Sport
2 febbraio 1972 (late show)


TRACKLIST:

01. Intro
02. Alucard
03. Funny Ways
04. Nothing At All (including drum solo)
05. Plain Truth (including violin solo)
06. The Queen


LINE UP

Derek Shulman - lead vocals, alto sax, bass (on Plain Truth, probably), percussion 
Kerry Minnear - keyboards, cello, vibes, bass (on Nothing at All), percussion (on Nothing at All), background vocals 
Gary Green - electric and acoustic guitar, percussion (on Nothing at All
Phil Shulman - trumpet, saxophone, background vocals  
Ray Shulman - bass guitar, acoustic guitar, violin, background vocals, percussion (on Nothing at All)
Malcolm Mortimore - drums, percussion


Tenuto conto che si tratta di un opening act, sia questo concerto che quello di Novara non vanno oltre i 45 minuti. Altra storia la performance dei Jethro Tull che si aggira intorno agli 80 minuti e anche più. Le cronache raccontano di uno show memorabile con un pubblico in delirio che li  richiese più volte sul palco, con conseguente grande inc.. di Ian Anderson, già noto allora per il suo carattere spigoloso, che richiese di sospendere per le successive date il supporto dei GG. Ma i contratto sono contratti e nemmeno il grande Ian Anderson riuscì nell'impresa. In compenso, i JT, per dimostrare di essere i number one, tennero dei concerti a dir poco memorabili.

A Bologna, come indicato sul biglietto, si tennero "due recitals", con prezzi popolari oscillanti dalle 1500 alle 2500 lire. In questo tour i brani sono tratti dal primo disco della band, "Gentle Giant", pubblicato nel 1970, eccezion fatta per Plain Truth, dal recente (allora) "Acquiring The Taste". Qui i brani sono dilatati, rispetto alle versioni in studio e includono ottimi assoli di batteria e di violino. Inutile sottolineare la bravura dei musicisti, veri virtuosi e modelli inarrivabili per molte band, anche nostrane. Alla batteria troviamo Malcolm Mortimore, (che sostituì il primo batterista Martin Smith),  che da lì a poco, ultimate le registrazioni di "Three Friends" , verrà rimpiazzato da John Weathers.
La qualità della registrazione è più che discreta, tenuto conto che ha "solo" 45 anni.

Act 2 - Gentle Giant - Novara, Palasport, 5 febbraio 1972


TRACKLIST:

01. Intro 
02. Giant 
03. Alucard 
04. Funny Ways 
05. Nothing at All 
06. Plain Truth 
07. The Queen 


La line up è assolutamente identica, mentre cambia la tracklist, con una diversa disposizione dei brani e la presenza di Giant. Nulla da aggiungere sulla bellezza del concerto. Anche in questo caso la registrazione è discreta (un po' di fruscio di sottofondo) tenuto conto della vetustà del documento sonoro. Il periodo che preferisco in assoluto è quello di "Octopus", anche se i Gentle Giant di Funny Ways e di Alucard continuano  a farmi venire i brividi. Le foto che seguono sono tratte dal tour italiano del 1972. Un enorme grazie al caro amico Danilo, che realizzò le copertine per uno dei suoi tanti blog, credo Live in Italy nel caso specifico. Vi lascio assaporare questi due storici concerti e come sempre mi accomiato con il classico Buon ascolto.




Link CD Live Bologna
Link CD Live Novara

Post by George


8 commenti:

  1. Ciao. Io posso dire questo: ho sempre sentito parlare del concerto di Milano. Il giorno prima che a Roma, perché i GG andarono in studio a Per voi giovani intervistati da Massarini - dove si rivelava che Ian Anderson gli abbassava i volumi, pieno d'invidia per il successo che riscuotevano.
    Un paio d'anni fa, poi, a una presentazione di un volume di Guaitamacchi c'è stato un pubblico scoprirsi tra quest'ultimo e il non ottimo Red Ronnie come presenti entrambi a questo concerto del 1972 al Teatro Smeraldo di Milano. Ciao...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qualcuno ricorda il concerto di bologna del 1974? Esiste una registrazione? E' passato molto tempo ma mi sembra di ricordare ci fossero 2 batteristi sul palco. Spero che qualcuno abbia piu' memoria del sottoscritto.

      Elimina
  2. La prima volta che ascoltai un brano dei Gentle Giant fu quando mi recai in un negozio di vinili e sul piatto girava The Boys in the Band, con quell'iniziale rotear di monetina... Grazie George di questi due stupendi live che mi sto gustando e grazie anche delle interessantissime note che hai scritto.

    RispondiElimina
  3. Per quanto riguarda Milano, anche se la memoria potrebbe ingannarmi, me li ricordo al Palalido, con opening act gli Area.
    Ripeto, potrei sbagliare, ma ricordo tanti idioti che fischiarono Demetrio in un suo momento "solo".

    RispondiElimina
  4. Esatto Roberto, confermo la data al Palalido di Milano con gli Area come opening act. Il tour era sempre quello iniziato nel dicembre 1972 che proseguì nel gennaio 1973. I GG suonarono a Milano il 4 gennaio 1973. Il 2 fecero tappa a Genova, il 3 a Roma, il 5 a Vicenza, il 6 a Cavallermaggiore e l'8 a Varese. Ritorneremo sul tema quando prima o poi tratteremo il tour 1973. In merito ai soliti idioti che fischiarono Demetrio Stratos, che dire? il mondo ne era pieno allora come ne é pieno oggi. Coraggio.

    RispondiElimina
  5. Li vedemmo io e te al Palasport di Torino nel 1976,,,,,Danilo

    RispondiElimina
  6. verissimo Danilo. Sto cercando la cassettina con la registrazione del concerto. Ma era il 76 o il 77?

    RispondiElimina