martedì 12 settembre 2017

Serie "Bootleg" n. 250 - New Trolls Atomic System live Rimini 1973

FIRST TIME ON THE WEB


TRACKLIST:

01. Inedito
02. Somewhere
03. La nuova predica di Padre O'Brien
04. Ho visto poi
05. Adagio (Shadows)
06. Signore, io sono Irish
07. Butterfly
08. 7/4 (settequarti)


FORMAZIONE

Vittorio De Scalzi – voce, tastiere, chitarra, flauto
Giorgio D'Adamo – basso
Renato Rosset – pianoforte, organo Hammond, moog, mellotron
Giorgio Baiocco – sax tenore, flauto 
Gianni Belleno – batteria 
Ramasandiran Somusundaram – percussioni


Dagli archivi del magico Osel vede la luce per la prima volta un rarissimo ed eccezionale concerto dei New Trolls Atomic System, datato 1973. Il concerto è stato registrato a Rimini, con ogni probabilità nel celebre locale "L'Altro Mondo. La data esatta non è stata riportata sulla cassetta. Non credo siano documentati altri concerti dei N.T. Atomic System, tenuto altresì conto della breve vita di questa costola dei New Trolls. Si tratta quindi un cimelio da ascoltare e conservare gelosamente. Ho ricostruito la tracklist che presenta delle incredibili sorprese. Il concerto (annunciato come dei "New Trolls") si apre con un inedito assoluto, cantato in lingua inglese . Mi assumo la responsabilità di quanto affermato, dal momento che non ho trovato traccia di questo brano nella discografia ufficiale dei NT, Però potrei anche sbagliarmi, per cui attendo le vostre eventuali rettifiche. Nel corso della serata gli Atomic System avevano voglia di proporre solo pezzi nuovi (De Scalzi lo dice chiaramente), ma hanno dovuto cedere alle insistenze del pubblico con alcune concessioni al passato. La parte del leone l'hanno fatta naturalmente  i brani tratti dal 33 giri "N.T. Atomic System", pubblicato proprio nel 1973. 


Dopo l'inedito di apertura il concerto prosegue con una torrenziale versione di Somewhere, annunciata da Vittorio De Scalzi come "un brano che farà parte del nostro nuovo 33 giri. Adesso la facciamo in inglese, prossimamente sarà in italiano". Finirà invece come lato B del singolo "Una notte sul Monte Calvo" (1974) in una versione completamente rimaneggiata (e cantata in italiano). Degne di menzione le performance di Giorgio D'Adamo al basso e di Vittorio De Scalzi alla voce, che rasenta il timbro di Nico Di Palo. Un capolavoro. Si prosegue con una versione lunga e dilatata (ben 12:20 di durata) de La nuova predica di Padre O'Brien, posta in apertura dell'album "NT Atomic System".  Ancora un brano dal nuovo album, Ho visto poi, purtroppo interrotto dopo 6:36 per "improvvisa assenza di corrente da una parte" (cose che succedevano quasi di routine negli anni '70). Come richiesto dal pubblico, arrivano ora due concessioni al passato, il celebre Adagio (Shadows) dal "Concerto Grosso" e Signore, io sono Irish. Ancora una traccia da "Atomic System", la splendida Butterfly, e gran finale con una sorprendente anticipazione di 7/4 /settequarti) che finirà l'anno successivo sull'album "Tempi dispari".

La formazione degli Atomic System comprende la quasi totalità dei musicisti presenti in sala di registrazione, ad eccezione del batterista Tullio De Piscopo, sostituito nei concerti live da Gianni Belleno. La qualità della registrazione è più che buona.

 

A completamento di questo post vi ricordo che su Youtube è pubblicato un rarissimo video dove i N.T. Atomic System (con Tullio De Piscopo) eseguono in playback (sigh!) Quando l'erba vestiva la terra. 

Grazie ancora a Osel per questa ennesima meraviglia. A voi tutti buon ascolto

In memory of Giorgio D'Adamo
 


Music from "Osel Archives" - Post by George

14 commenti:

  1. Grazie a George e ad Osel di questa meraviglia!

    RispondiElimina
  2. Grazie George e Osel, per questo autentico gioiello. Ricordo i New Trolls A.S. in un concerto alla Sportiva di Cossato (Bi), proprio quell'anno. Anni quelli fantastici per la nostra musica, ricordo infatti che hai tempi mi chiedevo cosa stesse succedendo in Italia, abituati da anni ai soliti Morandi, Caselli e altri che per altro non disprezzavo, ma quei gruppi: Pfm, Banco, Le Orme, ecc erano un'altra cosa, come dicevo appunto mi chiedevo cosa stesse succedendo, c'erano riviste specializzate sull'argomento Spesso andavi in una balera e ti imbattevi in un gruppo che eseguiva brani delle band più famose, italiane e non, a tal proposito ricordo di aver visto e ascoltato in un pomeriggio di domenica un gruppo in quel di Santhia in un locale denominato Picadilly, che eseguiva brani di Jethro Tull, Deep Purple , Led Zeppelin Ecc... forse sarà che all'epoca tutto ciò che usciva dai normali canoni
    appariva a me come una cosa eccezionale, ma ancora oggi sono convinto che quel gruppo eseguiva quei brani che oggi si chiamano cover in maniera più che soddisfacentei il gruppo si chiamava: I Ricordi Più Belli.(già il nome dice tutto)Purtroppo il sogno è durato poco, infatti credo che proprio il 1973 sia stato il punto più alto raggiuto da questa musica immaginifica. Chiedo scusa se mi sono lasciato andare a certe nostalgie, ma chi ha vissuto quegli anni lo capirà. Ciao a tutti Ilario

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia!!! Grazie Osel... grazie George!!!
    balu5

    RispondiElimina
  4. A me dispiace, ma non trovo parole idonee per elogiare e gratificare gli autori di questo post. Posso solo dire...sublime !!! Grazie amici. Frank - One

    RispondiElimina
  5. In precedenti post avevo evidenziato di quanto era raro ascoltare live dell'epoca dei NT e Osanna. Quindi grazie Osel e mi associo ai ricordi di Ilario

    RispondiElimina
  6. Molto interessante, grazie!!
    A proposito del fatto che il gruppo venga annunciato all'inizio del concerto come New Trolls vorrei ricordare che il primo album del 1973 riportava un adesivo in copertina con il nome "New Trolls Atomic System" a coprire quello regolarmente stampato che era "N.T.Atomic System". Purtroppo i contrasti sull'uso del nome tra i vari tronconi dei New Trolls sono durati decenni!

    RispondiElimina
  7. questo concerto è stato registrato il 24/8/1973 alla locanda del lupo di rimini.io lo posseggo da una vita...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie per averci fornito data e sede esatta del concerto. Non penso fosse un bootleg molto diffuso: almeno dalle nostre ricerche non era mai apparso su blog o affini; io ad esempio non lo avevo mai visto in giro e non lo possedevo. Probabilmente anche Osel lo aveva da una vita, fino a che non lo ha digitalizzato e passato a George per questo post.

      Elimina
    2. ovviamente pure io l'avevo da una vita....dono di un amico, credo....ma tutte le registrazioni d'epoca qualche giro fra collezionisti, amici e affini l'hanno fatto.....
      tranne rari casi.....
      i più, però, non ne hanno ancora fruito.......
      grazie della data e luogo......che non mi erano stati comunicati all'epoca

      Elimina
  8. Un ottimo modo di festeggiare la 250sima (!!!) uscita di questa serie. Grazie ad Osel e George, e grazie anche a tutti coloro che hanno commentato (tra cui il maestro Augusto Croce che ogni tanto ci delizia con i suoi commenti, che ogni volta arricchiscono il post).

    RispondiElimina
  9. Che dire? mi associo ai ringraziamenti del Capitano a coloro che hanno commentato e che hanno apportato un importante contributo come nel caso dell'anonimo amico che ci ha segnalato data e luogo del concerto. Vi preannuncio che a breve, proprio per non offendere l'altro troncone dei New Trolls, saranno di scena gli Ibis, con un raro concerto del 1973, ancora una volta proveniente dagli archivi di Osel. E' in fase di preparazione.

    RispondiElimina
  10. scusate ma il mio "c'è lo da una vita" non voleva essere una cosa offensiva.So che era molto raro e lo avevamo in pochissime persone.La mia era un'affermazione di delusione perchè leggendo il titolo live in rimini ho sperato che fosse un altro concerto che mi mancava..invece leggendo i titoli ho capito che era quello che avevo già..Grazie di cuore alla stratosfera perchè in altre occasioni mi ha permesso di avere altri concerti che invece mi mancavano..

    RispondiElimina
  11. Grazie!!! Li vidi dal vivo a Milano, non ricordo bene dove!!! Roberto

    RispondiElimina