mercoledì 13 dicembre 2017

Serie "Historic prog bands live in Italy" - Capitolo 37 - Atomic Rooster: Italian Tour 1971-1972


PREMESSA
Archeologia del rock, cari amici. Sono di scena i grandi Atomic Rooster, una band che ho amato e seguito sin dai loro esordi. Lo spunto per questo corposo post me lo ha fornito ancora una volta l'amico Osel, che ci ha regalato un inedito concerto del 1972, registrato al Bobo Club 2000 di Modena. 

Fondatori del cosiddetto "dark progressive", gli Atomic Rooster si formano nel lontano 1969 (l'anno del gallo - rooster - secondo il calendario cinese). Il primo nucleo comprende il tastierista Vincent Crane e il batterista Carl Palmer, entrambi reduci dai Crazy World di Arthur Brown. Con l'ingresso del bassista Nick Graham il trio entra in sala di registrazione nel 1970 per incidere l'omonimo primo album. Questa line up durerà pochissimo. Iniziano i cambi di formazione (una delle loro caratteristiche, causa i disturbi caratteriali di Crane) e nel 1971, anno di grazia della band, registrano il capolavoro "Death Walks Behind You" e  il 45 giri Tomorrow's Night che si piazzeranno entrambi nei Top 20 inglesi. Nel mese di agosto viene pubblicato un altro LP, "In Hearing of Atomic Rooster", con l'innesto del cantante Pete French.  Nel 1972 la formazione vede un nuovo cambio ed entra l'ex Colosseum Chris Farlowe, con la sua voce tuonante. Seguirà una svolta più melodica e orientata al funk con gli album "Made in England" (1972) e "Nice 'N Greasy" (1973).

La prima formazione degli Atomic Rooster nel 1970
Giunti al declino, gli Atomic Rooster concluderanno in modo indegno la loro carriera, tra l'altro proprio in Italia, dove Vincent Crane scapperà con la cassa al termine del tour promozionale di "Nice 'N Greasy". Negli anni '80 Crane tenterà la resurrezione di Lazzaro, con una riesumazione, senza storia, degli Atomic Rooster. Vincent Crane scomparirà il 14 febbraio 1989.

Piccola curiosità: nel 2016, previo permesso da parte della vedova di Crane, una nuova formazione degli Atomic Rooster, comprendente due membri storici quali Pete French e Steve Bolton, è riapparsa sulle scene per una serie di concerti. L'ultimo al Rock Festival di Cambridge il 6 agosto di quest'anno. Bontà loro.

Atomic Rooster - Live in Milan, August or September 1971


TRACKLIST:

01. Breakthrough 
02. Death Walks Behind You 
03. A  Spoonful of Bromide Helps the Pulse Rate Go Down 
04. Black Snake / ??? >> Sleeping For Years >> ??? 
05. Tomorrow Night 
06. Gershatzer 
07. Devil's Answer 


LINE UP
Vincent Crane - organ, piano, bass pedals
Pete French - vocals, percussion
Ric Parnell - drums, percussion
Steve Bolton - guitar


Erroneamente datato 8 gennaio 1972, questo concerto si è tenuto a Milano verosimilmente ad agosto o a settembre del 1971. Il lacunoso tour dates degli AR non lo cita nemmeno, così come molte altre date dei tour italiani. Lo collocherei quasi certamente in uno di questi due mesi per una serie di ragioni: 1) il tour supportava la pubblicazione dell'album "In Hearing Of Atomic Rooster", uscito nell'agosto 1971; 2) da ottobre 1971 a febbraio 1972 il gruppo si ridusse a trio, a seguito della defezione del cantante Pete French; 3) Chris Farlowe entrerà nella formazione a marzo 1972 per restarvi fino al marzo 1974; 4) agli inizi dell'agosto 1971 il batterista Paul Hammond e il chitarrista John Du Cann abbandonarono la formazione per formare i Daemon lasciando il posto a Ric Parnell e Steve Bolton; 5) sul finire del 1971 il gruppi si imbarcò per un lungo tour negli States e in Canada.
Questo è dunque uno dei primissimi concerti nella nuova formazione.

La registrazione è discreta ed è contenuta in un solo file della durata di 60 minuti. Il concerto si apre con Breakthrough, prima traccia del nuovo disco, per proseguire con la storica Death Walks Behind You, dall'omonimo album del 1970. Seguono altre due tracce dal nuovo lavoro. Black Snake è in medley con  Sleeping for Years. Non potevano mancare i due grandi successi Tomorrow Night (da "Death Walks", pubblicato anche come singolo) e Devil's Answer (45 giri del 1971 che arrivò al 4° posto nelle classifiche inglesi). Tra i due brani appare una bella versione di Gershatzer, brano di chiusura di "Death Walks". 


Link 


FIRST TIME ON THE WEB

Atomic Rooster - Live in Modena, Bobo Club 2000, June 1972


TRACKLIST:

01. Breakthrough
02. Save Me
03. A  Spoonful of Bromide Helps the Pulse Rate Go Down
04. Black Snake 
05. Stand By Me
06. Devil's Answer
07. Gershatzer


LINE UP

Vincent Crane: organ, piano, bass pedals
Ric Parnell: drums, percussion
Steve Bolton: guitar
Chris Farlowe: vocals


Anche questo rarissimo concerto, proveniente dagli archivi di Osel, non viene menzionato nel tour dates degli Atomic Rooster. E' la prima volta in assoluto che vede la luce sul web. Così lo ricorda Osel: "Era il mese di giugno, non ho la data precisa. Ricordo che ci andammo in autostop e il concerto si tenne nel pomeriggio. Al termine riuscii anche a parlare con Chris Farlowe. Il concerto fu breve, come capitava spesso all'epoca, ma molto intenso, Vincent Crane all'Hammond aveva uno stile unico!".

Il concerto propone in anteprima un brano che apparirà su "Made in England" (pubblicato nel mese di ottobre, cioè tre mesi dopo la performance di Modena), ovvero Stand By Me, nonché Save Me, che uscirà nel novembre 1972 come lato A di un 45 giri. Il resto della scaletta comprende brani già proposti nel concerto del 1971. A parte Chris Farlowe, con il suo inconfondibile timbro, la formazione non è mutata rispetto al concerto di Milano del 1971. La qualità della registrazione è discreta e le sette tracce sono separate.



Atomic Rooster - Live in Milan, 31 October 1972


TRACKLIST:

01. Stand by Me 
02. Vug 
03. People You Can't Trust 
04. Devil's Answer 
05. Gershatzer 
06. Tomorrow Night 
07. Breakthrough 


LINE UP

Vincent Crane: organ, piano, bass pedals
Ric Parnell: drums, percussion
Steve Bolton: guitar
Chris Farlowe: vocals


Ed eccoci all'ultimo concerto di questa eccezionale trilogia, unica data menzionata nel tour dates della band (miracolo!). Siamo ancora a Milano (luogo sconosciuto) il 31 ottobre 1972. Stessa formazione, ma una tracklist parzialmente rivista. "Made in England" era appena stato pubblicato, ma solo due tracce vengono proposte dal vivo: Stand By Me e People You Can Trust. Degno di menzione il ripescaggio di Vug, da "Death Walks". La qualità della registrazione è appena discreta. Il concerto è su un file unico della durata di 49 minuti.  




Annotazioni finali. Gli Atomic Rooster torneranno in Italia nel 1973, ospiti di due grandi raduni pop, il Pop Festival di Re Nudo (che ebbe luogo il 17 giugno 1973 ad Albavilla) e il celebre Be-In di Napoli, ampiamente documentato sulla Stratosfera (qui). Nel 1974, ma non vi sono certezze né testimonianze al riguardo, faranno un altro breve tour italiano per la promozione di "Nice'n'Greasy". Torneranno l'anno successivo, il 18 settembre 1975, a Pozzuoli, nella Pineta di Licola, per la Festa Nazionale, al fianco di Osanna, Battiato, Napoli Centrale, Alan Sorrenti e molti altri. Infine, nella nuova edizione creata da Crane negli anni '80, suoneranno ancora una volta in Italia, al Teatro Massimo di Genova, il 16 febbraio 1982.

Con questo è proprio tutto. Vi saluto con il consueto buon ascolto. 


Post by George, music by George & Osel, covers of Live Milan 1972 by Danilo

7 commenti:

  1. Energia allo stato puro: grazie carissimi George ed Osel di queste gemme!

    RispondiElimina
  2. Grazie come sempre, Albe, per il puntuale e importante sostegno al nostro lavoro. Meno male che ci sei tu.

    RispondiElimina
  3. Gli Atomic Rooster, a proposito della prima registrazione di Milano quella con la data incerta, suonarono a Firenze allo Space Electronic il 5 Gennaio del 1972; la formazione era la stessa di questa registrazione, vale a dire con Pete French alla voce.
    Potrebbe quindi essere verosimile che l'8 Gennaio seguente abbiano suonato a Milano.

    RispondiElimina
  4. Grazie Silvano. Anche le informazioni sulla data di Firenze sono assolutamente mancanti. Ti ringrazio per avercele fornite. Può darsi che tu abbia ragione. Purtroppo i dubbi rimangono. Ma poco importa. La bellezza del concerto è quel che conta. Ciao

    RispondiElimina
  5. Sul concerto di Firenze posso garantirti che è così, ho alcune foto dove si vede la locandina che lo pubblicizza, era esattamente mercoledì 5 Gennaio 1972. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Grazie per la chicca di Modena(avevo già gli altri due), segnalo che nell'aprile 1982 gli Atomic Rooster suonarono anche a Torino e Milano (Teatro Smeraldo,18 aprile,ignoro i particolari della data piemontese) dove furono supportati dagli Knife Edge di Joe Vescovi (in passato proprio qui sulla stratosfera il concerto milanese di questi ultimi è stato pubblicato).

    RispondiElimina
  7. La data di Milano è il 27 febbraio 1971, aprirono per John Mayall al Palalido insieme agli Ellis Island. C'ero.

    RispondiElimina