venerdì 1 giugno 2018

La Grande Famiglia - 1972 - Una città possibile - Storie di centro e di periferia


TRACKLIST :

01 - Una Città Possibile
02 - L'ultima Città
03 - E Di Sera La Gente Torna A Casa
04 - Frutto Verde
05 - Bidonville
06 - Oceano
07 - Periferia
08 - La Musica Del Sole
09 - Sognando Una Città
10 - Canzone Per Tutti
11 - Campo Di Battaglia
12 - Buonanotte A Mio Figlio


Album molto raro questo de La Grande Famiglia: anch'esso era infatti iscritto alla wishlist da diversi anni, senza che nessuno dei nostri lettori e contributors l'avesse mai rintracciato finora. Ringraziamo dunque il nuovo collaboratore "indiretto" del blog, Adix, dal cui scrigno è uscita questa rarità. A dispetto della difficoltà a reperire questo disco, musicalmente non ci troviamo certo di fronte ad un capolavoro (non me ne vogliano gli artisti coinvolti), ne tantomeno ad un lavoro neppur minimamente ascrivibile al rock progressivo (forse la cosa più progressiva dell'album è la bella cover...). Si tratta piuttosto di musica di apparente derivazione catto-prog, ma con finalità ecologica piuttosto che ecumenica (sillogismo improprio del capitano). Si richiama invece al sotto-genere appena citato lo svolgimento musicale dei pezzi e l'uso dei cori, onnipresenti, con voce femminile in evidenza. I testi peraltro si rivelano piuttosto banalotti, anzichenò, basti ad esempio il ritornello de "L'ultima città": "(...) l'ultima città - non si fermerà - ogni giorno mangia mille foglie (...)", dove non si sa se quelle pappate sono effettivamente 1000 foglie o siamo di fronte ad una città golosa di torta millefoglie ed il dramma sta nel rischio diabete... Basta sennò degenero ancor di più, buon ascolto pards...


Formazione:

Primo Pace (voce, chitarra)
Giorgio Baiardelli (voce, chitarra)

Non vengono riportati i nomi degli altri musicisti evidentemente presenti nel disco

Discografia:

LP - Una città possibile (RCA PSL 10622 - 1972)
45 - Frutto verde/La musica del sole (RCA PM 3694 - 1973)
45 - Sogno e realtà/Domani quando il sole (Cetra SPD 683 - 1976)

Anche l'amico Augusto Croce, al quale dobbiamo la formazione e la discografia del gruppo presa da Italianprog, è assai sbrigativo nel descrivere questo lavoro: "Un duo di chitarristi romani che hanno pubblicato un album e due 45 giri prevalentemente in stile canzonettistico. Alcuni brani dell'album sono composti da Alberto Lucarelli, che con Roberto Righini componeva il duo folk/beat I Girasoli."

  
LINK


Post by Captain, music by Adix

7 commenti:

  1. Lo vedevo da un po' di tempo nelle bozze e, tenuto conto della indiscussa rarità del disco, sono felice di vederlo finalmente pubblicato. Ora sono curioso di ascoltarlo. Credo che solo la Stratosfera riesca a recuperare e a condividere simili gioielli. Scusate, ma quando ci vuole ci vuole. Voi che ne dite amici silenti? Intanto un grazie enorme ad Adix e al Capitano.

    RispondiElimina
  2. Certo, come affermato dal Capitano i testi non sono il massimo dell'impegno, anche se ''Campo Di Battaglia'' si salva e fa eccezione, tuttavia gli arrangiamenti non son male ed ho gradito molto la proposta. Grazie mille.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Ti auguro un buon fine settimana, molto grato a te

    RispondiElimina
  6. Capisco, sentendolo, perché è rimasto così raro e introvabile a lungo...

    RispondiElimina
  7. Mille grazie... anchio lo staba cercando..

    RispondiElimina