lunedì 6 giugno 2011

Nova - 1978 - Sun city


TRACKLIST :

01 - Morning flight
02 - Modern living
03 - Illusion
04 - Light were my years
05 - Sailors
06 - Fantasies
07 - Lean on me
08 - All you have
09 - Starchild

Quarto ed ultimo disco dei Nova, uscito nel 1978 per l'etichetta (prestigiosa) Arista, è anche il più accessibile dell'intera produzione di questa band, con un sound più rock, a tratti addirittura hard, che jazz o prog. Intendiamoci, musica di gran classe suonata veramente da Dio, ma il nostro Rock Progressivo è decisamente un'altra cosa. Anche quest'album uscì solo nei paesi anglofoni, in italia non è mai uscito, anche se non penso ci sarebbe stata differenza, visto l'assenza completa di un qualsiasi riferimento a quelle radici mediterranee che furono una delle caratteristiche degli Osanna (D'Anna e Rustici) o dei Cervello (Rustici), band che fecero conoscere questi due artisti anche all'estero e che permessero loro di esordire con il controverso disco "Uno", che fu la band che divenne poi Nova. E questa è proprio la principale critica che fu mossa ai Nova, e cioè l'eccessiva esterofilia della loro musica, per niente ricollegabile alle nobili origini dei membri che fecero parte i Nova. Una critica, peraltro, perfettamente condivisibile, ascoltando questo pur gradevole disco. Un'ultima considerazione personale: Corrado Rustici, negli anni seguenti, diventerà un produttore di grande successo, ma Elio D'Anna? Dopo quest'album, non si riescono più a trovare notizie di questo musicista, come se fosse scomparso nel nulla. Non sto scherzando, fate pure un giretto nel mare magnum di internet e vedrete. Questo è uno dei misteri del rock progressivo italiano a cui davvero non so dare risposta. Anche in questo caso, se qualcuno avesse informazioni in merito, è pregato di battere un colpo...

PS: Grazie mille ad Alex che mi ha segnalato questo file, permettendomi di fare questo post

Corrado Rustici on stage con i Nova

I NOVA di Sun City :

Corrado Rustici - Voce e chitarra
Elio D'Anna - Sax e flauto
Renato Rosset - Tastiere, piano, mini moog, sintetizzatori
Barry Sunjon - Voce principale e basso
Ric Parnell - Batteria

Buon ascolto, naturalmente, dalla stratosfera

LINK

1 commento:

  1. Grazie a te per la recensione....
    Son daccordo con ciò che dici su quest'album.
    I nova son stati un grande gruppo nostrano, soprattutto nei primi due album, blink e Vimana, che rimangono due perle di jazzrock fusion (non solo italiane).

    Di genere fusion ho scoperto da poco gli Esagono, con il loro album Vicolo del 1976.....veramente un grande album suonato da artisti di livello internazionale. Tu hai mai ascoltato quest'album? che ne pensi?

    Se stai ancora cercando l'album dei Prima Materia, lo trovi su Mutant sounds blogspot.
    Prima o poi gli darò un'ascoltatina anch'io.

    Grazie al tuo blog ho finalmente avuto modo di ascoltare gli album di Colombo, artista "criminalmente" dimenticato qui da noi in Italia....davvero un personaggio eclettico ed originale.

    Ciao, buona giornata da alex

    RispondiElimina