sabato 18 giugno 2011

Serie "Cantautori ai margini" n. 1 - Franco Maria Giannini - 1974 - Affresco

TRACKLIST :

01 - Affresco (4:31)
02 - Lo stracciarolo (3:25)
03 - Il cane Duc (3:52)
04 - L'eroe di cartone (5:13)
05 - Per la tua strada (3:42)
06 - Vecchio uomo (5:27)
07 - Un sognatore (4:12)
08 - Il barbone (4:14)


Nuova serie (E dai con sto vizio delle serie!!), questa volta dedicata a quei cantautori, sempre dell'amato decennio dei settanta, che furono in qualche modo parte del movimento progressive, a volte occupando le seconde o le terze file, sconosciuti ai più, ma in molti casi portatori di originalità ed ottima musica. Ed il primo di questi cantautori è davvero "ai margini", alla luce della vita che ha fatto e dove essa lo ha portato (Basti dire che l'ultima canzone fu premonitrice). Occorre aggiungere, e questo farà piacere agli amanti di progressive italiano, che, alla registrazione dell'album, parteciparono Claudio Filice, violinista di "Quella Vecchia Locanda" e Nicola Di Staso, chitarrista dei "Libra". Anche se non si può definire questo disco un classico del rock progressivo italiano, i due musicisti appena citati danno decisamente un tocco di Prog agli arrangiamenti ed alle parti strumentali. Pensate che questo è uno degli albums più rari della discografia italiana degli anni settanta (E' oggi valutato tra i 500 ed i 1000 euro a seconda delle condizioni - Fonte Borsino dei dischi di John Classic Rock - Quì). Ma non per questo Aldo Parente (Vero nome di F. M. Giannini) naviga oggi nell'oro: ai tempi, il disco costò grandi sacrifici al suo autore, che non incassò quasi nulla dalle poche vendite. Poco dopo questo disco, Giannini sparì quasi totalmente dalle scene, senza sapere che, negli anni, le copie originali del suo album avessero acquistato un tale valore. Ci furono negli anni 90 alcune ristampe (di cui una per la Mellow Records), ma per nessuna di queste, per motivi legali, venne mai corrisposto un euro all'autore originale. Oggi F. M. Giannini vive in una roulotte una vita di povertà. Leggete la storia di Aldo Parente aka F. M. Giannini sul suo sito quì e, se potete, date una mano a questo sfortunato artista, ennesimo esempio di vittima dello sciacallaggio delle etichette musicali...

Nell'augurarvi buon ascolto, vi suggerisco il link per la pagina dedicata ad "Affresco" ed a Franco Maria Giannini su John Classic Rock

LINK

P.S. - Scusate tanto ma, per errore, ho nominato il file con la data 1979. Se volete, correggete, dato che quest'album è del 1974 ed io non ho voglia di rifare l'upload... Thank tou

2 commenti:

  1. Gentile Roby, grazie per tutte queste "chicche", vorrei contattarti in privato via mail per dirti una cosa ma non saprei come, è possibile? Grazie!

    RispondiElimina
  2. Oui, c'est possible...

    robyfaby@gmail.com

    RispondiElimina