sabato 18 giugno 2011

Nicosia e C. "Industria Musicale" - 1973 - Una Favola Vera


TRACKLIST :

01 - Una favola vera (3:31)
02 - Esterno (3:42)
03 - Prima canzone d'amore (2:52)
04 - Scultura in bronzo (3:05)
05 - For my friend (2:33)
06 - Andata e ritorno (4:20)
07 - Paradiso e casa mia (7:31)
08 - La poltrona di Allen (6:08)
09 - Salmo 134 (6:52) (Bonus track)
10 - Sermon on the mount (3:57) (Bonus track)

Nicosia & C. Industria Musicale sono decisamente un gruppo atipico nell'Italia degli anni settanta: un orchestra di 12 elementi, con una nutritissima sezione fiati (7 tra trombe, sax, tromboni, ecc). Il nucleo del gruppo si forma in Piemonte nel 1972, ma alcuni componenti provenivano anche da altre regioni italiane. Questo "Una Favola Vera" è il loro unico album, uscito nel 1973 ed era composto da 8 canzoni (le ultime due songs, infatti, sono due inediti riesumat per la ristampa in CD), all'insegna di un'inedita miscela tra pop melodico, rock, jazz, soul, blues ed una spruzzata di prog. Nonostante un fronte d'attacco di fiati davvero imponente, viene lasciato spazio, anche solistico, ad ogni strumento, ed ognuno di essi è perfettamente percepibile vista l'altissima qualità di registrazione e la buona produzione della Fonit Cetra (E nonostante il file proposto sia, ahimè, una misera versione a 128 kbs). Molto piacevole all'ascolto, suonato ed arrangiato in maniera veramente brillante, questo album costituisce un piccolo gioiellino poco conosciuto della discografia italiana. Tutto il long playing è su ottimi livelli ma, secondo il mio modesto parere, fra tutte le canzoni si distinguono la Title track, "Andata e ritorno", "Paradiso e casa mia" e l'originale e mistica bonus track "Salmo 134"; queste ultime due canzoni sono anche le più progressive dell'intero disco.

I Nicosia & C. Industria Musicale :

Nereo Villa - Voce, tastiere, vibrafono
Nuccio Nicosia - Chitarra
Gianni Palumbo - Tastiere
Pippo Colucci - Tromba, violino
Pierluigi Mucciolo - Tromba, trombone
Tolmino Mariannini - Tromba
Johnny Capriuolo - Trombone
Gianni Bogliano - Trombone
Gianni Busato - Tromba, trombone
Roberto Fassio - Sax, flauto
Gino D'Amati - Basso
Luciano Alì - Batteria

E per chiudere ed augurarvi buon ascolto, una bellissima foto di Nicosia (In provincia di Enna) di notte, per la quale ringrazio Sirjo 67

4 commenti:

  1. Ciao Roby!
    E' sempre un piacere trovare persone che AMANO quello che fanno e cercano di condividerlo con gli altri.IO amo profondamente la musica tanto da trasmettere anche in una radio privata e quando m'imbatto in blog come il tuo impazzisco letteralmente di gioia perchè misi apre un mondo avanti. Lo ammetto, scarico quello che tu posti perchè i soldi son sempre pochi, ma poi se capita una buona occasione, poi acquisto! Sempre se ne vale la pena!
    Un grande abbraccio!
    Giampiero

    RispondiElimina
  2. Grazie per questi post sempre originali ed interessanti; nella tua wishlist ho trovato alcune cose che ho (Panseri mp3, Acqua fragile e Progressivamente cd orig:fammi sapere se ti servono ancora.) Saluti

    RispondiElimina
  3. Ciao GW, grazie per le tue belle parole, sono d'accordo al 100 % con te sul provare prima di acquistare, ed aggiungo che quasi tutti i dischi postati sul mio blog sono esauriti e fuori catalogo, quindi non acquistabili.
    Non pensare che mi allargo subito, ma ho pensato che sarebbe molto bello, se per caso ti avanza uno schizzo a tema "progressivo", vedi tu come interpretare questo termine, usarlo come testata del blog al posto della cover dei Garybaldi... Naturalmente specificando a chiare lettere chi è l'autore e linkando al tuo blog... Sarebbe davvero un onore avere il Blog personalizzato con un tuo disegno originale!! Ripeto, scusa se approfitto della ghiotta occasione...
    La mia e-mail, nel caso è robyfaby@gmail.com

    Caro Anonimo, mi interessano tutti e tre i titoli che hai citato ed un upload sarebbe cosa molto gradita

    RispondiElimina
  4. Ciao a tutti, mi chiamo Fabio e sono uno dei due figli di Gino (Luigi) D'Amati il bassista (il primo in foto con il basso in mano dall'aspetto simpaticamente "inquietante" o almeno a me fin da piccolo mi ha sempre spaventato vederlo in quella foto...ah ah).
    Girando per internet ho scoperto con grande meraviglia di quanto si parla di questo fantastico gruppo musicale. Come molte recensioni indicano tutt'ora è davvero stupefacente vedere quanto fosse davvero avanti nel periodo in cui si sono è proposti per le loro forme miscelate di pop melodico, rock, prog e jazz. Complimenti ancora per l'idea e per questo piccolo angolo dedicato a dei grandi artisti.
    Affettuosi saluti.
    Fabio Luigi D'Amati

    RispondiElimina