lunedì 20 giugno 2011

Serie "Lo scrigno del Dottor Phibes" n. 2 - Franco Battiato - 1977 - Battiato

Cari amici ed amiche della stratosfera, per questo post avevo pensato a qualcosa di veramente forte, solo che a dire il vero yawwn (sbadiglio) mi sento terribilmente stanco, le palpebre calano e, da quella fessura che rimane ancora aperta, sono parecchio infastidito da ciò che intravedo: un paio di elefanti rosa con dei bellissimi pois gialli, cavalcati dai sette nani (4 su uno, 3 sull'altro) che fumano strane sigarette dal fumo viola e persistente, che satura la stanza. Tutti quanti sono nella mia cucina e giocano a carte con un vecchiaccio allucinato, la cui fisionomia non mi è nuova, a dire il vero, che biascica parole incomprensibili e ghigna osservando nella mia direzione, ma non riesco a reagire, anzi non riesco neppure a più a stare desto nè a mettere a fuoco i pensieri, dunque volevo postare un... yaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaawwwnnn....

TRACKLIST :

01 - Zà (19:30)
02 - Cafè Table Musik

Yakkayakkayak!! Buongiorno miei cari violentatori di cavità auricolari (le vostre), lasciatemi fortemente esultare perchè, infine, il blogger è crollato sotto i colpi del drink che gli avevo preparato che, con ogni evidenza, deve averlo appesantito un tantinello. Saranno forse le 40 gocce di valium che il vostro buon dottore, sempre fornito a livello chimico, gli ha fatto scivolare nel nettare d'arancia di cui ama abbeverarsi? Secondo me è l'assimilazione della vitamina C che procura sonnolenza. Ma siccome anche nell'essere più bieco e perverso, in fondo in fondo, alberga un cuorino d'oro, ed il Vostro dottor Phibes non ne fa difetto, ho aggiunto anche una pozioncina di mio brevetto (Trademark Phibes Enterprises), composto in segrete e variabili quantità da acido lisergico, psilocibina, mescal, datura stramonium, salvia divinorum ed un pizzico di noce moscata, per aggiustare l'aroma alla papilla, cosicchè l'amato blogger abbia sogni colorati e gai e, soprattutto, non rompa i cocones per le prossime 2-3 ore. Anche adesso, dopo che ho liberato la postazione computer adagiandolo dolcemente a terra con un paio di pedate, con quella lingua inerete e a penzoloni, ha un'aria davvero beata... O forse beota... Peccato stia sporcando per terra con numerosi e vari fluidi corporei, ed anche in grande quantità... Oh bèh, tanto siamo a casa sua... Quando si sveglierà (se si sveglierà), qualche sano lavoro domestico lo aiuterà a ritrovare la lucidità e l'equilibrio psico-fisico di cui un blogger moderno non può proprio fare a meno. Come vedete, il buon Dottore calcola e prevede sempre tutto.

Ma veniamo piuttosto al disco uscito stavolta dal mio scrigno polveroso. Non lo pensavate, vero, che un cultore di suoni impossibili e trapanatori delle cevici come il Doctor Phibes amasse anche lui il Battiatone Nazionale. Ebbene sì, ma non pensiate, con questo, di essere al sicuro da suoni strani, interminabili agonie, lamenti strazianti e gran slappature di marroni, perchè quello che accadrà di voi, durante l'ascolto di questo disco mefistotelico, sarà cosa ben peggiore ed i lamenti e gli urli d'agonia, oltre a rantoli e singhiozzi, saranno emessi proprio da voi, incauti ascoltatori di ciò che non andrebbe mai ridestato!! Con questo disco, successivo al peraltro difficile "Mademoiselle le gladiator", il buon Francuzzo mette un muro di fronte agli ascoltatori, con un lato A contenente un'unica composizione, formata da un unico accordo di pianoforte, suonato in modo ossessivo e ripetitivo per gli interi 19 minuti e passa del pezzo. Inutile aspettarsi improvvisi cambi di tempo, sprazzi di melodia, una voce che dica qualsiasi cazzo di qualcosa... Null'altro che quel suono che picchia nel cervello, il quale lentamente inizia a liquefarsi fuoriuscendo dalle orecchie. E se vi fa incazzare non capire il senso di tutto ciò, ancor di più vi farà incazzare leggere le note del maestro che, in tono serio e davvero solenne, ci descrive la canzone "Zà" nel seguente modo: "Apparentemente povero. Quasi completamente formato da un accordo. Volutamente percussivo (...) divide e sottrae risonanze, con una tecnica di rilascio". Battiato ci fornisce inoltre precise indicazioni sul tipo di ascolto con cui affrontare questa sua opera: "Ha bisogno di un ascolto che definirei meta-analitico, a favore di una non spazialità a-temporale". E ditemi voi come cazzo si fa. Concentratevi, provateci, a-spazializzatevi meta analizzando la a-temporalità, ma alla fine vedrete che non ce la farete. Anzi, vi sfido ad ascoltare per intero il lato A di questo disco, finora ben pochi umani sono riusciti, non so neppure se Francuzzo in persona ha mai riascoltato "Zà" per intero, ma penso proprio di no.
E se riuscite, per puro, caso a sopravvivere al lato A, state pur tranquilli perchè l'unico neurone rimastovi, che per la sua unicità ormai stona in quella gelatina liquescente che era il vostro cervello, verrà sterminato da "Cafè-table-musik", il pezzo sul lato B, che riuscirà ad eliminare l'ultima connessione che vi ricollegava ad una parvenza di umanità, dato che ormai non vi resterà che una vita vegetativa, rifocillati da cannucce che entrano in voi, mentre altre cannucce esportano da voi ciò che non riuscite più a ricordare il modo di espellere, e cioè popò e pipì. Ma anche quì, lasciamo al maestro, ed alle sue profonde parole, il compito di descrivere il secondo pezzo: "...una specie di collage-orifico; pieno di sostituzioni, manipolazioni, citazioni false, o meglio: Copie originali". Da come ci si sente dopo, più che di collage orifico direi che l'effetto è di orifizio a collage, ed immaginate pure di quale orifizio si tratta... E per finire, quì sotto, vi sottopongo 2 delle facce (solo apparentemente inoffensive) che hanno contribuito ad infliggervi la tortura sonora che vi ha appena finemente sminuzzato i cosiddetti: la prima foto quì sotto è di Antonio Ballista, il pianista reo confesso di aver suonato, sotto la Battiatesca regia, il lato A dell'album, con l'aggravante di essere l'unico player di tale nefandfezza. Più sotto ancora, vedete Alide Maria Salvetti, Soprano indagato per essere l'autrice dei vocalizzi sul lato B, distinguibili in mezzo ad una cacofonia di suoni, parole, registrazioni radio ed altre amenità del genere. Sono sicuro che, dopo l'ascolto di questo disco, queste due facce, ed i suoni orripilanti che emettono, verranno a tormentarvi durante i vostri peggiori incubi... Yakkayakkayak!!!

In conclusione, come avrete capito, il grande Battiato è davvero un artista poliedrico e dalle mille facce, se tra queste mille ve ne è una persino per l'orripilante e cordiale Dottor Phibes... Meditate, gente, meditate e buona perforazione delle cervici a tutti, mentre vedo che l'amabile blogger Roby si sta lentamente riprendendo dal leggero torpore lisergico di cui era preda...

Buon ascolto, ah ah ah ah....

NEW LINK
(27-2-2015)

P.S. : Se qualcuno ha capito cos'è successo e come mai mi ritrovo quì a terra fra schifezze di ogni genere, è pregato di spiegare nei commenti... E se aveste anche un cachet per il mal di testa... Roby

Post by Phibes

8 commenti:

  1. Ciao Roby come stai,se pensavi di esserti finalmente liberato di me,mi dispiace deluderti eh eh.Ultimamente sono stato e sono tuttora super impegnato con varie cose,fra cui anche il cambiare casa al nostro blog,il quale mi sta prendendo quasi tutto il mio tempo libero.Non mi sono comunque potuto esimere dallo spendere una parola di conforto in questo momento in cui il nefasto Dottor Phibes ha colpito ancora.Come ben sai Roby la stratosfera é frequentata da ogni tipo di persona,la maggior parte fidate ma in alcuni casi,come in questo purtroppo,da loschi figuri il cui unico fine é quello di attentare alla sanita mentale di chiunque gli capiti a tiro,specialmente ignari ed ingenui bloggers. Dunque d'ora in avanti quando qualcuno ti offre qualcosa di sospetto,perlomeno assicurati che sia qualcosa che tu possa "agguantare " fisicamente eh eh.Augurandoti una rapida ripresa ti saluto e arrivederci a presto.

    RispondiElimina
  2. Caro Franco, a dirti la verità mi mancavano veramente i tuoi commenti, e tu sai quanto li apprezzo. Anzi devo dire che, sarà per l'aria vacanziera, il blog ultimamente è in emorragia di comments. Comunque tra un paio di settimane si chiude per vacanze estive di blogger e tribù, sto pensando ad un super post di compilations per augurare buone vacanze a tutti, vedremo. Poi naturalmente si riapre a Settembre... Quanto all'incidente psichedelico occorsomi, hai propio ragione tu, ed aveva ragione la mia mamma, quando mi diceva di non accttare le caramelle fuori dalla scuola... Anche se, devo dire, la mano del malnato Phibes è sapiente, nel preparare le pozioni, ed i sogni sono stati abbastanza colorati. Peccato per questi fastidiosi flashback, anche ora sento la presenza di una scimmia alata alle mie spalle, ma ho imparato ad ignorarla...

    RispondiElimina
  3. P.S. Franco, se vuoi darmi l'indirizzo della nuova casa di Silvertrain, aggiorno il mio blogroll... Se il sito è già attivo, ovviamente...

    RispondiElimina
  4. Come sai le tue compilations sono sempre gradite e approfitteró delle tue meritate vacanze per rifarmi del tempo perduto.Appena il blog sará completo ti faró avere il nuovo indirizzo,nel frattempo comunque il vecchio blog é sempre attivo anche se non aggiornato,dunque in caso di visita sai sempre dove trovarci.Ciao ci sentiamo.

    RispondiElimina
  5. Acc il link gira su se stesso e non funziona ... per cortesia, puoi controllare? grazie. Ale55

    RispondiElimina
  6. Ciao Ale, grazie mille per i tuoi interessanti commenti. Questo tipo di contributi arricchiscono il blog in maniera considerevole e sono davvero graditi. Come ho già avuto occasione di dire, nonostante ami alla follia il classico rock progressivo italiano, io sono del 69, dunque in quegli anni ero presochè un poppante. E' davvero un piacere vivere un pò più "da dentro" quegli anni, grazie a commenti come i tuoi o quelli di Franco, che mi permettono di capire ed approfondire un poco le atmosfere particolari degli anni 70...

    Grazie ancora. A proposito, ho controllato e il link almeno per me funziona perfettamente, idem per il file... Fammi sapere se incontri ancora problemi...

    Roby

    RispondiElimina
  7. Tutto bene - grazie - Ale55

    RispondiElimina
  8. ...ultimamente mi sento "afflitto" da link scaduti, potreste concervarli sotto vuoto ? :) spero presto in un vostro aggiornamento...ciao !

    RispondiElimina