martedì 4 ottobre 2011

Divae - 1995 - Determinazione


TRACKLIST :

01 - E Con Il Mattino Torneranno Gli Eroi (6:10)
02 - Libero (5:43)
03 - Robin Hood (4:40)
04 - Gargantua bestemmia dio e viene trasformato nel gigante di pietra posto a guardia della tana del drago di Altomonte... da dove il suo sguardo scruta l'orizzonte per l'eternità sino al dorato mare di Sibari (8:20)
05 - Regina Delle Fate (5:48)
06 - Frammenti (7:27)
07 - Determinazione Oggettive Determinazione Soggettive! (8:03)
08 - Vento Che Va (4:25)
09 - Il Ritorno Del Gigante Gentile (12:25)

Benchè sia di un'altra epoca, questo magnifico album entra di diritto in una buona collezione di classico rock progressivo italiano, ripeto progressivo e non neoprogressivo che dir si voglia.
E questo per diverse ragioni: tanto per cominciare per il sound, che omaggia senza esitazioni il classico "pop italiano" ed il rock progressivo internazionale degli anni 70, arrivando a dedicare un'intera suite, il brano che chiude il disco, alla musica dei Gentle Giant; un'altra ragione è la partecipazione come guest star di due autentici mostri sacri del nostro genere preferito, ovvero Lino Vairetti, vocalist degli Osanna, che canta in duetto con Alessandro Costanzo il pezzo "Vento che va" ed il grande Gianni Leone, tastierista e mente del Balletto di Bronzo, il cui organo Hammond è presente nel pezzo n° 4, oltre ad un suo stupendo assolo al sintetizzatore. A proposito del pezzo n° 4, di cui riporto quì il titolo per allungare un po' il brodo, ovvero: "Gargantua bestemmia dio e viene trasformato nel gigante di pietra posto a guardia della tana del drago di Altomonte... da dove il suo sguardo scruta l'orizzonte per l'eternità sino al dorato mare di Sibari"; si tratta di un pezzo strumentale, visto che tutte le parole sono state messe nel titolo, che penso possa aspirare ad entrare nel guinness dei primati come titolo più chilometrico del rock progressivo italiano (seguito dal titolo dell'album dei De De Lind).

Buon ascolto ve lo auguro da quà, ma il link è al solito posto...

I DIVAE :

Romolo Amici - Basso
Guido Bellachioma - Spirito guida
Alessandro Costanzo - Voce
Enzo Di Francesco - Piano elettrico, organo, mellotron, synth
Luis Dragotto Moraleda - Chitarra
Marco Vantini - Piano, synth
Ugo Vantini - Batteria, percussioni, tastiere

Musicisti ospiti :

Gianni Leone - Assolo synth, Organo (8)
Lino Vairetti - Voce (8)

Michela Bernardini - Cori (6)
Sandro Cofrancesco - Chitarra (8)
Jerry Cutillo - Flauto (8)
Francesca Paganucci - Cori (6)
Luigi Tega - Basso (8)

LINK

3 commenti:

  1. Coomento OT rispetto ai Divae, ma ugualmente urgente.
    ------------------------
    Caro Roby,
    ci conosciamo da tempo e più leggo il tuo blog, più mi convinco che stai crescendo alla grande e trovando una tua determinazione.

    Mi citi spesso e io te ne sono davvero grato, ma vedo anche che dall'iniziale deferenza, sei passato ad analisi più indipendenti, personali e soprattutto inerenti quelle cose che realmente ti piacciono.
    Fai discorsi molto più moderni dei miei e hai ormai solidissime basi.

    Davvero complimenti quindi, e sappi che almeno a mio avviso, la "stratosfera" verso cui ti stai dirigendo è quella giusta.

    Grazie ancora.

    John JJ Martin

    RispondiElimina
  2. Grazie a te, John.

    Considero quello che hai scritto un vero complimento, visto che proviene da un vero esperto di rock progressivo italiano, il cui blog è un'opera fondamentale di Cultura (con la c maiuscola). Ammetto che, prima di iniziare un post, sbircio sempre su John Classic Rock, nella sepranza che tu abbia dedicato una scheda a quell'album. Dunque, come vedi, la deferenza, sebbene serpeggi ora più sotterranea, è sempre presente...

    Con simpatia, grazie ancora per il tuo commento

    RispondiElimina
  3. sono stati un gruppo meraviglioso , li o seguiti da per tutto e o visto tutti i loro concerti ....lunga vita ai divae

    RispondiElimina