mercoledì 7 dicembre 2011

Ash - 1979 - Ash


TRACKLIST :

01 - Easy game
02 - Clown
03 - The desert of the clear
04 - What can i do
05 - I'm doing
06 - Shadows of love

Un album che, pur essendo per la maggior parte composto da rock orecchiabile ed abbastanza facilino, contiene dei buoni momenti, vedi il bellissimo ed efficace assolo di chitarra nella opening track o la ballata "The desert of the clear" Le uniche notizie che sono riuscito a scovare su questo misterioso gruppo italiano, di cui tra l'altro avevo già pubblicato le canzoni "Easy game" e "What can i do" nel secondo volume delle collections a 45 giri, le ho trovate sul completissimo sito Italianprog.it, e qui ve le riporto:

"Oscuro gruppo italiano che ha realizzato un album di rock cantato in inglese piuttosto anonimo, e con forti influenze straniere, nascondendosi sotto falsi nomi. A loro nome esiste anche un raro singolo cantato in italiano, senza data. Il batterista Benedini, di Brescia, aveva fatto parte della Bottega del Fabbro, ed ha suonato anche con Marcella e Gianni Bella."

Gli ASH :

Monica - Voce
Guitar Duck - Chitarra, voce
Mike Arge - Tastiere, voce
Emil Horse - Basso
Roby Benedini - Batteria

Buon ascolto e grazie mille al nuovo amico della stratosfera, mio ononimo, Roby per l'upload di questa (e diverse altre) rarità, tra l'altro penso inedite sul web... Grazie davvero Roby !!!

4 commenti:

  1. Bello e introvabile. Lo stavo cercando da tempo.
    Grazie, a questo punto, ai 2 Roby.
    George56

    RispondiElimina
  2. Finalmente! Avevo già sentito le due canzoni che avevi postato e aspettavo con ansia l'album... Non vedo l'ora di ascoltarlo

    RispondiElimina
  3. Grazie per i ringraziamenti Roby, diciamo che d'ora in poi per distinguerci puoi chiamarmi Grog, come mi conoscono a Modena, ma soprattutto grazie a te per questo stupendo blog progressivo, il migliore a tuttoggi.

    Roberto
    alias Grog
    alias pilastro
    alias mommaspino

    RispondiElimina
  4. Ok, Grog, a questo tuo alias saranno attribuiti gli uploads tuoi che posterò sul blog, a partire dal prossimo Acid Group, una gemmma sconosciuta di psichedelia all'italiana, a quanto mi risulta anch'esso inedito sul web... Grazie ancora per la tua gentilezza e stiamo in contatto

    Robi

    RispondiElimina