domenica 29 gennaio 2012

Blocco Mentale - 1973 - Poa

TRACKLIST :

01 - Capita (4:46)
02 - Aria e mele/Impressione/Io e me (17:31)
03 - La nuova forza/Ritorno (13:16)
04 - Verde (4:01)

Da Italianprog.it:

"Gruppo della zona di Viterbo, il Blocco Mentale realizzò un unico album, intitolato Poa (una parola greca che significa "erba", scritta in lettere greche in copertina) nel 1973 scomparendo subito dopo. Come si può dedurre dal titolo, l'album, contenente sette brani, è di argomento ecologico, i testi trattano di inquinamento, natura, fiori e prati verdi, qualche volta con il linguaggio un po' ingenuo tipico dell'epoca. Musicalmente il disco ha delle parti molto interessanti, anche se si avvicina al pop in certi momenti. Il gruppo usa parti a più voci nello stile dei New Trolls, e tutti i musicisti risultano anche cantanti. Un buon album, ma non al livello di molti altri in quello splendido anno che fu il 1973! (...)"

Per trovare informazioni più approfondite circa quest'album potete recarvi qui (c/o John Classic Rock, of course), oppure qui (Italianprog.it) dove, oltre all'intero articolo da cui ho tratto le note quà sopra, troverete anche un'interessante intervista con Michele Arena, batterista della band.

Il BLOCCO MENTALE :

Aldo Angeletti - Voce, basso
Gigi Bianchi - Chitarra, voce
Filippo Lazzari - Tastiere, voce, armonica
Michele Arena - Batteria, voce

Buon ascolto, cari viandanti della stratosfera

LINK

3 commenti:

  1. Ciao, sto cercando il primo disco dei "Fratelli La Bionda srl" omonimo; non centra niente con il periodo disco music. Qualcuno ce l'ha? grazie Franz

    RispondiElimina
  2. Il primo La Bionda ce lo dovrei avere e mi puacerebbe farne un futuro post, devo controllare...

    RispondiElimina
  3. qualcuno mi odierà, ma non riesco a starmene buono, noi topini siamo fatti così
    dunque. video Blocco Mentale da trasmissione Rai, tristissimo b/n presentato da Vanna Brosio, biodegradata penso negli anni, in pauroso e grossolano playback in scomodissimo, per me, mp4.
    poi non dite in giro che non vi voglio bene
    pateticamente vostro
    rattus

    RispondiElimina