domenica 24 marzo 2013

Giacomo Simonelli - 1975 - In discoteca

TRACKLIST :

01 - In discoteca
02 - Voglio essere pronto
03 - Con te è l'amore
04 - Letti separati
 05 - Lei nei miei sogni
06 - La giostra
07 - Epitaffio
08 - La vita è breve
09 - Il tempo passa
10 - Dardi
11 - Frammenti

 
Un altro album sparisce dalla wishlist e fa capolino nella stratosfera: anche stavolta, si tratta di una vera rarità, mai ristampata ed assolutamente introvabile. I legami di Simonelli e di questo disco con il progressive italiano sono vari; cercherò di elencarli brevemente. Partiamo dalla musica: ad un lato di canzoni melodiche, si contrappone una B side interamente dedicata alla suite "All'improvviso", divisa in 5 canzoni, di estrazione decisamente più prog. Veniamo poi alla veste esterna dell'album: la splendida copertina è opera di Massimo Guarino e Lino Vairetti degli Osanna (azz!!), napoletani come Simonelli. Non so molto sui musicisti coinvolti nella registrazione dell'album, cosa certa è che vi partecipò Fausto Mesolella, poi con i Mediterranea (ricordate) ed ora membro degli Avion Travel. E se tutto ciò non bastasse, forse vi convincerà il fatto che Simonelli fu accreditato anche come compositore di tutti i brani dell'album "Sirio 2222" del Balletto di Bronzo, anche se forse fu solo perchè i ragazzi del Balletto ai tempi non erano registrati alla SIAE.


Una biografia della (lunga) carriera di Giacomo Simonelli from Wikipedia:

"Dopo aver studiato pianoforte al conservatorio, Giazomo Simonelli inizia la carriera nel gruppo beat dei Dinamici, con cui incide i primi 45 giri. Il gruppo cambia, nel corso degli anni, la formazione, con Simonelli come componente fisso; il complesso originale è formato da Giacomo Simonelli al pianoforte, Enzo Cassese al basso, Tonino Quindici alla chitarra, Nino Avella alla batteria, Armando Napoletano alla voce, ed Attilio Valente alle percussioni. Dopo un periodo di inattività, causato da alcuni problemi di salute di Tonino Quindici, Simonelli riforma i Dinamici con questa formazione: Giacomo Simonelli al pianoforte, Pino De Mitry alla voce, Enzo Nicolella al sax, Enzo Cassese al basso, Lino Pignatiello alla batteria, e Mario Centomani alla chitarra. Con questa formazione il gruppo debutta discograficamente con il 45 giri Soggetto originale/Pecchè e ne pubblica un secondo quattro anni dopo, Lontano da te/Una di quelle; dopodiché il gruppo si scioglie, ed i vecchi componenti Tonino Quindici e Nino Avella riformano i Dinamici con altri due musicisti (Ciro Di Monda al basso e Bruno Tramontano al pianoforte). Simonelli forma poi i Tatakò, con cui incide un 45 giri di protesta, 1000 voci a Buchenwald, nel 1967. Entra poi come arrangiatore alla RCA Italiana, e collabora con i suoi concittadini Il Balletto di Bronzo, per cui arrangia l'album di debutto, Sirio 2222, e scrive gran parte delle canzoni (una di esse, Un posto, in collaborazione con il saxofonista e clarinettista Enzo Gioieni); in questo periodo inizia la collaborazione con Emilio Iarrusso, con cui scriverà moltissime canzoni, tra cui Ombre blu per i The Rokes e Ma non c'eri tu per i Bertas. Nella colonna sonora del film 5 bambole per la luna d'agosto, diretto nel 1969 da Mario Bava, è contenuta la canzone Ti risveglierai con me, incisa da Il Balletto di Bronzo, scritta da Simonelli, Iarrusso e Piero Umiliani. Sempre per l'RCA Italiana, collabora con Gabriella Ferri, arrangiando nel 1970 l'album ...Lassatece passà, il terzo inciso dalla popolare cantante romana. Nel 1971 firma un contratto per la Decca Records, partecipando a Un disco per l'estate 1971 con Ho negli occhi lei.

Il primo album, In discoteca, è del 1975 e
, nonostante il titolo, si tratta di un album di progressive, il cui lato B è occupato da una suite strumentale; la copertina è realizzata da Lino Vairetti e Massimo Guarino degli Osanna, ed alla registrazione collabora alle chitarre Fausto Mesolella.

Nel 1977 ottiene un buon risultato come autore, classificandosi al terzo posto del Festival di Sanremo 1977 con Monica, presentata dai Santo California; per il gruppo, suo concittadino, scrive anche altre canzoni, tra cui Manuela amore, scritta insieme a Giulio Todrani, il padre di Giorgia. Il secondo album viene pubblicato nel 1979 per la Fonit Cetra. Ha collaborato inoltre anche con il cantastorie Silvano Spadaccino, con il jazzista Luigi Snichelotto e con il cantante melodico napoletano Dario Rustichelli; è stato inoltre l'autore della musica dell'unico 45 giri inciso dal calciatore Juary, Sarà così, nel 1981. Nel 1984 ha realizzato gli arrangiamenti per l'album La nave dei folli di Mario D'Alessandro. Nel 1998 ha realizzato un cd insieme al Coro Polifonico Franchino Gaffurio. Nel 2007 collabora con i Magni Animi Viri per la realizzazione dell'opera rock Heroes Temporis; in occasione della registrazione dell'album arrangia le parti orchestrali e dirige la Bulgarian Symphony Orchestra
".


Post by Captain with Rattus help (thank you friend)

3 commenti:

  1. Un grazie a Roby ed uno al sorcione :)

    RispondiElimina
  2. Grande Roby, e ora prepariamoci all'ascolto. Vedo che c'è stata una ripresa incredibile: Praticamente non passa giorno che non appaia un nuovo post. Bene, avanti tutta!!

    RispondiElimina
  3. Archiviato Mediafire ci siamo spinti tutti Oltre la Stratosfera e stiamo decollando.... preparatevi che sto collimando il 1968....

    RispondiElimina