venerdì 31 maggio 2013

Serie "Battiato & Friends Special Fan Collection" n. 25 bis (Serie "Bootleg" n. 109 bis) Franco Battiato - 1973-2011 - Documenti Sonori 3

 
 TRACKLIST :

01 - Introduzione all'Alpe
02 - Improvvisazione 1973
03 - L'attesa
04 - No U Turn
05 - Nevrastenia
06 - Quando batti la tua strada
07 - Oltre la nota
 08 - Il re del mondo
09 - Sequenze e frequenze
10 - I persiani - Frammento coro 1
 11 - I persiani - Frammento coro 2
12 - Haiku
  13 - Il favore di un Dio
14 - Scelsi scelsi
15 - Giunto a un bivio

Premessa Caiptanesca: ci consoliamo subito dalla censura operata sullo scorso volume, con un 25 bis davvero di pregio... Ringrazio Antonio di cuore e lascio immediatamente la parola a lui.
Questo terzo capitolo dei “Documenti sonori” si ricollega agli anni ed al materiale più “progressivo” di Franco Battiato. Si tratta, per lo più, di frammenti. Un lavoro di quasi archeologia sonora che, però, restituisce altro prezioso materiale del musicista.

  Si parte con due estratti dal dvd dedicato agli anni in cui andava forte la rivista "Re Nudo" ed i relativi festival pop dell’epoca. Piccoli sprazzi che rimandano ad un Battiato piuttosto noto, con il synth in primo piano e la voce distorta su territori di ricerca quasi estrema

Il 1976, invece, ci restituisce una bellissima versione di “No U Turn” recuperata da “youtube” prima che la censura la facesse sparire. Davvero una gran bella canzone. Semplicemente. 

 Ma l’intero cd ruota attorno a questo che mi pare un recupero inedito. Parlo di “Nevrastenia”, composizione per violino davvero interessante e registrata dal vivo a Milano, nella saletta “Pre Art”, nel 1978. Un delizioso strazio di oltre venti minuti eseguito per due violini da Battiato e Giusto Pio. Fa parte di un progetto svolto all’epoca del Lp “Juke box” che prevedeva dal vivo anche l’esecuzione di altri due inediti: “Sul far della sera” e “Lamenti”.  Per me è impossibile recuperare ulteriori informazioni. Su alcuni libri ed articoli dedicati al nostro si può trovare qualcosa di più. Però si può dire che la qualità audio è davvero molto alta.  
 I brani dal 7 al 9 derivano da un concerto tenuto per la Rai Tv nel 1980 per la presentazione del primo lp targato EMI. Ho dato come titolo al primo brano “Oltre la nota” perché Battiato stesso ha spiegato che il vocalizzo si basa sullo spostamento estremo di una nota condotto dal cantante. Lo stile sembra molto arabo, l’effetto è senza dubbio evocativo. “Il re del mondo” e “Sequenze e frequenze”, invece, si presentano molto grezze, con un grande Giusto Pio al violino. Il resto della band è composto da Filippo Destrieri, Gianfranco D’Adda, Donato Scolese. 

 Ed ecco riemergere, sempre dai territori dell’archeologia sonora, due piccoli frammenti dai cori che Battiato e Pio composero nel 1990 per la tragedia classica “I Persiani”. Opera rimasta inedita. Il cuore di questa stava nei vari cori, oltre che in una sonorizzazione che, per quanto è dato sapere, somiglierebbe molto alle atmosfere rarefatte poi ascoltate in “Gilgamesh”. Il coro è composto, se non ricordo male, anche da Juri Camisasca, Luca Madonia, Mario Venuti, Vincenzo Zitello. Lavoro che testimonia quanto sarebbe interessante se Battiato, o chi per lui (ma chi?), si decidesse a rendere pubblici i tanti lavori nascosti fatti per progetti di cinema e teatro. Alcuni esempi? “I persiani”, “Il cavaliere dell’intelletto”… solo per citare i più eclatanti. 

 Per “Haiku”, gli ascoltatori attenti noteranno che il finale è del tutto diverso rispetto all’incisione che si trova nel Cd “Caffè de la paix”. Il canto finale, infatti, è in una lingua orientale che potrebbe essere giapponese. Il soprano che intona i versi mi pare essere Akemi Sakamoto, anch’essa protagonista sia in “Gilgamesh” che nella splendida “Messa arcaica”. Ma anche questo è un dato che non posso dare per certo. 

 Infine, “scelsi Scelsi”, del 2011. Altro lavoro che poteva finire disperso se non fosse stato per un eroico ascoltatore che lo ha “rubato” con il proprio registratore amatoriale. Affascinante performance di Battiato e Pino Pischetola che intervengono su parte del materiale di Giacinto Scelsi per ondiola, aggiungendo ulteriori improvvisazioni. Altro esempio utile per ribadire quanto già detto: Battiato è un grande musicista e non solo un cantautore o un cantante. C’è tantissimo materiale che andrebbe  recuperato in maniera professionale per la gioia di tanti cultori ed appassionati. Nel frattempo, ci accontenteremo di queste incisioni. 

Infine, ho cucito le varie parti di questi documenti sonori con alcune brevissime letture di Battiato estrapolate da un libro (con annesso cd audio) edito da Bompiani. E’ un gioco.
Buon ascolto. Antonio


Post by Antonio, impaginazione by Captain

20 commenti:

  1. Veramente veramente grazie! Un documento straordinario, mai viste tante rarità tutte insieme!

    RispondiElimina
  2. Che spettacolo!! Grazie, davvero!

    RispondiElimina
  3. por favor basta con Battiato

    RispondiElimina
  4. due palle pubblicate dei boots di band italine

    RispondiElimina
  5. BATTIATO BASTAAAAAAAA!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo, cominciamo a metterci la faccia e firmiamoci. Qui alla stratosfera non ci facciamo dettare la linea editoriale da nessuno. Mettiamo sul blog ciò che ci piace, e Battiato ci piace eccome. E poi, se proprio devi piagnucolare e protestare (ben tre commenti, vuoi forse far credere di essere tre persone diverse?) fallo almeno in maniera educata...

      Elimina
    2. Capitano i link dei post più vecchi di Franco Battiato a partire da Patriot Live 1981 andando a ritroso fino ai più vecchi sono scaduti , non riesco a scaricare hai una soluzione ?

      Elimina
  6. Risposte
    1. Mah, non so, secondo me è uno solo che cerca di farsi trino, in ogni caso non è che la capa l'aiuti molto...

      Elimina
  7. ci ha smaronato il maestro

    RispondiElimina
  8. io sono un collezionista di bootlegs dal mitico anno 72 e anche se non amo Battiato ben venga
    a questo punto con gente cosi' passa pure la voglia di fare dei post e poi bisogna fare almeno il nick name a proposita ROBY a quando il post che ti ho inviato del BANCO A PANAMA CITY? ne ho moltissimi altri e ho trovato il single dei Cervello Templi Archerontei in mp3 avevi ragione tu e' un singolo brano e non un album
    ho trvato anche BANCO with FINARDI Carpi 2000
    molto bello e raro

    RispondiElimina
  9. puo' interessare un live Dei NEW TROLLS in ATHOMIC
    SYSTEM del 74?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altro che se può interessare, caro Scorpione...

      Elimina
  10. otimmo lavoro, complimenti!

    RispondiElimina
  11. Avanti con i bootleg ragazzi. E se a qualcuno non piacciono si levi dai maroni! Capito Anonimo del c...?

    RispondiElimina
  12. Fantastico Antonio! grazie mille, sempre debitore, Nevis

    RispondiElimina
  13. Capitano i link più vecchi di Battiato dal live Patriot andando indietro , non sono attivi, non permettono di scaricare alcun file ... riesci a provvedere ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate ragazzi, ma il poco tempo notturno che lavoro e famiglia mi lasciano riesco ad occuparlo solo per i posts nuovi, altrimenti la stratosfera andrebbe avanti senza miei contributi e quelli di tutti gli uploader indiretti che mi passano il materiale da postare. Insomma nunu ce la faccio proprio. Il senso del post permanente "Richieste di reuploads" era proprio che, a quel link, qualcuno tra i tanti (oltre 500) che scaricarono a loro tempo i files potesse aiutare i bloggers reuploadando i files a proprio piacimento... Insomma chiedevo un aiuto a tutti, anche ai semplici visitatori... Purtroppo non ha molto funzionato finora. Io non so che dirvi, le richieste di reupload sono trantissime, qualcosa ho fatto, di più davvero ora non posso. Un appello dunque a chi possiede i files, ragazzi diamoci una mano!!

      Elimina
  14. ... Grazie Capitano, per tutto ... comprendo il lavoro immane che svolgi nel postare , io ritengo che sei formidabile proprio perchè ci sono poche persone come te che condividono i loro archivi ! Per Franco aspetterò con pasienza tempi migliori per poter scaricare i post più vecchi dal Patriot Live andando a ritroso nel tempo ... ciao Capitano hai la mia più sincera stima ...

    RispondiElimina