venerdì 7 giugno 2013

Oz Master Magnus Ltd. - 1974 - Oz Master Magnus Ltd.

  
TRACKLIST :

01. Lonely People
02. Benjamin Gun
03. Let Night Time Come Forever
04. Did You See About
05. Jane Maciber
06. Lucky You
07. Tisn't Funny
08. You Gotta Give Milk Today
09. Don't Tell Your Mama
10. Lady Lucinda

Festeggiamo il superamento del milione di visite con un album che ben pochi hanno avuto la fortuna di ascoltare. Infatti, grazie alla collaborazione e, soprattutto, all'intercessione del grande amico della Stratosfera Rattus Italicus, da tempo non presente tra i collaboratori diretti del blog ma sempre operante nelle retrovie, siamo in grado di postare quest'introvabile rarità degli Italian Seventies. Gli Oz Master Magnus propongono un tipo di musica derivativa, molte le reminescenze anglosassoni, soprattutto Beatlesiane. Un ascolto comunque piacevole e non troppo impegnato. Qui sotto ci viene in aiuto l'esperto Augusto Croce con due scarne notizie circa questa band dal suo magnifico sito. Di più non ci è dato di sapere, chi sa qualcosa batta pure un colpo...

Da Italianprog:

"Uno dei tanti gruppi minori italiani che hanno suonato un rock di ispirazione anglosassone, l'album ed il singolo di questo gruppo vanno citati per essere stati pubblicati dalla etichetta Tickle, la stessa dell'album di Antonius Rex Zora. Apparentemente il gruppo comprendeva alcuni futuri componenti degli Agorà."

Buon ascolto, fratelli e sorelle and a big thank you to Rattus and to another misterious friend

LINK

Post by Captain, Rattus and an anonymous friend

11 commenti:

  1. "Apparentemente il gruppo comprendeva alcuni futuri componenti degli Agorà.".
    Dio Santo, gli Agorà hanno pubblicato il PIU' GRANDE DISCO DI TUTTA LA STORIA: "AGORA' 2".
    Ne parliamo in qualche futuro post?

    RispondiElimina
  2. Per conoscenza ditetta posso confermare che master e magnus erano in realta Roberto Bacchocchi e Paolo Colafrancesco dei primi Agora. Oggi purtroppo entrambi non sono piu
    Ho avuto la fortuna di conoscere Paolo un vero artista e poeta. Che ha fatto della vita stessa un opera d' arte. Mi puacerbbe riascoltare questo lp..purtroppo non riesco a ritrovarlo...potete aiutarmi?.. potreste postarlo su youtube..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, sono il fratello di paolo, se vuoi posso mandarti gli mp3 del disco che cerchi - fammi sapere adrianocolafrancesco@gmail.com

      Elimina
    2. Ciao Adriano, sono un vecchio amico di Roberto Bacchiocchi, e lo ero (negli ultimi anni) di Paolo, essendo molto piu' giovane di entrambi. Sto pubblicando su Youtube i brani degli Oz' M.M. vorrei che perlomeno gli anconetani, anche i piu' giovani, sappiano quali grandi artisti abbiamo avuto in questa piccola città che è Ancona.

      Elimina
  3. Grazie infinite! Ho ascoltato per caso "Lonely People" trasmessa ieri sera a Blob su rai3 e non riuscivo a trovarla da nessuna parte!

    RispondiElimina
  4. Bachiocchi "E'" ancora! l'ho visto in giro per Ancona non più di due mesi fa!

    RispondiElimina
  5. Eh sì, Roberto è ancora vivo e vegeto, Paolo è purtroppo venuto a mancare tre anni fa. Entrambi cominciarono a suonare insieme da ragazzini, in Ancona, nei primi anni '60. Coi "Les Garcons", insieme a Lillo Capodagli e Fabio Pigliapoco, furono uno dei gruppi di punta del Beat Anconetano, e con loro si esibiva anche la giovanissima Mimì Bertè, all'epoca residente a Porto Recanati. Con Mario Dattilo e Bibi Bedeschi, andarono a Roma come "Mario And The Playboys" ai mitici studi RCA per registrare un provino, ma furono bocciati. Nel 1970 si interessò a loro, rimanendone colpito, il Maestro Gian Piero Reverberi, che li produsse, prima in Italiano come "Paolo e Roberto", e poi come Oz Master Magnus. Quando poi, nel 1974 (L'album è del 1972) si unirono a loro Renato Gasparini, Gianni Bonifazi, e Nino Russo, era praticamente già iniziato il cammino verso gli Agorà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, chi sei visto che conosci bene la storia degli oz master magnus?
      adrianocolafrancesco@gmail.com (fratello di paolo)

      Elimina
  6. gli anglosassoni hanno il monopolio del mercato musicale (oltretutto il resto...) ad alcuni di loro è concesso di essere profeti in patria, ... grande Paolo! poeta, scrittore, musicista. In un certo qual modo ha partecipato alla trans-avanguardia donando tutto quello che ha potuto, Senza Limite

    RispondiElimina
  7. gli anglosassoni hanno il monopolio del mercato musicale (oltretutto il resto...) ad alcuni di loro è concesso di essere profeti in patria, ... grande Paolo! poeta, scrittore, musicista. In un certo qual modo ha partecipato alla trans-avanguardia donando tutto quello che ha potuto, Senza Limite

    RispondiElimina
  8. se riesco a trovarlo quanto devo pagarlo

    RispondiElimina