domenica 29 dicembre 2013

L'album di Piero Ciampi

"L'assenza è un assedio". Quanto più vero di questa frase, specialmente pensando a Piero Ciampi.
Piero Ciampi canta perchè si sente braccato. Scrive poesie perché deve sopravvivere anche alla sua autodistruzione. Ama il vino, le donne e i cavalli. Gioca con la vita come se ogni puntata fosse l'ultima e odia la morte perché sa che è l'unica cosa che non può fregare.
Quando se ne andò a cenare su qualche stella - il 19 Gennaio 1980 - lasciò un sorriso dentro l'anima di chi lo conobbe e una manciata di canzoni.
Alcune di queste si trovano in quest'album fatto, crediamo, con amore e una punta di dolce rimpianto. La scelta - come tutte le scelte - è estremamente soggettiva. Ci perdoni chi si sentirà in qualche modo defraudato per qualche mancanza. Pensi soltanto che "l'assenza è un assedio". Anche per noi.


Lato uno - L'italiano

1. Fino all'ultimo minuto (Litaliano - Reverberi) 3.25
2. Hai lasciato a casa il tuo sorriso (Litaliano - Reverberi) 3.45
3. Lungo treno del sud (Litaliano) 3.00
4. Non chiedermi più (Litaliano - R.Ciampi) 2.28
5. Th no (Ciampi) 3.20
6. Livorno (Ciampi - Marchetti) 3.40
7. Sporca estate (Ciampi - Marchetti) 3.20




Lato due - Le carte in regola
1. Il merlo (Ciampi - R.Ciampi - Marchetti) 2.48
2. L'amore è tutto qui (Ciampi - Pavone - Marchetti) 2.26
3. Ma che buffa che sei (Ciampi - Marchetti) 2.47
4. Il vino (Ciampi - Marchetti) 3.34
5. Il Natale è il 24 (Ciampi - Pavone - Marchetti) 3.15
6. Ha tutte le carte in regola (Ciampi - Marchetti) 4.15
7. Io e te, Maria (Ciampi - Marchetti) 4.38

DISCO UNO


Lato tre - Per la mia donna ...
1. Il lavoro (Ciampi - Marchetti) 6.15
2. Mia moglie (Ciampi - Marchetti - Pavone) 6.58
3. In un palazzo di giustizia (Ciampi - Marchetti - Pavone) 4.51
4. Bambino mio (Ciampi - Marchetti - Pavone) 3.38



Lato quattro - A spada tratta
1. L'incontro (Ciampi - Marchetti) 5.05
2. Andare camminare lavorare (Ciampi - Pavone - Marchetti) 3.50
3. Te lo faccio vedere chi sono io (Ciampi - Marchetti) 3.45
4. Don Chisciotte (Pavone - Ciampi - Marchetti) 4.00
5. Canto una suora (Ciampi - Marchetti) 3.56
6. Sul porto di Livorno (Ciampi - Marchetti) 3.50

DISCO DUE


Lato cinque - L'assenza è un assedio
1. L'assenza è un assedio (Ciampi - Marchetti) 5.38
2. Disse: "Non Dio, decido io" (Ciampi - Marchetti) 4.38
3. Viso di primavera (Ciampi - R.Ciampi) 4.37
 4. Cara (Ciampi - Marchetti) 5.45
5. Va (Ciampi - Marchetti) 3.36



Lato sei - Inedito
1. Adius (Ciampi - Marchetti) 4.07
2. La storia del signor YX (Ciampi - Marchetti ) 3.33
3. Non c'è più l'America (Ciampi - Marchetti) 4.30
4. Hitler in galera (Ciampi - Marchetti) 2.30
5. Dario di Livorno (Ciampi - Marchetti) 3.04
6. Hanno arrestato anche l'inverno (Ciampi - Marchetti) 4.24
7. Miserere (Ciampi - Marchetti) 2.58

DISCO TRE



IL LIBRETTO


Il mare
al tramonto
salì
sulla luna
e senza appuntamento
dopo uno sguardo
dietro tendine di stelle
se la chiavò.

*

La tua voce
corre
sulle altre
confondendole
in un suono
che non potrò
mai più
ascoltare
intento
a difendermi
da te
che dici
di amarmi.

*

Il corpo
è un sublime
atroce
porco.

*

Solenne
la sera
mi scoprì
furente
proteso
a sverginare
una stella.

*

Scegliere
di amputarsi
piano piano
senza paura
e con grande precisione
quindi
ad operazione compiuta
dare via libera
al naso
e consentirgli
di volare
ad annusare
gli odori
delle stelle.

*

I passi
vanno
rapidi
alla meta.
La testa
femmina
si volta
e non vede
che
l'uomo.

*

Quando la videro dissero:
o noi o lei!
La moneta cadde e la sorte disse "croce".
Fu così
che dopo tre lustri di amare esperienze
un'orfana prese le vesti
e trovò un padre in Cristo.

*

A mille anni
ho dimenticato
in treno
la mia borsa.
dentro
le poesie
una camicia
e qualche fazzoletto.
Ho messo a soqquadro
mezza polizia
la stazione
e mi guradavano
come un pazzo.
A Ponte Sisto
ho bevuto
sei litri
al cubo.
In Piazza del Biscione sono morto.

*

Tu
spiegandomi
che la vita
è una cosa
seria
mi implorasti
di ignorare
il tuo pensiero.

*

Da me
che ho passato
la mia vita
a cercare di capire,
a tentare
di non morire,
non devi imparare
a sbagliare
ma a non sbagliare.
Solo così
mi potrai aiutare.
Scoprirai
la pazienza
la forza
e la fedeltà.
Ma questo
è troppo.
Scegli
l'intelligenza.

*

Il pene
si appoggiò
su una palude.
Appena dopo
si celebrò
la nascita
di una sporca
follia.

*

Il naufrago
percepito il jet
con tutte le sue forze
agitò il braccio
a mulinello
emettendo a richiamo
un grido disumano.
Il pugno levato
ripiegò la testa sul tronco
le gambe divaricate
in una preghiera sconosciuta.
Concentrando in sé
miliardi di unità
di volontà
giacenti inoperose
nell'universo
le raccolse
e si proiettò
con la velocità del silenzio
nel jet.
Fu così
che l'America
rimase sola.

*

Il marciapiede
cedeva
consumato
da attese
e passi indimenticabili.
Io
unico ospite
dalla paura
mi precipitai
in un'osteria
ed esplosa l'indifferenza
non ne uscii più.
Per questo
non so
se siete ancora accese,
luci lontane.
Intanto
le braccia incrociate nella testa
tra niente e niente
mi accingo a tutto.
E continuo
a cantare.

*

Padre.
Volevo vederti.
Sono qui
per questo.
Vederti.
Rivederti.
Capisci.
Ma ti stupisci.
E così
è il solito
arrivederci.

*

Quanta gente
d'intorno
che non ci ama.
Gianni
quanta gente
che ci ama
e non può
raggiungerci.
(lettera a Gianni Marchetti)

*

Che cosa
non è possibile
ad un poeta?
Non dico
al poeta.
Ad un poeta.
Così
tutti gli altri
sono un poeta.
E posso riposare.








10 commenti:

  1. Adesso finalmente respiro....
    Oggi ho fatto anche questi:
    http://scribacchini-e-poetastri.blogspot.it/2013/12/bibliotecando-marco-malvaldi-milioni-di.html
    http://scribacchini-e-poetastri.blogspot.it/2013/12/piero-ciampi-la-poesia-nella-musica.html
    http://scribacchini-e-poetastri.blogspot.it/2013/12/piero-ciampi-maledetto-poeta.html
    http://interrogarobot.blogspot.com/2013/12/timballini-di-riso-ai-formaggi.html

    RispondiElimina
  2. Fantastico e sempre misconosciuto!
    Un augurio per un 2014 pieno zeppo di musica!

    RispondiElimina
  3. Chi ricorda Piero ha sempre l'animo nobile di chi rischia l'anima ogni giorno.
    Ed è quello il bello del gioco. Il resto, è fottuto silenzio.
    JJ

    RispondiElimina
  4. Sarebbe possibile ricaricare l'album? lo sto cercando da tempo!! Grazie e viva il grande Piero!!

    RispondiElimina
  5. Sono di nuovo offline. Please re-up!

    RispondiElimina