lunedì 13 gennaio 2014

Le Compilation della Stratosfera vol. 2 - 1969 - Piper 2000

Secondo capitolo dedicato alla nuova serie "Le Compilation della Stratosfera", che ha il fine di raccogliere quegli album pubblicati tra il finire degli anni '60 e il decennio degli anni '70, oggi decisamente rari, fuori catalogo e, in buona parte, non ristampati in versione CD. Sia io che il nostro Captain ci siamo basati sull'elenco pubblicato da Augusto Croce sul suo sito "Italian Prog", fantastica miniera di informazioni per tutti gli amanti e i collezionisti del prog nazionale. Alcuni dischi che pubblicheremo sono stati rippati direttamente dal vinile, altri sono il frutto di una lunga e paziente ricostruzione: il tutto per permettere agli amici della Stratosfera di ascoltare delle piccole gemme, oramai introvabili. Rispettando l'ordine cronologico di pubblicazione, la prima raccolta che troviamo su "Italian Prog" si intitola "Piper 2000", pubblicata dalla Arc nel 1969 per onorare quei gruppi e quei cantanti che allora solcavano con una certa frequenza il palco del celebre locale romano. Sul disco troviamo un inedito dei Trip (già postato dal nostro Captain nella super compilation a loro dedicata) e brani di artisti italiani e inglesi; in quest'ultimo caso si tratta di gruppi e artisti che hanno avuto un certo successo in Italia, quali Mal, i Camel (che allora si chiamavano ancora Sopworth Camel), i Four Kents e i Senate. 

TRACKLIST:

01.  The Trip - Bolero Blues
02.  Patty Pravo - Nel giardino dell'amore
03.  The Four Kents - Tu non sai (These eyes)
04.  Camel - Where is my mind
05.  Mal dei Primitives - Pensiero d'amore
06.  Patty Pravo - Ballerina ballerina
07.  The Senate - L'ombra di un lontano amore
08.  Mal dei Primitives - Hei dove sei 
09.  The Four Kents - Sing a rainbow, love is blue
10.  Camel - Sitting on the top of the world

Breve descrizione di alcuni brani inclusi nella raccolta: lasciando da parte i Trip (di cui si è già abbondantemente parlato in passato), Mal e Patty Pravo, la regina indiscussa del Piper, incontriamo i Four Kents, un  gruppo vocale nato in Italia nel 1966, formato da  militari americani di stanza alla base nato di Vicenza. Proponevano un buon rhythm' n' blues e ballavano molto bene: questa miscela li fece diventare subito uno dei complessi preferiti dal pubblico del Piper  di Roma e di Viareggio. Dopo la presenza in questa compilation con due brani tratti dal loro 45 giri uscito nel 1969, nel 1970 parteciparono al Caracalla Pop Festival ed ebbero una parte  nel film "Terzo Canale". Nel 1971 parteciparono all'incisione del pezzo "The lion sleeps tonight" nel primo 33 giri di Mia Martini "Oltre la collina". Nel 1972 parteciparono al raduno di  Villa Pamphili e pubblicarono un LP intitolato "Sage". Nel 1973 accompagnarono come coristi Patty Pravo nello show Pazza Idea. Eccezionali i due brani dei Camel (da non confondere con i Camel di Peter Frampton), un supergruppo formatosi in Italia alla fine degli anni '60, che annoverava tra le sue fila il cantante Alex Ligertwood (alias Alex Jackson, proveniente dai Senate e successivamente con i Logan Dwight, gli Oblivion Express di Brian Auger, i Santana e la Average White Band), il chitarrista Dave Summer (proveniente dai Primitives) e il bassista/chitarrista Martin  Fisher. Verso gli inizi del 1969 il gruppo fece la sua prima esibizione al Piper di Roma, di fronte ad un pubblico entusiasta. In concomitanza con l'album "Under Age" (da cui sono tratti i due brani della compilation) abbreviarono il nome da Sopworth Camel a Camel , così come li chiamavano i loro fans. Tony Mimms dei Senate suonò il piano in un paio di brani. Alla fine del 1970, dopo aver partecipato al Caracalla Pop Festival, il gruppo si sciolse.

Prossimamente a loro sarà dedicato un post.

Infine due parole sui Senate, gruppo dalla vita brevissima, fondato in Italia da Tony Mimms (scomparso nel 2005) nel lontano 1966. Insieme a lui Mike Fraser e Robbie Mc Intosh (in seguito con i Primitives): scoperti e lanciati dall'avvocato Alberico Crocetta, incisero alcuni 45 giri per la ARC, tra cui il successo "L'ombra di un lontano amore", presente in questa compilation. Questo brano è introvabile sul web. Il disco Piper 2000 non è ancora stato oggetto di ristampa in CD.
Buon ascolto, amici.


Post by George

un inedit

7 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Non si riesce a scaricare la compilation. Puoi inserire un nuovo link? Grazie anticipatamente.

    RispondiElimina
  3. Chiedo venia, Ogni tanto mediafire gioca brutti scherzi. Domani posterò un nuovo link.

    RispondiElimina
  4. Nuovo link apposhto, per scaricare aprire link e cliccare "premium download"

    RispondiElimina
  5. Continua a comparire il messagio "impossibile contattare il server". Qualcuno e' riuscito a scarica il disco ?

    RispondiElimina
  6. Salve, sono giorni che provo a scaricare questa compilation ma inutilmente, come posso fare per averla?

    RispondiElimina