venerdì 28 marzo 2014

Herbert Pagani - 1969 - Amicizia

TRACKLIST :

1) Concerto al mattino (Herbert Pagani-Guido Lombardi-Ettore Lombardi)
2) Lombardia (Herbert Pagani-Jacques Brel)
3) Canta (Herbert Pagani-Tony De Vita)
4) Albergo a ore (Herbert Pagani-Margueritte Monnot)
5) L’amicizia (Herbert Pagani-Alberto Anelli)
6) Presa di coscienza (Herbert Pagani-Guido Lombardi-Ettore Lombardi)
7) Gli emigranti (Herbert Pagani-Annalena Limentani-Ettore Lombardi)
8) La terra lavorata (Herbert Pagani-Alberto Anelli)
9) Che bella gente (Herbert Pagani-Jacques Brel)
10) La vita dell’uomo (Herbert Pagani-Giorgio Gaber)

 
L'amico ormai di vecchia data del nostro blog, Frankoff, condivide con tutti noi un album davvero particolare, oltretutto molto raro e, a quanto mi risulta, inedito sul web. Io personalmente non l'avevo mai ascoltato, e devo dire che mi ha piacevolmente stupito, per non dire sbalordito in alcuni momenti. Personalmente, ritengo che questo disco possa essere inserito a pieno titolo nel cosiddetto filone del protoprogressive italiano di fine anni 60, inizio anni 70. "Amicizia" è, per lo meno nella forma, un concept album, ogni brano è legato al successivo da rumori di traffico, voci e situazioni varie. Tutto l'album sembra descrivere una particolare giornata, che inizia con il risveglio tramite una molesta sveglia telefonica nel primo brano, "Concerto al mattino", lungo la bellezza di 11 minuti e strutturato come una suite. I testi affrontano temi scottanti e mostrano una profondità a volte davvero intensa ("Albergo ad ore", "Gli emigranti", "Che bella gente"). Anche gli arrangiamenti stupiscono per la varietà e la contaminazione tra generi musicali che contengono, soprattutto nei 4 brani già citati, che costituiscono la punta di diamante di un album davvero piacevole, anche e soprattutto per gli amanti del rock progressivo. Ed anche a livello di conflittualità, per usare uno dei criteri fondamentali utilizzati da John "The Man" Martin di Classicrock, nelle sue valutazioni sui vari album italiani degli anni 70, mi sembra che questa sia ben presente, soptrattutto se contestualizzata all'italia del 1969... Mi piacerebbe molto, caro John se sei in ascolto, sapere cosa ne pensi di quest'album...

Lascio la parola ora a Frankoff, ringraziandolo ancora per il graditissimo regalo e scusandomi di aver lasciato questa gemma un po' troppo tra le bozze ad attendere: "caro capitano, dalla sala macchine del tuo enterprise ti giunge questo file che anche se interpretato da un cantautore che purtroppo non c'è più, ha alcune caratteristiche del filone prog, e ricorda un po' i primi lavori dei nostri artisti pop rock dell'epoca ( tipo new trolls - senza orario, senza bandiera, o ivan graziani - la città che io vorrei ). Spero che sia gradito, anche perchè ho fatto fatica a trovarlo. Cordiali saluti frankoff"



Post by Captain, thank you very much to Frankoff

12 commenti:

  1. Grazie Grazie e ancora Grazie! E' auspicabile un Superpost dedicato a Herbert Pagani con la sua discografia "italiana"?
    Fabio

    RispondiElimina
  2. Purtroppo io possiedo solo un LP in francese di questo splendido cantautore. chi ha del materiale può gentilmente donarlo alla rete, in modo da completare la conoscenza del suo percorso artistico e umano. Grazie al capitano per il post, completo e preciso, come solo tu sai fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul mulo sono reperibili 4 o 5 album...

      Elimina
  3. notevole Album !
    grazie del post
    ;-)

    RispondiElimina
  4. Ottimo post. Mi avete preceduto di un soffio: avevo intenzione di postarlo anch'io (con le immancabili bonus tracks, ovvero i singoli di quel periodo).

    RispondiElimina
  5. Caro appio-tuscolano, tu che hai la possibilita di spronare il mulo fallo, così le carote ce le mangiamo noi. Qualcuno cerca la discografia italiana, tu gliela regali, e fai un regalo a tutti quelli che cercano la vera cultura musicale e non quella di Xfactor. Ciao, grazie per quello che puoi fare. frankoff

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Disponibile da emule ho al momento questa raccolta 40 canzoni,che scaricai un po' di tempo fa',stasera da casa do'un occhiata al mulo e vedo cosa posso reperire
      http://www25.zippyshare.com/v/51851142/file.html

      Elimina
  6. Volevo chiedere a chi ha ascoltato questo disco se non trova in particolare nel brano Che bella gente qualcosa di simile al Gaber del teatro canzone,in particolare mi viene in mente la rabbia e la veemenza di Io se fossi dio.Mosso da questa curiosita'ho cercato su google e risulta che nel 1967 Pagani ha scritto alcuni brani insieme a Gaber nel disco L'asse d'equilibrio.

    RispondiElimina
  7. Devo dire che hai perfettamente ragione riguardo alla similitudine con Gaber, anche perchè è un autore che a me piace molto, possiamo dire che personaggi come Crozza si sono ispirati molto a lui. Pagani ha più un carattere francese, positivo, mentre Gaber tende al phato italiano. Hai visto cosa hanno combinato insieme, immagina se ci fossero ancora!. Grazie per la raccolta, e per quello che puoi fare. Frankoff

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal mulo ecco Megalopolis,è la versione in francese,purtroppo si trovano quasi esclusivamente dischi in francese per quello che riguarda la sua opera in Italiano ci sono raccolte di singoli come quella gia pubblicata,e poco altro.
      http://www72.zippyshare.com/v/17231351/file.html

      Elimina
  8. Grazie infinite. CE ne fossero mille come te !
    frankoff

    RispondiElimina
  9. Qui si puo'scaricare Palcoscenico del 1976 o 1975 alcuni dicono una data altri l'altra,è l'ultimo lp in italiano prima del suo ritiro dalle scene,dalla copertina e dal titolo sembrerebbe un live ma al primo frettoloso ascolto non mi pare lo sia.
    http://www36.zippyshare.com/v/21854920/file.html

    RispondiElimina