domenica 18 maggio 2014

JJona Band meets Anatrofobia - 2006 - Live in Arianna Studios (1st time on the web)

Suoni acidi? Nossignori, di più! Psichedelia allo stato puro, profumi di suoni perduti nei meandri della memoria, la chitarra distorta e ipnotica, il basso martellante, la batteria incalzante, il sax elettronico che vaga libero tra i solchi, improvvisazioni sonore che ci fanno rimbalzare indietro di 40 anni. Questo accade quando JJona e la sua band incontrano per una sera Alex Cartolari, il sassofonista estremo degli Anatrofobia. Una registrazione più unica che rara, una sola seduta di registrazione risalente a otto anni fa che ha prodotto una jam (suddivisa in 6 brani tutti composti da JJona) quasi completamente strumentale (ad eccezione di Annatak) tanto affascinante quanto misconosciuta. Compito nostro, previo consenso del diretto interessato, è quello di riportarla alla luce e diffonderla attraverso questo blog (che da sempre è alla ricerca di rarità discografiche). JJona (naturalmente è uno pseudonimo), mio grande e storico amico, ha pubblicato nel corso di questi anni una serie di prodotti discografici di assoluta avanguardia, prodotti di nicchia, definiamoli pure a Km zero. Qui si raggiunge l'apice dell'acid sound. La session è stata registrata dal vivo negli Arianna Studios di Gressan (sobborgo di Aosta) il 27 aprile 2006. E' la prima volta in assoluto che questo gioiellino trova il giusto spazio sul web. Ascoltatelo almeno un paio di volte prima di giudicarlo. Ne vale la pena

TRACKLIST:

01. Granola Peeks & Marlon Brando Foot
02. Sahara Wind
03. Phitecanthrope Doctor
04. Demesne Rootna
05. E' tutto così strano
06. Annatak

Alex Cartolari on electronic sax
FORMAZIONE:

JJona - guitar
Diego - organ, voice
Steo - bass
Alex Cartolari - electronic sax

JJona "Born to be wild" on guitar
Dimenticavo una cosa: ma chi è JJona?
Nota del capitano: rispondete vi prego perchè la curiosità mi sta letteralmente uccidendo...
Post by George

19 commenti:

  1. Ciao, vi seguo con interesse perchè vi stimo molto. Chi è JJona? provo a fare il mio nome, Antonio Bartoccetti (Antonius Rex). Auguri di buon lavoro. iconan

    RispondiElimina
  2. ahi ahi, risposta sbagliata.

    RispondiElimina
  3. Certo che se JJona si facesse vivo non sarebbe male...

    RispondiElimina
  4. Per dirmi che la risposta è sbagliata, significa che tu sai chi è JJona. Proviamo di nuovo; Danilo Jans, anche ottimo tastierista. iconan

    RispondiElimina
  5. Danilo Antonio Jans. iconan

    RispondiElimina
  6. Beh, caro amico Anonimo, è ovvio che io conosco l'identità di JJona, essendo l'autore del post. Ebbene, lasciamo che sia JJona i persona a confermare o meno la tua risposta.

    RispondiElimina
  7. Hai ragione. Quando ho scritto il commento stavo leggendo un post del capitano e mi sono confuso. ciao iconan

    RispondiElimina
  8. Quindi secondo te Danilo Antonio Jans, sarebbe JJona, ovvero l'uomo che imbraccia la chitarra in questa incisione? Quello che ha all'attivo altre portentose e rare incisioni con la sua JJona Band? Sarebbe lo stesso Danilo Jans, noto blogger e amministratore di Rock Rare Collection Fetish, Helaberarda, Live in Italy e forse qualche altro blog che ora mi sfugge?
    Ebbene...SI! Risposta esatta. Come minimo, caro Iconan, ti dovrebbe offrire un aperitivo e poi accompagnarti in visita guidata nella sua mansarda, vero tempio della musica, dove tra migliaia di pezzi (dischi, cd, video, riviste musicali e quant'altro) depositati ovunque, devi letteralmente stare attento a dove metti i piedi. Ma in ogni angolo si nascondono cimeli incredibili.
    Ciao.

    RispondiElimina
  9. Ciao a tutti,,,
    Si,,,io proprio io....Danilo Jans....
    Questo fu il secondo album dopo l'esordio di THE BEGINNING & THE END...storico primo9 album che conteneva i 35 minuti di SESSANTANOVE e fu questo che non mi permise di stampare il vinile,ma niente poteva essere tagliato,specie da un aqlnum quasi concept...
    Questa serata fu registrata in diretta,totalmente live negli Studi Arianna di Gressan (Aosta) il 27 Aprile 2006.....Ne seguirono altri,ma secondo me meno intensi e belli di questo....Usai diverse chitarre;Fender Stratocaster,Gibson Les Paul.ma in questo live suonai una IBANEZ rossa,che si intravvede in copertina...quella sera c'era Gianluca alla batteria,forse l'unica volta che suono' con me...molto bravo cmq,,,STEO TRIESTE che adesso suona negli ORAGE,che hanno partecipato al primo maggio a roma,era al basso....è stato un amico vero fin quando l'ho visto...poi evidentemente non voleva piu' passare le serate con un cinquantenne..ahha....poi ALEX CARTOLARI il sassofonista degli ANATROFOBIA....si trovo' bene e porto' il suo computer sintetizzatore da cui trasse tutti quei suoni incredibili mixati ai miei e a situazioni che avevo già preparato nel pomeriggio....ad esempio la base di E' TUTTO COSI' STRANO è elaborata da un film porno....la frase è ripetuta piu' volte con effetto e il nastro girato al contrario fornisce l'atmosfera dubbia e misteriosa che rende ricordabile il tutto....
    Su diverse basi e qualcosima di cantato e distorto si svolse la serata che sentite integralmente in questo cd...registrato molto bene,visto il genere musicale e i volumi del suono....Ricordo che come mia abitudine usai anche degli strumenti musicali giocattolo di plastica trattati anche questi con effetti....Penso che probabilmente eravamo troppo forti,,,specie ad aosta,,,in seguito dissapori fece chiudere la JJONA BAND prima di un concerto pubblico....io avevo come detto 50 anni e i ragazzi una trentina,,,,avevo in testa altra musica e un altro stile e procedure....per i miei album pensai suonando molto a Miles Davis,Captain Beefheart,Terry Riley,Soft Machine,i Velvet Underground,John Cage,Link Wray,Moondog e tanti altri....per chi ama questa musica venga a vedre i miei blog dove a parte i miei lavori e foto,recupero situazioni e articoli degli storici anni 60-70-80 ecc,,,,donnine nude,ma anche queste vointage,,,,ufologia.arte,cimema ecc....ringrazio GEORGE e LA STRATOSFERA per il pensiero....Peace & LOve!

    RispondiElimina
  10. In seguito poi la seconda JJONA BAND cambio' il titolo e copertina mostrabdo il nome vero e togliendo personaggi che nel live avevano fatto poco...queste le cover definitive:

    http://rockrarecollectionfetish.blogspot.it/2014/05/danilo-jans-jjona-band-featuring-alex.html?showComment=1400539419637#c2967074227224970327

    RispondiElimina
  11. IL PRIMO ALBUM:

    http://rockrarecollectionfetish.blogspot.it/2011/07/jjona-band-beginning-end-first-album.html

    RispondiElimina
  12. Beh, caro Danilo, direi che il tuo intervento nei commenti, da me richiesto, c'è stato, eccome! Grazie per tutte le preziose informazioni aggiuntive e per i link degli altri lavori. A presto.

    RispondiElimina
  13. Aggiungo un ultimo commento: vedo con piacere che il post della JJona Band è parecchio visitato (mi riferisco alla classifica dei post più popolari che trovate sul menu di destra), anche se non potrà mai competere con il superpost di Piero Umiliani che - non senza un pizzico di sospetto - continuo a vedere in pole position. Mah...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro George, devo essere limpido e sincero? La permanenza di certi vecchi post, tra cui quello da te citato, ma non solo, così a lungo tra i post più visitati è cosa più unica che rara, nella storia del blog (la lista è sempre stata occupata da post della settimana in corso, raramente da qualcuno della settimana precedente). Il sospetto dunque è più che lecito e ampiamente condiviso dal sottoscritto. Cercherò di tenere sotto osservazione e di andare a fondo rispetto a questa anomalia, sarebbe un peccato dover eliminare la rassegna dei post più visitati perchè c'è puzza di broglio...

      Elimina
  14. Caro George, mi piace molto l'idea dell'aperitivo e la visita nella mansarda di JJona, anche se mi ricorda la mia mansarda, ma dovrei attraversare quasi tutta l'Italia. Ho visto che quando si parla degli Effervescent Elephants o di Lodovico Ellena, non vengono citati quasi mai i " The Clown ", eppure da questo gruppo sono iniziate tutte le meraviglie che in seguito abbiamo potuto ascoltare. Io ho il demotapes del 1985 che mi ha dato Lodovico, con una spiritosa lettera di accompagnamento. Se vi interessa e mi dite come fare ( al compiuter sono una frana), vi posso fare i file o tutto quello che vi serve. ciao iconan

    RispondiElimina
  15. Caro iconan, ti ringrazio molto per il commento e per l'apprezzamento nei confronti di Lodovico Ellena & Co. Come avrai capito anche a me piace molto. Per quanto riguarda il demo "The Clown" del 1985 (che possiedo anch'io) lo posterò a breve insieme ai lavori degli Effervescent Elephants. Continua a seguirci. Ciao

    RispondiElimina
  16. Caro Captain, la puzza si sta trasformando in fetore. Che tristezza...

    RispondiElimina
  17. Ciao, caro George, per una questione di correttezza, ho un dubbio che vorrei porre alla tua cortese attenzione. Io sono iscritto al sito last.fm e attraverso un sistema che si chiama scrobbling, automaticamente tutta la musica che ascolto finisce nel loro database, siccome in questo periodo sto ascoltando molto la musica della JJONA BAND e regolarmente viene fatto lo scrobbling, secondo te posso creare una pagina su last.fm in modo che più abbonati possono conoscere la musica di JJONA, chiaramente se siete d'accordo anche voi della STRATOSFERA. Grazie per la risposta e auguri di buon lavoro. Ah dimenticavo... ho il demotape degli The Anarchic Pine-Apple - TOTAL DEEP (1987). Se vi interessa vi posso fare i file. ciao iconan

    RispondiElimina
  18. Sono Danilo Jans in arte JJONA ai tempi.....sono favorevole a qualsiasi pubblicazione del mio materiale.....fatemelo solo sapere,,,,,

    DANILO JANS è trovabile facilmente in FACEBOOK....grazie ciao

    RispondiElimina