mercoledì 23 luglio 2014

Diapason - 1975 - Diapason

TRACKLIST :

1 - Diatessaron (3:50)
2 - Ballata per Isi (3:23)
3 - Riflessione (9:06)
4 - Doppia triade (4:03)

Volevo serbare, per tempi magari più di magra, alcuni dei grandi regali elargiti alla stratosfera dall'amico A.B., ma non ho saputo proprio resistere alla tentazione di postare al più presto questa chicca... Ecco a voi i 4 pezzi dei Diapason, ovvero il lato ancora "oscuro" del famoso album "Preghiera di Sasso/Diapason" del 1975 (a tutt'oggi 2° disco più ricercato e costoso del prog italiano, vedi Borsino su Classic Rock). Ricordiamo che quest'album venne inciso da 2 band che, per così dire, decisero di dividere le spese di produzione (e l'album stesso) metà a testa. Ma uno strano scherzo del destino colpì i Diapason: mentre alla Preghiera di Sasso è stata dedicata, negli anni 90, una ristampa con l'aggiunta di bonus tracks (che potete trovare qui, ad opera del fido George), il lato B di questo mitico album rimase in soffitta, coi nastri chiusi in chissà quale cassetto, e con essi il suono jazz rock dei Diapason. Questo fino ad oggi...
 

Vista la rarità estrema e le sue peculiarità, sia Mister JJ John su ClassicRock che Augusto Croce su Italianprog parlano diffusamente, e ben più autorevolmente del sottoscritto, della genesi delle 2 band e dei loro componenti. A loro vi rimando per un'analisi più approfondita circa quest'autentica rarità del prog italiano, io chiudo invece questo post con un piccolo, doveroso inciso: sono davvero orgoglioso, e profondamente grato ad A.B., che questi suoni perduti riappaiano proprio qui sulla Stratosfera, in anteprima assoluta. Mi aspetto altrettanto entusiasmo da voi, viandanti che attraversate questi luoghi e ne assaporate suoni e fragranze, vi invito vivamente a lasciare una testimonianza del vostro passaggio...

DIAPASON :

Emilio Di Pasquale (chitarra)
Leonardo Epifani (piano elettrico)
Ubaldo Di Gregorio (sax, clarinetto)
Salvino Epifani (basso)
Paolo Previtali (batteria, percussioni)


Pasta del Capitano, thank you very much to our friend Anonymous Benefactor

8 commenti:

  1. Grande Capitano!!!
    questo era proprio un desiderio;
    penso si sia capito dai post che propongo che sono un ascoltatore (e quindi a volte un indiretto collezionista) piuttosto selettivo : per intenderci e senza nulla togliere a loro e a chi li apprezza, fatto salvo Le Stelle e appunto i Diapason, non me ne fregherà mai niente dei primi 20 elencati nel Borsino delle quotazioni. Per questo disco, invece, ho tentato nel passato un 'avvicinamento' ma si è tradotto in una richiesta doppia rispetto al borsino...
    ora finalmente grazie a te e all'amico benefattore potrò ascoltarlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Odi, anche per l'imbeccata circa la priorità sui post da fare...

      Elimina
  2. Hai fatto bene a postare questa meraviglia. Resistere è un delitto. Se ti ricordi lo cercai in lungo e in largo prima di postare il disco dei Preghiera di Sasso, ma senza successo. Grazie a AB e a te ora finalmente possiamo ascoltare questa rarità..

    RispondiElimina
  3. Prese le opportune distanze, mi sembra di percepire alcune sonorità degli Agorà, in particolare di quel capolavoro inarrivabile nella storia planetaria che è "Agorà 2".
    Un abbraccio a tutti gli amici della "Stratosfera" ed a Magar di "La Scighera": siete per me un oasi di pace dove ritrovare, dolcemente melanconici, i ricordi d'un tempo passato per sempre.

    RispondiElimina
  4. Fantastico rinvenimento archeologico! Grazie mille!

    RispondiElimina
  5. complimenti per la chicca. una delle cose più rare pubblicate dalla stratosfera...

    RispondiElimina
  6. Ciao capitano, vedo che abbiamo attraversato la stratosfera; forse merito della velocità di curvatura della tua astronave (non è che per caso l'hai parcheggiata qualche giorno da quel noto preparatore famoso proprio negli anni 70 e come dice Lucio "con un cacciavite fa miracoli" ?) che sta andando veramente forte. Complimenti a tutto l'equipaggio che si fa in quattro per questo viaggio ai confini dell'universo prog e non solo. Con affetto Frankoff

    RispondiElimina
  7. Ciao capitano sono Paolo Previtali, il batterista dei Diapason prestato alla Preghiera di Sasso per il disco coprodotto....
    I Diapason fecero l'ultima apparizione al Festival del Jazz di Pescara nel 1976...in questi 40anni non hanno più avuto occasione di ricostituirsi ma hanno sempre jammato alcune sere d'estate a Pescara...chissà che con l'età ormai matura non ritornino insieme....

    RispondiElimina