giovedì 25 settembre 2014

Enzo Del Re - 1974 - Il banditore

TRACKLIST :

01 - Il banditore
02 - Lavorare con lentezza
03 - Tengo 'na voglia e fa niente
04 - Laudet et benedicitet (Infantino)
05 - La fretta
06 - La sopravvivenza
07 - Il superuomo
 08 - Voglio fare il boia
09 - Scimpanzè
10 - La 124
11 - Comico
12 - La rivoluzione

Incredibile disco di un personaggio davvero unico della musica underground italiana, purtroppo scomparso nel 2011. Abbandonò presto gli studi di piano per approdare all'uso di materiali di recupero, famoso per suonare una sedia, una cassetta della verdura, e altri materiali d'uso comune. Oltre a queste percussioni povere riscopre l'uso della lingua, iniziato per scherzo a scuola, e il suo corpo si fa strumento, in particolare con quello che lui chiama il "linguafono", ossia il rumore prodotto dallo schiocco della lingua sul palato, modulato dalle aperture-chiusure della bocca. Qualcuno di voi se lo ricorderà per il brano "Lavorare con lentezza", dalla colonna sonora dell'omonimo film diretto nel 2004 da Guido Chiesa e dedicato alla storia di Radio Alice, una delle più famose radio libere degli anni 70... Qualcun'altro forse perchè nel 2010 Vinicio Capossela lo invitò con lui sul palco del concerto per il 1° Maggio (Qui, sul sito de Il Fatto Quotidiano, un commosso ricordo di Capossela). Questo post vuole essere un omaggio, seppur tardivo, ad una persona vera fino in fondo e radicale nelle sue scelte, come in fondo piace a noi...

"Utilizzando come strumento una sedia e chiedendo come cachet il minimo sindacale della paga di una giornata di lavoro di un metalmeccanico, Del Re era uso lanciarsi in performance imprevedibili e provocatorie, vere maratone con cui intendeva rappresentare e denunciare l’infinita ripetitività del lavoro in fabbrica. (...) Oggi Del Re, l’ultimo cantastorie di Mola di Bari, come si definisce lui, la lunga barba bianca, gli occhi pacati e accesi appartiene alla schiera di quelli che resistono. Si accompagna sempre suonando oggetti della vita di tutti i giorni, che assumono a volte un significato simbolico, come quando usa una valigia come percussione, per raccontare di emigrazione." (da "7 giugno 2011 - E' morto Enzo del Re l'ultimo cantastorie di Mola di Bari" - Al link l'articolo completo)

popolo del pianeta
allarme allarme allarme
Pam zip gulp gasp sob puk
tam tam gong sdeng bum
pam zip gulp gasp puk sob
tam tam gong sdeng bum
pam zip gulp gasp sob puk
tam tam gong sdeng bum 
plof plof plof

LINK

Post by Captain

2 commenti:

  1. Perché è stato bloccato il download?

    RispondiElimina
  2. Ciao e Grazie x questa chicca !! Complimentissimi x il Blog , ad oggi ultimo baluardo in difesa della Musica Italiana con I maiuscola !!!

    Provo nel richiedervi un titolo piuttosto raro , che non riesco a trovare (nè come Lp originale nè come Mp3/Flac - mai ristampato purtroppo) , trattasi del
    seguente : CARANTONIS - TWICE TOLD TALES [Ira ‎Records 36708] , folk 'appuntato' rock , tra i cui musicisti presenta la prima formazione dei Litfiba .
    Grazie comunque a prescindere e nuovamente Complimenti !!

    RispondiElimina