venerdì 15 maggio 2015

Serie "Cantautori ai margini" n° 10 - Francesco Currà - 1979 - Flussi e riflussi (vinyl)


TRACKLIST:

01 In coda
02. O santi piedi
03. L'alunno dell'ultimo banco
04. Vanitas vanitatis
05. L'accalappiacani, il governatore, etc. etc.
06. Eroi ed eremiti
07. Non mi parlare di rivoluzione
08. Le cavallette
09. Si batte per distruggere lo Stato
10. Fare un passo
11. Dolce marionetta
12. Ti sento


FORMAZIONE:

Francesco Currà - voce
Guido Licastro - chitarra:
Enzo Trichini - flauto
Fabio Cartasegna - chitarra elettrica, basso
Michele Gatti - batteria

Francesco Currà. Miii, sembra la foto segnaletica di un pericoloso terrorista!
Direttamente dal vinile giunge sulla Stratosfera questo raro secondo album di Francesco Currà datato 1979. Il suo primo disco, "Rapsodia meccanica", aveva già trovato felice collocazione su questo blog ad opera del  nostro Captain nel lontano 2011 (lo trovate qui anche se il link è oramai morto e defunto). Forse meriterebbe un reupload (detto fatto, caro George: se correte al link indicato pocanzi, troverete un link bello fresco per "Rapsodia Meccanica"- nota del capitano). Inserire questo lavoro nel filone prog è alquanto difficile e non basta certamente la presenza del flauto per giustificarne l'inserimento. I 12 brani sono piuttosto disomogenei e spaziano dalle ballate acustiche (Vanitas vanitatis, Eroi ed eremiti) al rock più marcato, con buone parti strumentali (L'alunno dell'ultimo banco, Non mi parlare di rivoluzione), per giungere alle sonorità reggae con il brano conclusivo Ti sento (una tiritera che potrebbe ben figurare in un disco di Manu Chao). I testi? assolutamente dissacranti. Ascoltateli con attenzione, senza dimenticarvi che siamo agli sgoccioli degli anni '70. L'album è stato ristampato in CD per la prima volta nel 2009 dalla Giallo Records (vedi back cover qui sopra) con l'aggiunta di due bonus tracks.

Ricordo, infine, che con questo post stiamo lentamente e faticosamente procedendo a sforbiciare la wishlist. Era da tempo che lo vedevo inserito in quel lungo elenco.  Naturalmente confidiamo sempre sul vostro aiuto per assottigliare ulteriormente la lista. Buon ascolto.



Post by George

4 commenti:

  1. Grazie mille per il taglio caro George, a proposito di completismo, ero davvero curioso di ascoltare questo Currà in versione meno industriale e più musicale. Come ho già avuto occasione di dire, sei un insostituibile risorsa per la stratosfera... A proposito, vado fuori tema: si avvicina incredibilmente il traguardo dei 200 bootleg sulla strato. Se ben ti conosco, scommetto che serbi già qualcosa per festeggiare la lieta ricorrenza, o sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo: come avrai visto, il tuo appello per il reupload dell'altro album, cogliendo l'occasione di questo post, è stato prontamente accolto

      Elimina
  2. Caro Captain, naturalmente ti ringrazio molto per l'apprezzamento e, in tema di belle parole, sono io che vorrei ringraziare te per l'opportunità che hai offerto a me e ad altri amici di poter contribuire allo sviluppo e alla crescita di questo blog che - diciamocela tutta - non ha eguali in rete. Alcuni amici blogger li abbiamo persi per strada, anche se sono certo che continuano a seguirci, e sono sicuro che prima o poi troveranno ancora il tempo per fornire i loro bel contributi. Da parte mia, investendo le ore notturne, continuerò ad impegnarmi per la nobile causa. Per quanto riguarda i bootleg hai ragione, ci stiamo avvicinando a quota 200. Se la cosa può essere gradita ti annuncio che ho delle belle scorte che, mal contate, potrebbero farci avvicinare a quota 300. Un saluto a te e a tutti gli amici che ci seguono fedelmente.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina