sabato 5 novembre 2016

Serie "Historic prog bands live in Italy" - Capitolo 7 - Keith Emerson (R.I.P. 1944-2016) live in Mantova, 3 dicembre 2005 + 2 bonus CD


Vogliamo dedicare questo post al grande e indimenticabile Keith Emerson, da poco scomparso con grande tristezza e rammarico da parte di tutti coloro che, come noi, lo hanno amato e apprezzato nel corso di quasi cinque decenni. Sulla sua dipartita si sono spesi fiumi di parole. Noi preferiamo, come d'abitudine, ricordare i musicisti per la loro musica e per le emozioni che ci trasmettono. Questa nuova rubrica ci permette dunque di ricordarlo attraverso una serie di esibizioni live, dal 2005 al 1968. Il post include, oltre al concerto indicato nel titolo, due mini bonus  CD, uno di questi inedito sul web.

Keith Emerson Band - Live at Palabam, Mantova 
3 dicembre 2005


TRACKLIST CD 1:

01. Karn Evil 9 - 1st Impression pt. 2
02. Piano Concerto n. 1 - 3rd Movm Toccata con Fuoco
03. Living Sin 
04. Bitches Cristal
05. Hoedown
06. Country Pie
07. Static
08. Karelia Suite
09. Piano Improvisation and A Cajun Alley 
10. Creole Dance

TRACKLIST CD 2:

01. Touch and Go
02. Lucky Man
03. America (2nd amendment)
04. Tarkus
05. Black Dog (Led Zeppelin cover)
06. Fanfare for the Common Man


LINE UP

Keith Emerson: keyboards
Dave Kilminster: guitar, vocals
Phil Williams: bass
Pete Riley: drums


Spettacolare concerto tenuto dal quartetto di Keith Emerson nel 2005, in occasione del breve tour italiano che toccò le seguenti città:

29/11 Trento, Auditorium S. Chiara
01/12 Roma, Auditorium Conciliazione
03/12 Mantova, Palabam
04/12 Trezza sull'Adda (MI), Live Club
05/12 Torino, Kubo Club

Il grande tastierista ripercorre praticamente tutta la sua carriera musicale, dai Nice agli E.L.P.  Pochi i brani attinti dal suo repertorio solista (A Cajun Alley, Creole Dance). Vi è anche un brano inedito, Static. Spicca la cover di Black Dog dei Led Zep. Ottima la band che lo accompagna, degna del grande maestro che ne è il leader.


Link CD1
Link CD2


Bonus mini CD # 1
First time on the web

Keith Emerson Trio - live D.O.C. (RAI TV) 1988 (o 1989?)


TRACKLIST:

01. Fanfare for the Common Man
02. Piano Variations
03. America (2nd amendment)
04. Honky Tonk Train Blues

LINE UP

Keith Emerson - keyboards
Unknown - drums
Unknown - bass


Breve concerto della durata di 25 minuti, assolutamente inedito sul web nella sua integralità, registrato da me un po' di lune fa quando venne trasmesso dalla RAI all'interno della trasmissione televisiva "DOC Special", dove il gruppo venne ospitato per questa performance. DOC, per la cronaca, era quella trasmissione cult creata da Renzo Arbore. Correva l'anno 1988 (o forse il 1989) e Keith Emerson, accompagnato da due musicisti (credo) italiani, venne ospitato negli studi televisivi della RAI per l'occasione. Una performance assolutamente eccezionale. 

Link

Bonus mini CD # 2
The Nice - Live in Rome, Pop Music Festival, 6 maggio 1968


TRACKLIST:

01. Rondò
02. Azrael (Angel of Death)


LINE UP

Keith Emerson - keyboards
Lee Jackson - bass, vocals
Brian Davison - drums


Concludiamo questo post tributo a Keith Enerson con una breve performance, quello che sono riuscito a recuperare sul web, dei Nice, ospiti del leggendario Pop Festival che si tenne a Roma nel 1968. Due soli brani che ci trasmettono tutta la potenza musicale del primo gruppo fondato da Emerson. A proposito del Pop Festival di Roma, sul tubo ho trovato alcuni spezzoni (Pink Floyd, Brian Auger, questo dei Nice e altri ancora), ma non i concerti completi. Credo che esista qualche DVD bootleg in circolazione, ma non ne sono certo. Chissà se con il vostro aiuto riusciamo ad assemblare qualcosa di più. Ultima annotazione: in questo post non vi è nulla che riguardi Emerson, Lake & Palmer, per il semplice motivo che saranno i protagonisti di un prossimo capitolo di "Historic prog bands live in Italy". E con questo è tutto. Buon ascolto.



A noi piace ricordarlo così, come appare in questo
 scatto fotografico.
Goodbye Keith


Post by George 

9 commenti:

  1. Alcuni anni fa dovevo andare a vederlo insieme ad una mia amica cantante, ma all'ultimo momento il concerto fu sospeso per problemi di salute di Keith. Grazie di questo graditissimo omaggio.

    RispondiElimina
  2. Grande artista e ottimo post

    RispondiElimina
  3. L'immenso George con questo post ha lasciato una "graffiata" davvero importante, BRAVO !!!
    Vorrei dare anche io un mio piccolissimo contributo : acquistai anni fa in edicola una bellissima raccolta di VHS dove probabilmente l'intenzione era di rendere usufruibile a chi non aveva potuto o non c'era quella favolosa ed innovativa trasmissione che fu DOC ! Ne uscirono 7, ma poi....credo per scarsa adesione del pubblico, nulla più ! In una di queste c'era Keith Emerson col brano Honky Tonky Train Blues (sigla anche di Odeon), che però sulla videocassetta in questione è così titolato : Honky Tonky Train Blues / The church . Orbene, poiche "La chiesa" era un film del 1989 con la regia di Michele Soavi e colonna sonora appunto del Maestro, io non ricordo e non ho avuto modo di risentire, ma non mi meraviglierei affatto che nel finale del brano, come accade sovente, ci fosse un "richiamo" alla suddetta colonna sonora del film.
    Grande George, ancora grazie e soprattutto buona salute a tutti, Frank - One

    RispondiElimina
  4. Grazie per questo apprezzatissimo tributo. Segnalo solo che l'ospitata a DOC risale al 1989 quando i Three si erano già sciolti. Per l'occasione Emerson è accompagnato da due musicisti, forse italiani, che non sono mai riuscito a capire chi sono. I video si trovano sul tubo (per esempio: https://www.youtube.com/watch?v=sviBCPfZcdI). Carlo

    RispondiElimina
  5. Ringrazio tutti gli amici peri loro commenti e soprattutto Carlo per la precisazione. La cassettina era lì ferma da 28 anni e l'ho riesumata solo qualche giorno fa. Non ricordando più visivamente il mini concerto di DOC, e avendo scritto sull'etichetta 1988, ho dedotto che fossero i Three. Ma avevo dei seri dubbi. Ho visto il video su Youtube con la sola HTTB. Qui almeno abbiamo salvato il concerto completo. Certo sarebbe bello sapere chi sono i due musicisti che accompagnano Emerson. Chissà che non si facciano vivi. Ciao e grazie ancora.

    RispondiElimina
  6. Grande Frank-One, che mi dici a proposito del Festival Pop di Roma 1968? C'è qualcosa di più in circolazione? Hai qualcosa nei tuoi possenti archivi utile alla causa della Stratosfera?

    RispondiElimina
  7. Mi sono commosso, null'altro da aggiungere.

    RispondiElimina
  8. Vi segnalo ma i completisti spinti e gli amanti irriducibili dei bootleg lo sapranno certamente, che su http://tela.sugarmegs.org/ si possono trovare i concerti degli ELP a Genova e Bologna (1972.06.15, 1972.06.25), a Roma e Milano (1973.05.02, 1973.05.04), un altro paio degli anni Novanta e l'audio di una trasmissione Rai del 1971 dedicata al gruppo ("I presume somewhere in Italy").

    Gici Emme

    RispondiElimina
  9. Sono già nel mio hard disk, amico mio. Tempo al tempo.

    RispondiElimina