venerdì 17 marzo 2017

Serie "Historic prog bands live in Italy" - Capitolo 20 - Camel live at Blue Café, Cossato, May 1, 1973


TRACKLIST:

1. Taking the stage...
2. Lady Fantasy
3. Mystic Queen
4. Arubaluba
5. The Traveller


LINE UP

Andy Latimer; guitars, vocals
Pete Bardens; keyboards
Doug Ferguson; bass
Andy Ward; drums, percussion


Storico primo concerto dei Camel in Italia, risalente al 1° maggio 1973. La copertina di questo bootleg riporta la data del 5 maggio, ma non è corretta. Nel 1973, subito dopo la pubblicazione dell'eponimo primo album, la band inglese intraprese un tour europeo che toccò anche l'Italia per due sole date: Cossato (per la cronaca è un piccolo comune di 14.000 anime in provincia di Biella) e Roma. In quest'ultimo caso i Camel, insieme ad Arthur Brown, furono l'open act di Peter Hammill e i suoi Van Der Graaf Generator (prossimamente su questi schermi). Dopo queste due date i Camel spariranno per un lunghissimo periodo dal patrio suolo. Bisognerà attendere il 18 settembre 2000 per poterli rivedere a Torino, all'Hiroshima Mon Amour. E qui vi rimando alla pagina contenente questo bellissimo concerto, che postammo nel novembre dello scorso anno, grazie alla superba registrazione che ci fornì l'amico Stefano.


A proposito di qualità del suono, devo dire che in questo concerto è assolutamente ottima, tenuto conto dei suoi quasi 44 anni. Ci sono in circolazione alcune versioni di questo bootleg con una registrazione di bassa qualità. Questa è addirittura stereo. Nel piccolo Blue Café di Cossato, i Camel nella loro formazione originaria, sciorinarono quattro lunghi brani per una durata complessiva di circa 42 minuti. L'apertura è magnifica, con la lunga suite Lady Fantasy (occhio alla data, perché verrà pubblicata solo l'anno successivo con l'album "Mirage"), seguita da due tracce tratte dal disco di esordio, Mystic Quen e Arubaluba. Il concerto si chiude con l'inedita The Traveller, una lunga cavalcata quasi interamente strumentale con lunghi assoli di tastiere e chitarra elettrica.

Una  buona occasione per ascoltare una tra le più grandi band inglesi di prog rock nel periodo d'oro. Buon ascolto


Link

Post by George 

4 commenti:

  1. Caro George ho appena scaricato il concerto dei Camel a Cossato, naturalmente non l'ho ancora ascoltato ma credo che non mi deluderà, perchè la musica di quel periodo era veramente ottima. piuttosto se ti è possibile vorrei
    che mi dessi qualche ragguaglio sull'esistenza di questo
    Blue cafè in Cossato, perchè essendo io della zona
    non ne ho mai saputo della sua esistenza.Ricordo che a Cossato esisteva un locale chiamato ''La sportiva''
    che frequentavamo noi giovinastri, nel quale suonarono i piu' bei nomi del prog italiano e non tra i quali la PFM, i New Trolls, La Nuova Idea dei quali
    ricordo benissimo il loro concerto dove presentavano
    ''Clown''. Ma del locale menzionato non ne ho mai
    saputo nulla. E questo mi rende curioso. Comunque grazie per questo regalo. Ciao

    RispondiElimina
  2. Un vero piacere ascoltare i Camel, per di più, in versione dal vivo.
    Bellissima Lady Fantasy.
    Grazie
    David

    RispondiElimina
  3. Grazie super-George di questo ottimo live, che mi ha regalato emozioni purissime!

    RispondiElimina
  4. Ciao Ilario, scusa se rispondo al tuo commento solo ora, ma sono stato lontano dall'Italia per un po' di tempo. Purtroppo non ho nessuna informazione riguardo al Blue Café (conosco a malapena i locali della mia città...), però è citato da diversi siti in relazione al concerto dei Camel. Vai a capire che fine ha fatto. Stammi bene.

    RispondiElimina