lunedì 22 gennaio 2018

Serie "Bootleg" n. 265 - Omaggio a Giulio Capiozzo: Area II live in Bologna 1986 plus bonus tracks 1986-87

FIRST TIME ON THE WEB


TRACKLIST (su file unico 01):

a. Epic Ray-X
b. Bridge to Jaipur
c. Blues Shuffle
d. Play the Music
e. Azymuth


FORMAZIONE

Giulio Capiozzo - batteria
Aldo Mella - basso
Andrea Allione - chitarra
Emanuele Ruffinengo - tastiere

with

Jimmy Owens - tromba
Nadia Calearo - voce

Jimmy Owens
Giulio Capiozzo ci ha lasciati il 23 agosto 2000. Sono trascorsi quasi 18 anni dalla sua scomparsa, eppure il ricordo del grande batterista degli Area è sempre vivo in tutti noi. L'occasione per dedicare questo post omaggio a Giulio Capiozzo me l'ha fornita il ritrovamento di un casetta con inciso un breve concerto degli Area II risalente al 1986 e registrato a Bologna. Il concerto venne trasmesso da RAI 1 e non è mai apparso sul web prima d'ora. Ma non vorrei sbagliarmi. Ogni affermazione può contenere un margine di errore. Ne ho approfittato per integrare il post con alcune bonus track di una certa rilevanza, che confermano il virtuosismo tecnico di Capiozzo alle prese con sonorità jazz. 
Vorrei solo ricordare che, a parte la luminosa esperienza con gli Area e il breve periodo con gli Area II che portò alla realizzazione di due album ("Area 2" nel 1986 e "City Sound" nel 1987, entrambi ben documentati sulle pagine della Stratosfera), Giulio Capiozzo si dedicò per anni allo studio delle percussioni, facendosi apprezzare nei circuiti jazz internazionali. Ebbe il merito di suonare al fianco di grandi musicisti quali Clarke Terry, George Cables, Gary Bartz, Red Hollowey, George Coleman, Jimmy Owens, Dexter Gordon. Nel 1985 collaborò anche con Elvin Jones. Risale al 1986 la collaborazione con il percussionista indiano Trilok Gurtu, con il quale fondò un duo di percussioni. Giulio Capiozzo è mancato nel 2000 per arresto cardiaco a Cesenatico e ogni anno, il 23 agosto, data della sua scomparsa, viene ricordato con un super evento chiamato "Ju Ju Memorial", organizzato dal figlio Christian.

Il concerto degli Area II qui presentato è di qualità discreta, tenuto conto che venne registrato col microfono direttamente dalla TV. Contiene cinque tracce, tutte tratte dal primo album degli Area II, inclusa una versione live di Play the Music che nel 1986 apparve solo su musicassetta. L'ospite di riguardo è il trombettista Jimmy Owens.


BONUS TRACKS 1986-87:

Track 02 - Area 2 "City Sound Improvvisazione" (special RAI 3, 1987, condotto da Gianni Minà)
a. Part 1
b. Part 2 (con Trilok Gurtu alle percussioni)

FORMAZIONE

Giulio Capiozzo - batteria
Roberto Gallinelli - basso
Stefano Sastro - tastiere
Fabio Zeppetella - chitarra
Fabio Forte - trombome
Marco Tamburini - tromba

Trilok Gurtu
Tracks 03 e 04 - Giulio Capiozzo & Bruce Forman live all'ExOPP, Trieste, 25 aprile 1986
Concerto avvenuto nel prato di fronte al Bar "Il posto delle fragole"

FORMAZIONE

Giulio Capiozzo - batteria
Bruce Forman - chitarra
Stefano Travaglini - contrabbasso 

Bruce Forman e Giulio Capiozzo
Track 05 - Capiozzo, Cables, Brown Trio live 1987: Giulio Capiozzo drum solo

FORMAZIONE

Giulio Capiozzo - batteria
George Cables - piano
Cameron Brown - contrabbasso

Brown, Capiozzo, Cables
Le bonus tracks presentano Giulio Capiozzo in formazioni diverse nel biennio 1986-1987. Particolarmente interessante l'esibizione televisiva "City Sound" del 1986, in parte con Trilok Gurtu alle percussioni. Il programma, andato in onda su RAI 3, venne condotta dal patetico Gianni Minà. Il resto lo lascio giudicare a voi. 



Post by George

9 commenti:

  1. grande musica.......ma perchè patetico il povero minà?
    L'ho conosciuto personalmente ed è un'ottima persona anche se un pò malato di miti....

    RispondiElimina
  2. Dopo la presentazione di "Capiozzo", patetico è un complimento, a prescindere dall'impressione che ne hai avuto tu. E non è la prima volta che si atteggia da "solone" senza averne i requisiti. Ma lasciamo perdere e godiamoci Giulio Capiozzo che se lo merita.

    RispondiElimina
  3. un pò se la tirava.....adesso molto meno......comunque meglio Capiozzo, concordo

    RispondiElimina
  4. Lo dico senza polemica da social, Minà è malato di miti perchè li ha conosciuti per davvero: Alì e Mennea, solo per citarne alcuni.
    Inoltre, venendo alla musica a noi tanto cara, è stato il primo a far esbire musicisti dal vivo, in uno studio televisivo italiano.
    Comunque, questo è il post di Capiozzo e di lui e degli Area ho un ricordo indelebile, avendo assistito ad un loro concerto nel 1974 (o 1975, non ricordo più) a Salerno: ero sotto il palco e Demetrio Stratos mangiava la mela!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Un post immenso, che sto ascoltando ripetutamente: Grazie mille caro George!

    RispondiElimina
  6. Francesco (Silverado)16 febbraio 2018 16:42

    Io possiedo una registrazione a nome AREA 2 Live in Bologna 1986 ma i brani non sono gli stessi. Potrebbe essere il resto mancante o un altro concerto ? Se interessa .......

    RispondiElimina
  7. Caro Francesco, interessa molto, Puoi inviare i file alla mail del Capitano?

    RispondiElimina
  8. Francesco (Silverado)18 febbraio 2018 12:04

    Lo farei volentieri George se sapessi l'indirizzo mail del capitano. Ho provato con questa thecaptainofstratosphear @ gmail.com ma mi dice impossibile da usare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silver, la mail è giusta ma devi eliminare gli spazi (without spaces), è per non essere spammato...

      Elimina