domenica 25 agosto 2019

Serie "Bootleg" n. 296 - Perigeo - ONE SHOT REUNION - MusArt Festival, Piazza SS. Annunziata, Firenze, 23/07/2019


TRACKLIST CD 1:

01. Intro / La valle dei templi
02. Azimuth
03. Sidney's Call
04. Abbiamo tutti un blues da piangere
05. Intro Giovanni Tommaso / Il quartiere 
06. Polaris
07. Genealogia


TRACKLIST CD 2:

08. Terra rossa
09. Via Beato Angelico / percussions & drums solo
10. Abbiamo tutti un blues da piangere (new version)
11. Rituale


FORMAZIONE

Giovanni Tommaso - basso
Claudio Fasoli - fiati
Bruno Biriaco - batteria
Tony Sidney - chitarre
Claudio Filippini - tastiere, piano

OSPITI
Alex "Pacho" Rossy - percussioni
Fabio Morgera - tromba in 10
Jasmine Tommaso - voce in 10
Danilo Rea - piano in 11



Riapre i battenti la Stratosfera, anche se con una settimana di anticipo rispetto alla tradizionale pausa totale agostana. Il Capitano, George e tutta la ciurma vi danno il ben ritrovati. Il materiale da postare, ancora chiuso nel cassetto, è tanto e quindi riprendere l'attività una settimana prima male non fa. Come promesso si riapre alla grande con la mitica "One Shot Reunion" del Perigeo. Ringrazio ancora l'anonimo amico che ha svolto alla perfezione il compitino estivo, inviando prontamente il link per scaricare questo splendido concerto, Qui, rispetto all'originale, lo trovate in versione equalizzata (da me) e con una qualità del suono  migliorata rispetto all'originale. Nell'attesa che sbuchi fuori prima o poi una versione soundboard, accontentiamoci di questa proposta. 


La reunion del tutto eccezionale del Perigeo in occasione del MusArt Festival di Firenze è stata promossa da numerose testate specializzate e tra queste il periodico "Prog Italia" che, all'interno dell'ultimo numero, propone una "Perigeo Story" condita da numerose immagini. Questo l'annuncio pubblicato sui siti in vista della reunion avvenuta il 23 luglio scorso: "Solo per una sera e solo per il Musart Festival torna insieme il Perigeo, gruppo simbolo delle sperimentazioni rock-jazz italiane degli anni Settanta. Sul palco (ore 21,15) sale una formazione molto vicina all'originale che allinea Giovanni Tommaso al basso, Claudio Fasoli al sax, Bruno Biriaco alla batteria, Tony Sidney alla chitarra e Claudio Filippini alle tastiere. Special guest il percussionista Alex "Pacho" Rossy". Aggiungo due puntualizzazioni: la prima è che negli ultimi due brani si affiancano altri ospiti, ovvero Fabio Morgera alla tromba, Danilo Rea al piano e la bella e brava Jasmine Tommaso, figlia del maestro Giovanni, al canto.  La seconda è che Franco D'Andrea non se l'è sentita di ritornare in scena, neppure per una sola volta, ed è stato sostituito dall'ottimo tastierista Claudio Filippini.



La scaletta propone una carrellata di brani tratti dalla discografia del gruppo. Piccole chicche: una versione mai proposta prima dal vivo (almeno io non me la ricordo) di un brano tratto da "Alice" (1980) del Perigeo Special, ovvero Il quartiere ed una versione alternativa di Abbiamo tutti un blues da piangere, cantata da Jasmine Tommaso.  Questo brano era apparso in versione studio sul disco "Nelle mie corde" (2015), attribuito a Giovanni Tommaso, Claudio Filippini, Marco Valeri, Fabrizio Bosso e Jasmine Tommaso, per l'appunto.
Il fautore della reunion, così come per quelle precedenti, del tutto sporadiche, ancora una volta è stato Tony Sidney. Ci auguriamo che riesca nella non facile impresa di convincere il gruppo ad avventurarsi almeno in un mini tour. Giovanni Tommaso è stato categorico, una volta sola e basta, ma la speranza è sempre l'ultima a morire.
Vi lascio invitandovi a leggere questi due articoli. Il primo è la recensione del concerto pubblicata sul sito "Metallized" (qui) corredata da una marea di fotografie. Il secondo, pubblicato su "Progressivamente" (qui) contiene un'intervista a Claudio Bertini, direttore artistico del MusArt, in occasione della reunion del Perigeo.
Con questo è tutto. Buon ascolto.





LINK CD 1
LINK CD 2

Post by George

11 commenti:

  1. beh, il Perigeo è sempre il Perigeo.....ottimo il lavoro di equalizzazione, così suna decisamente meglio!
    buon autunno(se si degna di arrivare) a tutti!

    RispondiElimina
  2. Ciao Stratosferiani,
    qualcuno riesce a postare ''Romagna Nostra'' di Bubola con il circolo sociale del liscio''?
    Vi ringrazio a prescindere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è UN ep E NON MI SONO MAI PREMURATO DI ACQUISTARLO.....PERò SU yOUTUBE CI SONO QUASI TUTTI I BRANI

      Elimina
  3. Li vidi nel lontano '74 o '75 a Bari. E' un piacere riascoltarli

    RispondiElimina
  4. Confermo quanto ha scritto Osel. Su youtube ci sono moltissimi brani live e in studio di Bubola col Circolo sociale del liscio

    RispondiElimina
  5. Appena ritornato da Salina trovo questa sorpresa (peraltro già annunciata). Nonostante l'età e il tempo il Perigeo resta sempre nell'olimpo del rock made in Italy e non solo.
    Come sempre un plauso a George per l'ottimo post e la qualità sonora.
    Per gebis61: su https://open.spotify.com trovi i sei brani dell'album

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. Tra l'altro caro gebis61 quello che cerchi è un lavoro del 2012, ancora in vendita su Amazon ad esempio, insomma un pò troppo recente per le norme che ci siamo dati sul blog onde evitare problemi che potresti ben immaginare.

      Elimina
  7. AIUTOOOOOO... non riesco a scaricarli!!!
    O, meglio, li scarico... ma quando li voglio scompattare mi dice "nessun archivio individuato"...
    Da cosa potrebbe dipendere?
    Grazie
    Luca

    RispondiElimina
  8. Grazie carissimo George e sentiti ringraziamenti anche a chi ha fornito il link del ''compitino estivo'': sempre delizioso il Perigeo e chissà che Claudio Fasoli torni presto dalle mie parti. Solitamente svolgeva egregiamente l'incarico di direttore artistico di un festival jazz o presentava qualche suo libro o cd.

    RispondiElimina
  9. Francesco (Silverado)29 agosto 2019 01:01

    ..... in attesa del DVD ufficiale, visto che l'hanno ripreso totalmente con più telecamere ......

    RispondiElimina