venerdì 22 novembre 2019

Zauber - 1993 - Aliens


TRACKLIST:

01. Katre Van Dih (flute – Dino Pelissero)
02. Paralleli (harmonica, keyboards – Claudio Bianco; viola – Rossella Negro)
03. Inuit
04. Addio
05. Walser Soap (oboe, recorder – Massimo Sartori)
06. Katia (cello – Gianni Boeretto; flute – Guido Tonino Bossi)
07. Aliens
08. '81 (Piano Solo)


FORMAZIONE

Mauro Cavagliato: bass, guitars, xylophone, glockenspiel, keyboards, backing vocals
Massimo Cavagliato - drums, percussion
Gianni Cristiani - flute
Liliana Bodini - lead vocals, backing vocals,chime
Oscar Giordanino - piano, keyboards

OSPITI

Claudio Bianco - harmonica, backing keyboards (2)
Gianni Boeretto - cello (6)
Guido Tonini Bossi - flute (6)
Rossella Negro - viola (2)
Dino Pelissero - flute solo (1)
Massimo Sartori - oboe


Ritorniamo ad occuparci dei miei amati Zauber, band torinese già ampiamente documentata nelle pagine della Stratosfera. Ne parliamo tirando in ballo il loro bellissimo lavoro intitolato "Aliens", pubblicato dalla Mellow nel 1994 che segue, dopo tre anni di silenzio, l'uscita di "Est" del 1991. Ricordiamo ancora in questa sede che "Phoenix" del 1992, conteneva vecchie registrazioni risalenti al 1977. Si tratta quindi del secondo disco della rinascita degli Zauber, con testi scritti dal leader storico Marco Cavagliato. Le otto tracce sono il naturale prosieguo della seconda parte di "Est", che risente di influenze classicheggianti e sonorità mid-80's, con tratti strumentali di ottima fattura. Come recita la cover interna del CD "quasi tutte le parti solistiche di Aliens sono state suonate con strumenti acustici tradizionali".
Il prog delle origini permane nella struttura del disco, grazie alla presenza delle tastiere di Oscar Giordanino e del flauto di Gianni Cristiani. E che dire della voce di Liliana Bodini, sempre intensa e calda?  Il tocco classic-prog trova la sua completezza con la presenza di strumenti quali violoncello, viola, violino oboe e flauto, suonati dai numerosi ospiti in studio. Un disco di grande intensità, dispensatore di emozioni. Magari fatelo girare un paio di volte sul pc e nel vostro lettore CD. Lo apprezzerete ancora di più.
Buon ascolto.


LINK

Post by George

1 commento: