giovedì 2 giugno 2011

The Best Of Italian Prog Rock Vol. 3 - INSTRUMENTAL

TRACKLIST :

01 - Banco del mutuo soccorso - Traccia (Dall'album omonimo del 1972)
02 - Balletto di bronzo - Tastiere isteriche (Dall'album "Trys" del 1999)
03 - Osanna - Variazione 1 (To Plinius) (Dall'album "Preludio, tema..." del 1972)
04 - Braen's machine - Imphormal (Dall'album "Underground" del 1971)
05 - Franco Battiato - Probiedad prohibida (Dall'album "Clic" del 1974)
06 - Pierrot Lunaire - Ganzheit (Dall'album "Pierrot Lunaire" del 1974)
07 - Le orme - Alienazione (Dall'album "Uomo di pezza" del 1972)
08 - Bambibanda e melodie - Canto del sole (Dall'album "Bambibanda e melodie" del 1974)
09 - Goblin - Acquaman (Dall'album "Roller" del 1976)
10 - Osanna - Variazione III (tredicesimo cortile) (Dall'album "Preludio, tema..." del 1972)
11 - Libra - The shock (Dall'album "Schock" del 1977)
12 - Braen's machine - Flying (Dall'album "Underground" del 1971)
13 - The trip - Time of change (Dall'album "Time of change" del 1973)
14 - Il volo - Medio oriente 249000 tutto compreso (Dall'album "Essere o non..." del 1975)
15 - Pierrot Lunaire - Verso il lago (Dall'album "Pierrot Lunaire" del 1974)
16 - Blue sharks - Waiting the blow (Dall'album "It became crystal" del 1972)
17 - Banco del mutuo soccorso - Traccia II (Dall'album "Io sono nato libero" del 1973)
18 - Osanna - Variazione VI (Spunti dallo spartito...) (Dall'album "Preludio, tema..." del 1972)
19 - Le groupe X - To reject (Dall'album "Frrrrrigidaire" del 1973)

Terzo appuntamento con i Best monotematici del rock progressivo Italiano; questa volta la caratteristica comune è il fatto di essere tutti brani strumentali. I grandi nomi ci sono quasi tutti (Banco, Osanna, Goblin, The Trip, Il Volo, Pierrot Lunaire, ecc...), ma anche qualche cosiddetto gruppo "minore" fa capolino tra i vari pezzi (Braen's machine, Blue sharks, Libra, Le groupe X). Vari anche i generi proposti, dal blues prog al jazz prog, passando attraverso brani più psichedelici, citazioni di ballate tradizionali e varie altre sperimentazioni. D'altro canto ci piace questo genere musicale proprio perchè, in un certo senso, è un compendio di tutti gli altri generi, dato che la contaminazione, che oggi è così di moda, fu proprio una delle caratteristiche fondfamentali del rock progressivo. Per finire, un consiglio: non perdete il prossimo volume di questa serie, dedicato alle contaminazioni con la musica classica, che conterrà alcune rarità davvero imperdibili....

Buon ascolto e lasciate un commento (non costa niente e migliora il blog)

4 commenti:

  1. Ciao
    Di nuovo i complimenti per il tuo blog e grazie per questa idea di compilation che permette di scoprire gruppi non proprio famosi accanto a mostri sacri del progessive italiano.
    Continua così.
    Ascolterò con interesse.
    Giorgio

    RispondiElimina
  2. Grazie Giorgio per il sostegno ed i complimenti al blog. Una seconda funzione di queste compilations potrebbe essere proprio quella di ascoltare degli esempi degli albums da cui sono tratte le canzoni che, anche su richiesta (se qualcuno rimanesse particolarmente impressionato da qualche brano) posso poi postare sul blog.

    Grazie di nuovo e a presto...

    RispondiElimina
  3. Muy buenas las copilaciones te sigo desde America Central y soy fan del progresivo Italiano, me gusta asi que te he tomado algunos CDs que me faltaban, Gracias.

    RispondiElimina
  4. Todos los enlaces de la colección The Best of Italian Prog Rock están rotos, sería fabuloso que los repararas...Muchas gracias desde la Ciudad de México por toda la extraordinaria música y RPI que nos compartes grazie mille!!!!

    RispondiElimina