mercoledì 15 giugno 2011

The Best of Italian Prog Rock Vol 5 - MINI SONGS

TRACKLIST :

01 - Papillon - Ouverture (Dall'album "Papillon" del 1974) (1:07)
02 - Ibis - Premessa (Dall'album "Ibis" del 1973) (2:02)
03 - Goblin - Opening to the sighs (Dall'album "Suspiria" del 1977) (0:34)
04 - Stormy Six - Tito Andronico - Comizio A (Dall'album "Cliché" del 1976) (2:11)
05 - Banco - Passaggio (Dall'album "Banco del Mutuo Soccorso" del 1972) (1:18)
06 - Picchio dal Pozzo - Bofonchia (Dall'album "Picchio dal Pozzo" del 1976) (o:52)
07 - Celeste - In the darkside (Dall'album "I suoni in una sfera" del 1974) (1:07)
08 - Napoli Centrale - 'O nonno mio (Dall'album "Mattanza" del 1976) (1:50)
09 - La Seconda Genesi - Breve dialogo (Dall'album "Tutto deve finire" del 1972) (1:16)
10 - N.A.D.M.A. - Chant (Dall'album "Uno zingaro di Atlante con un fiore..." del 1973) (2:08)
11 - Claudio Rocchi - Il bosco (Dall'album "La norma del cielo Volo..." del 1972) (2:08)
12 - Il Paese dei Balocchi - Canzone della verità (Dall'album "Il Paese dei..." del 1972) (0:45)
13 - Hero - Buzzard (Dall'album "Hero" del 1974) (1:47)
14 - Cervello - Affresco (Dall'album "Melos" del 1973) (1:09)
15 - Era d'Acquario - Fuori al sole (Dall'album "Antologia" del 1973) (2:04)
16 - Leo Nero - Rock'n'roll cat (Dall'album "Vero" del 1977) (0:55)
17 - Sensations Fix - With relative jump... (Dall'album "Portable madness" del 1974) (1:54)
18 - Arti e Mestieri - Dimensione terra (Dall'album "Giro di valzer per..." del 1975) (1:33)
19 - De De Lind - Io non so da dove... (Dall'album "Io non so da dove..." del 1973) (2:03)
20 - Uno - Uomo come gli altri (Dall'album "Uno" del 1974) (1:28)
21 - Maxophone - Il lago delle ninfee (Dall'album "From Cocoon to...", del 1977) (2:03)
22 - Flashmen - Ingresso (Dall'album "Cercando la vita" del 1970) (1:01)
23 - Piazza delle Erbe - La festa (Dall'album "Saltaranocchio" del 1973) (1:19)
24 - Il Mucchio - Questi siamo noi (Dall'album "Il Mucchio" del 1970) (2:06)
25 - Franco Battiato - Cariocinesi (Dall'album "Fetus" del 1972) (1:58)
26 - Pangea - Miraggi (Dall'album "Invasori" del 1973) (1:20)
27 - Ibis - Simona (Dall'album "Canti d'esperienza, canti d'esperienza" del 1973) (1:44)
28 - Latte e Miele - Ultima cena (Dall'album "Passio secundum Mattheum" del 1972) (1:48)
29 - Capricorn College - Flash discorsivo (Dall'album "Orfeo 2000" del 1972) (1:27)
30 - Gruppo 2001 - Paesaggio (Dall'album "L'alba di domani" del 1972) (1:31)
31 - Perigeo - Respiro (Dall'album "Azimut" del 1972) (1:40)
32 - Gianfranco Manfredi - Avanguardo (Dall'album "La crisi" del 1974) (1:58)
33 - Madrugada - Madrugada II (Dall'album "Madrugada" del 1974) (2:00)
34 - Pierrot Lunaire - Gallia (Dall'album "Gudrun" del 1975) (2:05)
35 - Banco - Quando la buona gente... (Dall'album "Come in un'ultima cena" del 1976) (1:56)
36 - Venetian Power - Arid land (Dall'album "The arid land" del 1971) (2:10)
37 - Capsicum Red - Lo spegnifuoco (Dall'album "Appunti per un'idea fissa del 1970) (1:55)
38 - Mario Barbaja - Un'armonica (Dall'album "Megh" del 1972) (2:01)
39 - Alfredo Tisocco - Kàtharsis (Dall'album "Kàtharsis " del 1975) (1:33)
40 - Il Paese dei Balocchi -Narcisismo della perfezione (Album "il paese..." del 1972) (1:02)
41 - Eneide - Cantico alle stelle (Dall'album "Uomini umili popoli liberi" del 1972) (1:37)
42 - P.F.M. - Introduzione (Dall'album "Storia di un minuto" del 1972) (1:10)
43 - Stormy Six - Tito Andronico - Riflusso (Dall'album "Cliché" del 1976) (1:26)
44 - Osanna - Promised land (Dall'album "Landscape of life" del 1974) (1:35)
45 - Circus 2000 - Sun will shine (Dall'album "Circus 2000" del 1970) (1:53)
46 - Gruppo 2001 - Ss danza (Dall'album "L'alba di domani" del 1972) (1:06)
47 - Goblin - Death waltz (Dall'album "Suspiria" del 1977) (1:54)
48 - Juri Camisasca - Un fiume di luce (Dall'album "La finestra dentro" del 1974) (2:13)
49 - New Trolls - Giga (Dall'album "Searching for a land" del 1972) (1:58)
50 - Piazza delle Erbe - Saltaranocchio, fammi... (Dall'album "Saltaranocchio" del 1973) (1:35)

Cari amici, da domani fino a lunedì la ditta Roby-Faby-Gabry-Lady & Break (Coppia canina) si trasferisce, per una breve vacanza, in una ridente località montana Lombarda... Fino a lunedì, dunque, nessun post sulla stratosfera. Per ingannare l'attesa, ho deciso di anticipare questa straripante raccolta, che era programmata per settimana prossima. Già dalla cover, fitta di foto piccole piccole, si capisce che ci troviamo di fronte ad un volume veramente speciale della serie dedicata al meglio (A tema) del rock progressivo italiano. Ed infatti questo volume 5, che ho battezzato Mini Songs, li batte tutti, quanto a varietà ed eterogenia!!! Senza false modestie, vado davvero fiero di questa compilation, nata inizialmente per scherzo, per vedere quante canzoni brevi avrei potuto trovare di un genere come il rock progressivo, famoso per le suites e per le improvvisazioni torrenziali ed infinite. Alla fine, mi sono ritrovato con la bellezza di 50 (Cinquanta!!) mini canzoni, ovvero 50 pillole di classico rock progressivo italiano condensato. Dentro vi trovate di tutto, dal classico prog "hammond driven" al prog cantautoriale, dalle influenze jazz all'hard rock, dai classicismi alle tentazioni barocche, fino ad arrivare a mini pezzi d'avanguardia e sperimentali. Ma il tutto sempre compresso in poche manciate di secondi...
A proposito della scelta dei brani, tutte le canzoni appartengono al periodo 1970/1977, la loro durata va da 34 secondi ("Opening the sights" dei Goblin) fino ai 2 minuti e 13 secondi della splendida "Fiume" di Juri Camisasca. Come sempre, in queste compilations, accanto ai più grossi big del nostrano rock prog (New Trolls nelle varie incarnazioni, Battiato, Osanna,
Banco, ecc.) troviamo nomi meno noti (Pangea, Madrugada, Venetian Power, ecc.) ma non per questo meno valorosi, uniti a formare, questa volta, un fitto collage denso di sfumature...

Buon Ascolto e ci sentiamo lunedì

LINK

8 commenti:

  1. Penso proprio che un commento canzone per canzone non lo faró per questo post ah ah.Grande intuizione Roby,penso che questa raccolta mi piacerá molto.Ti auguro un buon fine settimana,a te e alla tua tribú :),poi come promesso un piccolo present : http://www.multiupload.com/HZ644N5HJA .

    Ciao

    RispondiElimina
  2. A dir poco geniale!
    Complimenti

    RispondiElimina
  3. Sei il Frank Zappa della valle del Po...genio e sregolatezza...originale davvero...

    RispondiElimina
  4. Sei davvero un grande! Te lo dice uno che trasmette in una radio di Roma RADIO ROCK!
    Ascoltami in streaming se puoi e vuoi!
    Bye!

    RispondiElimina
  5. Grazie mille amici per i complimenti, direi che possiamo eleggere questo numero 5 del Best del progressivo italiano come il meglio riuscito (e gradito) fino ad ora... Purtroppo è irripetibile, non penso che riuscirò mai a mettere insieme un numero 2, con altre 50 pilloline di progressive... Se qualcuno volesse collaborare, segnalando altri pezzi della stessa durata (e genere, naturalmente) non presenti su questa compilation, sarebbe il benvenuto, come benvenuto è qualsiasi intervento e commento sulla stratosfera...

    Franco, grazie per l'upload, ascolterò volentieri tra un cambio di patello, una pappina ed una corsa dietro il cane che scappa, cioè appena avrò un briciolo di tempo, e se sarà di mio gradimento posterò volentieri sul blog...

    Ciao a tutti e grazie ancora per gli apprezzamenti ed i commenti (Frank Zappa della valle del Po non mi ci avevano ancora nomato, arrossisco e ringrazio)

    RispondiElimina
  6. Per GW: ho scoperto solo ora che sei un bravissimo disegnatore di comics, guarda caso un'altra mia passione, che mi porto dietro dall'infanzia (ho una collezione smisurata che tra poco costringerà me, mia moglie e la mia truppa di bimbo e cani ad accamparci fuori casa perchè non ci stiamo più). Ho acquistato Icomics ed ho ammirato il tuo lavoro su "Quando si spegne una stellina".
    Sono davvero onorato di averti a bordo della stratosfera, caro Giampiero

    RispondiElimina
  7. Mi piace molto l'idea delle mini songs, anche se non ho scaricato la compilation per problemi di spazio ma certamente lo farò presto. Ho ascoltato l'album "Invasori" dei Pangea quasi per caso, avevo comprato uno dei volumi di ristampe della Universal perchè volevo avere Cold Nose di Franco Falsini e quando ho sentito "Invasori" ho pensato che quella era la band perfetta per me. Anche il resto dell'album mi è piaciuto un sacco, soprattutto Bazar e Xanadù. Quindi mi sono messo a cercare su Internet e ho scoperto che lo stesso team ha lavorato anche a molti altri album, tra cui quelli dei Madrugada che mi piacerebbe davvero vedere postati sulla Stratosfera.

    RispondiElimina
  8. http://www.ondarock.it/recensioni/2011_minutepapillon.htm Questi hanno copiato l'idea...

    RispondiElimina