giovedì 13 ottobre 2011

Collection 45 Giri Rari Prog Rock Italiano - Vol 15 - Speciale L.S.D.


TRACKLIST :

01 - Lucio Dalla - L.s.d. (1966) 02:17"
02 - Le Allucinazioni - Viaggio dentro l'L.s.d. (intero album) (1968) 30:15"
03 - I Corvi - Sospesa a un filo (Electric prunes cover) (1967) 02:35"
04 - Chetro & Co. - Danze Della Sera (Suite in modo psichedelico) (1968) 05:19"
05 - Chetro & Co. - Le Pietre Numerate (1968) 02:34"
06 - I Templari - Chitarra Ribelle (1968) 03:47"
07 - Gli Uh! - Un Brutto Sogno (1969) 03:07"
08 - Armando Sciascia- Circuito Chiuso (1970) 03:35"
09 - Barry Window - Preistoria, Preistoria (1970) 03:00"
10 - Le Ali del Vento (ex Astrali) - Suite (1971) 09:13"
11 - Hot underground group - Ch4 (1971) 03:44"

Uno Speciale, come premesso/promesso alla fine dello scorso post della serie, veramente all'insegna della lisergia e dei viaggi psichedelici, tanto che sembrerebbe quasi quasi che il mefitico Doct. Phibes ci abbia messo lo zampino... Iniziamo con un pezzo beat del 66 veramente acido, che da il titolo alla collection, di un acerbissimo ed allucinato - udite, udite - Lucio Dalla; segue la proposta dell'intero album de Le Allucinazioni, di cui avevamo presentato un breve estratto nella collection vol 13, che racconta, con immagini sonore, un "vero" viaggio dentro l'L.S.D. Segue una psichedelica cover dagli Electric Prunes de I Corvi, seguita da uno dei capolavori della psichedelia italiana, ovvero la "Suite in modo psichedelico" di Chetro & co, con testi tratti da Pier Paolo Pasolini, veramente bella e suggestiva, seguita a sua volta dal lato B dello stesso singolo, un pezzo più classico del periodo e decisamente inferiore. E' ora la volta de I Templari, con un bel pezzo strumentale a base di chitarra acida, seguiti dagli Uh, con un pezzo psichedelico più nelle intenzioni che nei fatti, al contrario del pezzo strumentale di Armando Sciascia, che invece psichedelico lo è sicuramente. Poi, grazie a Barry Window, facciamo un salto nella preistoria (che bei tempi, che bei tempi!!). Ed eccoci così arrivati ad un'altra chicca di questa compilation, ovvero la Suite de Le Ali del Vento, una registrazione di un gruppo formato da alcuni degli ex membri de Gli Astrali , coloro che il mio amico Franco, non a torto, ha definito "i Sex Pistols del beat italiano" (vedi quì e leggi anche i commenti per comprendere meglio questa definizione di Franco). Questo pezzo è particolarmente importante e raro, dato che è l'unica altra testimonianza sonora giunta fino a noi di quei bizzarri e stralunati artisti che componevano gli Astrali, oltre all'album già citato. Concludiamo in bellezza, come sempre, con un pezzo che più psichedelico e lisergico non si può, a cura dell'Hot Underground Group... Buon ascolto ed alla prossima...

NEW LINK
(16-10-2012)

P.S. Si ringrazia Overthewall91, dell'omonimo blog (vedi blogroll della stratosfera), per l'upload del singolo di Chetro & co.

Nessun commento:

Posta un commento