domenica 23 ottobre 2011

Osanna - 1971 - L'uomo


TRACKLIST :

01 - Introduzione
02 - L'uomo
03 - Mirror Train
04 - Non Sei Vissuto Mai
05 - Vado Verso Una Meta
06 - In Un Vecchio Cieco
07 - L'amore Vincera' Di Nuovo
08 - Everybody's Gonna See You Die
09 - Lady Power

Eccoci dunque ad un altro disco assolutamente imprescindibile in una discografia che si rispetti di rock progressivo italiano. Gli Osanna sfornarono questo capolavoro nel 1971: per essere il loro disco di esordio, è davvero maturo e privo di difetti sotto ogni punto di vista (tra l'altro, è uno dei 10 dischi che mi hanno fatto innamorare del rock progressivo italiano degli anni 70). Lo conobbi negli anni 90, dato che il mio pusher di 33 giri del tempo ne possedeva una copia originale e, visti gli acquisti massicci di musica in vinile che, ogni settimana, effettuavo presso il suo negozio, acconsentì a farmene una registrazione su cassetta. Anni dopo ne comprai una ristampa in vinile, tanto fu l'amore a prima vista (o meglio ascolto) verso questa fantastica band. Benchè il loro capolavoro sia considerato Palepoli del 1973 (terzo disco degli Osanna di futura pubblicazione sul blog), io continuo ad amare alla follia questo loro primo album, certamente più immediato e digeribile, addirittura orecchiabile in alcune sue parti, ma non per questo meno valido ed incisivo; adoro l'approccio hard rock di Rustici e company in brani come "Mirror train", "Lady power" o "Non sei vissuto mai" (memorabile l'attacco di quest'ultima sulle note di Bandiera Rossa, che ai tempi fece davvero epoca), ma rimango ammirato anche di fronte alla dolcezza di alcuni altri pezzi, tra cui cito la title track, "In un vecchio cieco" e "L'amore Vincera' Di Nuovo". Per cocludere, se non lo conoscete, non lasciatevi sfuggire un capolavoro dalle mille sfaccettature, che è certamente uno dei dischi seminali del Progressivo Italiano.

Quì J.J.John parla di questo disco sul suo blog

Gli OSANNA :

Lello Brandi - Basso
Elio D'Anna - Flauti e sax
Massimo Guarino - Batteria e percussioni
Danilo Rustici - Chitarre
Lino Vairetti - Voce

Buon ascolto, cari naviganti della Stratosfera

LINK

Nessun commento:

Posta un commento