venerdì 6 aprile 2012

Cormorano - 1990 - Verde Azzurro

TRACKLIST :

01 - Verde Azzuro
02 - Giro Tondo Giro
03 - Fumo Nero
04 - Unissol
05 - Nuovi Colori
06 - Somia
07 - La Rana Indiana Metropolitana

Ragazzi, noi Stratosferici dovremmo davvero fare un monumento a Grog: non contento delle incredibili rarità da lui condivise fino ad oggi, stavolta si supera davvero, tirando fuori dal suo magico cilindro un album uscito solo su musicassetta nel 1990 e ormai super introvabile. La particolarità di quest'album è nell'uso della voce. Come negli Area, gruppo al quale questa band chiaramente si ispira, la voce è usata come vero e proprio strumento. Ad essere sincero, con le dovute distanze, un brivido corre sulla schiena di chi ascolta quest'album: a tratti sembra davvero di trovarsi di fronte al redivivo Demetrio Stratos, tanto il cantante sembra aver studiato il lavoro di quest'ultimo... Lascio ora la parola ad Augusto Croce, che ha dedicato qualche riga anche a questo gruppo su Italianprog.it : "Gruppo formato a Finale Emilia (MO) nel 1976, i Cormorano si distinguevano per la voce del cantante Raffaello Regoli, particolarmente influenzato da Demetrio Stratos. Il gruppo ha continuato a suonare negli anni, con vari cambi di formazione, realizzando un primo album autoprodotto uscito su musicassetta nel 1990. Un nuovo album è uscito nel 2000 per la Mellow e contiene, tra l'altro, rifacimenti di cinque dei sette brani del precedente lavoro. In questo disco la formazione comprende i componenti originari Regoli, Tassi e Boni insieme al chitarrista Giorgio Vitali, il batterista Giuseppe Borghi e con la collaborazione della cantante Anna Malvasio."

I CORMORANO :

Raffaello Regoli (voce)
Roberto Tassi (tastiere)
Gabriele Giovanardi (sax)
Loris Tassinari (chitarra)
Carlo Alberto Boni (basso)
Antonio Dondi (batteria)

Buon ascolto cari amici e l'ennesimo grazie al grandissimo Grog...

LINK

P.S. - Sebbene io abbia cercato per mari e per monti, non sono riuscito in nessun modo a recuperare le covers originali di questo album (che, vi ricordo, è uscito solo su musicassetta). Quelle qui sopra sono infatti frutto del solito lavoro di sciacallaggio sul web del sottoscritto. Se qualcuno che si trovasse a passare dalle parti della Stratosfera fosse in grado di fornire la copertina originale, è pregato di farcelo sapere nei commenti. Thank you. L'ineccepibile ed incorreggibile Rattus ha provveduto. Se devo essere sincero, mi piacciono di più le covers da me "trà insema", dunque qui sotto potete vedere le covers originali

P.S. 2 - QUI potete andare a far visita ai Cormorano sul loro sito ufficiale

16 commenti:

  1. Ho già espresso privatamente a Grog il mio duro commento (ah, lo sai che ci si messaggia in slsk da due anni??????).

    RispondiElimina
  2. Sì, mi sembra che il buon omonimo di questo blogger che si nicka (non Costa) Grog me lo avesse detto. com'è piccolo il mondo eh? e pensa che avevo chiesto anche a lui di diventare contributor della Stratosfera, ma preferisce far lavorare me per cronica mancanza di tempo... E' considerato cmq un membro del blog a tutti gli effetti

    RispondiElimina
  3. gran y agradable sorpresa encontrar éste disco, muchas gracias. saludos

    RispondiElimina
  4. Gracias a tigo, amigo Juan Manuel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. apri la posta, qualcosa ho trovato, senza garanzia

      Elimina
  5. Quasi mi scordavo di Rattus per le covers ,il vantaggio di essere un piccolo roditore ha talvolta i suoi vantaggi,puó arrivare dove noi homo musicus non possiamo nemmeno pensare di entrare,le covers le ha sicuramente trovate in qualche anfratto a noi inaccessibile :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, beh! ti sei ricordato in tempo, altrimenti al prossimo caduco dentino niente soldino sul cuscino!! Sì faccio anche questo.

      Elimina
  6. Increíble página de progresivo italiano!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Una incredibile chicca: Bravissimo Grog.
    Grazie

    RispondiElimina
  8. grazie per la tua musica!
    Buona Pasqua

    RispondiElimina
  9. dire grazie e' poca cosa buona PASQUA a tutti i naviganti

    RispondiElimina
  10. Grazie ragazzi a tutti e grazie a Roby per darmi l'opportunità di collaborare. Purtroppo per scrivere sul blog per adesso non se ne parla, troppi impegni dal mio blog ai libri che scrivo, dal lavoro a portare fuori il cane, da cercare chicche da offrirvi a preparare da mangiare per la mia piccola famiglia, da sparare cazzate su facebook generale a gestire un gruppo segreto di scrittori, dal cercare un patrociniatore per l'antologia di 25 poeti a riposarmi nel tempo che resta....
    Sono contento di essere approdato su questo blog e di aver trovato nuovi e vecchi fan del prog!

    RispondiElimina
  11. Grazie a te Pilastro, ribadisco che, anche se non collabori direttamente, sei considerato un membro della Stratosfera a tutti gli effetti. Ho tantissime ose rarissime che mi hai passato e, con il tempo, faremo contenti ancora molti viaggiatori. Grazie davvero di cuore e, a proposito, se vorrai dare un po' di visibilità a quel progetto di cui mi avevi parlato, con fini benefici, conta pure su di me e sul blog...
    Ciao carissimo

    RispondiElimina
  12. Raffaello Regoli è stato allievo ed amico di Demetrio, e nelle sue performance dimostra di aver appreso pienamente i suoi insegnamenti. E' anche l'organizzatore del festival a lui dedicato che si svolge (o forse si svolgeva) a Cento e del quale è stato pubblicato uno stupendo cd in occasione della quarta rassegna del 1999 uscito per la Mellow, con lo stesso Raffaello che partecipa a più di un brano. Buona salute a tutti.

    RispondiElimina