venerdì 6 aprile 2012

Serie "Lo scrigno del Dottor Phibes" n. 5 - La Comune - 1974 - Cammina, cammina

TRACKLIST :

01 - Prima parte (Registrata a Saronno il 25/1/1974)
02 - Seconda parte (Registrata a Genova il 2/3/1974)

Pensavate di esservi liberati del pestilenziale dottor Phibes vero, mie amate cavie da laboratorio, ed invece avevate fatto male i vostri calcoli, come male li ha fatti Roby, il capitan blogger della stratosfera. Pensate che, dopo aver ricevuto questo album dal grande Grog, intuendo che poteva essere materiale per il buon vecchio, mefitico e diabolico Dottor Phibes, l'ignaro blogger lo aveva imboscato in una remota cartella all'interno delle foto di famiglia. Come se il dottor Phibes non controllasse la sua posta, dopo avergli strappato la pass tramite l'inoculazione di siero della verità misto naturalmente ad un elisir di mia invenzione per sogni più colorati... E così ho ritrovato il link passato dal generosissimo Grog ed ho messo nel mio polveroso baule questo album, ideale per trapanare con punta grossa il cervello dei poveri malcapitati di turno, in questo caso voi, cari frequentatori stratosferici. Trattasi degli appartenenti ad una comune, appunto, tutti chiaramente dediti all'uso ed abuso di sostanza psicotrope, dunque clienti dell'amabile Doctor Phibes, che da sempre gravita e sollucchera psiconauti e capelùn. I simpatici freaks in questione, fatti e strafatti, amavano mettere in scena psicotiche rappresentazioni teatrali improvvisate, con l'accompagnamento, altrettanto improvvisato, di una miriade di strumenti lasciati liberi di ululare nell'obnubilazione totale delle loro coscienze... La stessa cosa succederà a voi, miei cari ed incauti seguaci, ascoltando questo pazzesco Phibesco album, tanto che ne ricaverete la perdita irreversibile di buona parte delle vostre connessioni neuronali. Se dunque domani saluterete la giornata con un rivolo di saliva che vi cola dalla bocca ed un'espressione ebete ancora più accentuata del solito, non vi preoccupate: il dottor Phibes ed i suoi discacci fanno spesso questo effetto, ma vi ci abituerete... Ci si abitua sempre a tutto...

Ecco qui sopra come vi sentirete ascoltando questo disco, in bilico su un abisso di desolazione

Se alla fine di quest'album, nell'obnubilazione che ne seguirà, proverete un po' di incazzatura...
...prendetevela pure con loro...

LA COMUNE :

Paolo Ciarchi - Fiati vari, chitarre, voci e percussioni

Riccardo Red Fassi - Minmoog, sax tenore ed effetti
Eno Bruce - Contrabbasso elettrico e richiami
Fabio Rizzato - Batteria, bidoni, percussioni e richiami
Isabella Cagnardi - Voce e percussioni (song 2)
Laura Franzi - Voce e percussioni (song 2)...

Yakyakyakyak... Buona scassatura auriculotesticulare a tutti... E grazie a Grog che ha arricchito anche lo scrigno del mefitico ma amichevole doctor Phibes... Eh eh eh eh

NEW LINK
(26-2-2015)

Post by Phibes Enterprises

13 commenti:

  1. Egr. Dott. Phibes,
    dovessi sentirmi male al godere di cose meravigliose come queste, La denuncio all'albo. Ammesso che un individuo come Lei possa essere iscritto a quale albo, non ci è dato di sapere.
    Suo devoto auscultatore
    Rattus Italicus

    RispondiElimina
  2. grazie un milione e non basta bellissimo e rarissimo album

    RispondiElimina
  3. Ma quante rarità sto scoprendo grazie a questo splendido blog.....grazie a tutti voi....davvero.

    I Jek di Coppe è giorni e giorni ke gira nel mio lettore cd in macchina. Grande album veramente. E' merito tuo Roby...se ho avuto l'occasione di ascoltarlo.

    In rete non riesco a trovare informazioni su questi Jek di Coppe. Qualcuno di Voi ne sa qualcosa? Se vi interessa ho avuto modo di ascoltare il disco degli zimmer frei, altro gruppo sconosciuto che sembra collegato ai Jek di Coppe, inquanto registrarono un album nello stesso anno e per la stessa etichetta, e (se a qualcuno interessa) posso mettere il link dove ho scaricato l'album.

    Buona giornata a tutti....alex

    RispondiElimina
  4. Ciao Alex, mi fa piacere ti siano piaciuti quei pazzi fottuti dei Jekdicoppe. Sarei davvero interessato ad ascoltare anche i Zimmerfrei e naturalmente anche a postarli sul blog, per cui un link sarebbe davvero benvenuto...

    RispondiElimina
  5. https://rapidshare.com/#!download|240p10|65903599|ZimmerFrei-s.t.-Italy-1981.zip

    provate a usare questo link che arriva dal blog....Mutant sounds.

    alex

    RispondiElimina
  6. Zimmer Frei ce l'ho da un po' e non lo sapevo!! o meglio, nel tascone Progr no. Questo porta alla questione sollevata in un post di chi non mi ricordo, nè quando, nè dove, cosa è progr o no. siete dei maledetti, perchè oltre a dover setacciare il mio Italian Beat (msg x Roby: qualcosa sta già venendo fuori ma...puff, puff!), mi sa che dovrò farlo per tutto quanto concerne ha a che fare con l'amato stivale.
    Ma poi, perchè me la prendo?
    VERSO LA STRATOSFERA - Blog dedicato al rock progressivo (e non solo) italiano degli anni 70 - recita la testata di questo post......
    a presto..........a molto presto..............

    RispondiElimina
  7. I don´t want to be anonymous, my name is José Bonilla Rincón I´m writing from México. It´s been a long time since I want to write you to say THANKS!!!!!!!! Thanks for having such an excellent space which is a gem for people who really Love Italian Progressive Rock (like me). God bless you so much...

    Peace and Love.

    RispondiElimina
  8. LONG LIVE TO LILY LILLY !!!

    (Ram On The Run).

    RispondiElimina
  9. egregi
    son naufragato su quest'isola per caso e, girandola, scopro questo post il cui link non esiste più, fosse possibile ripristinarlo mi piacerebbe proprio ascoltarli.
    Non penso che ai tempi esistessero molti omonimi, ricordo che da studente, in quel di Monza, assistetti a più di una esibizione de "LA COMUNE", e in particolare un loro concerto-spettacolo al teatro Villoresi (credo 1973) incentrato sulla giornata del PENDOLARE. 2 cose sono rimaste scolpite nella memoria: l'utilizzo di bidofoni e la proiezione di diapositive ad accompagnare scandire la giornata-tipo del pendolare...

    un saluto a tutti voi
    da un vecchio appassionato di musiche strambe ed oblique
    Odiladilu

    RispondiElimina
  10. benvenuto a te, naufrago, w la musica spaccaballe!!! (io qui la chiamo così e non sono l'unico)
    vecchio a chi?

    RispondiElimina
  11. in attesa che il link resusciti...
    ho sicuramente 2 titoli della wishlist che compare a lato:
    il vinile dei Cadmo ed il box degli Opus Avantra
    cosa devo fare?
    Odiladilu

    RispondiElimina
  12. Wow, La Comune is great! The link you posted is no longer working, but after reading about your description, I was able to find it on Soulseek. Thanks for alerting the world to a forgotten treasure of Italian psych!

    RispondiElimina