martedì 22 ottobre 2013

FARABUTTI DA FIERA !!!

 
Davvero costernato, condivido con gli amici della stratosfera un fatto che dire increscioso è poco, portato alla mia attenzione da uno dei collaboratori storici del nostro blog, Scorpione, che così mi scrive:

"Domenica sono stato alla fiera del disco di REGGIO e non ci crederai, ma c'e' un tipo che i nostri bootlegs (alcuni li avevo solo io), li ha scaricati, convertiti, fatto le copertine nuove cartonate e li vende a 20-30 euro (20 i singoli e 30 i doppi). In un'ora ne ha venduti circa 250, fai un po' i conti = piu' di 5.000 euro. Che schifo. Ho preso la lista che aveva sul banco e ci sono tutti i nostri bootlegs, alcuni che avevo messo io (e avevo solo io), tipo PFM Liberty hall Houston 77. E' un furto bello e buono, ne aveva molti scaricati da dimeadozen (7-8 rarita' che avevo messo io) e, ripeto, avevo solo io. UNO SCHIFOOOOOOOOOOOO!!!!!!! Per favore, fai un post sulla stratosfera e vediamo se la smette di far soldi sulle nostre passioni. Al momento non ti mandero' piu' nulla, peccato perchè ne avevo molti, anche rari. Mi spiace ma che un tipo squallido guadagni alle mia spalle mi urta parecchio. Ciao. Scorpione".

Il losco tipo pare se le faccia tutte le fiere (non solo quella di Reggio Emilia, ci giunge voce di avvistamenti anche in diverse altre località d'italia), e vende bootleg provenienti dal nostro sito e da altri similari, visto che ha una lista enorme di artisti italiani ma anche di stranieri. Che stia usando a fini di lucro anche materiali provenienti dalla stratosfera è cosa certa, visti moltissimi dei titoli. Un esempio su tutti: il bootleg dei Carnascialia del 1979, registrato dall'amico Scorpione e condiviso in esclusiva qui da noi.

A nome mio e di tutti i collaboratori del blog, mi dissocio fortemente (e con sdegno) da tale operazione e da questa persona, e ci tengo a ribadire in maniera ferma che "Verso la Stratosfera" è un blog di segnalazione di bootlegs e rarità musicali senza alcun fine di lucro (ci muove solo la passione). L'assenza di qualsiasi tipo di pubblicità dimostra la nostra filosofia di fondo. Condividere registrazioni "pirata" in maniera gratuita è un atto concreto anti-pirateria, visto che rende pubblici dei concerti che, nelle mani sbagliate, potrebbero essere utilizzati, come in questo caso, nella maniera sbagliata. Mi appello quindi agli ignari (ma sprovveduti) acquirenti: sappiate che state pagando ciò che potreste avere gratis, arricchendo una persona che smercia CD in gran parte convertiti da MP3, quindi di bassa qualità audio, spacciandoli addirittura per vynil replica, quando la copia in vinile non esiste per nulla.

Immagino che tra i frequentatori della stratosfera vi siano diversi visitatori delle varie fiere del disco d'italia: aspettiamo segnalazioni da tutti ed invitiamo chiunque passi da queste parti a condividere il più possibile, con tutti i mezzi a sua disposizione, questo post.

E questa volta, cazzo ragazzi, ho davvero bisogno di sentire cosa ne pensate di questa storia. Fatevi sentire, fate proposte, fate segnalazioni di avvistamenti del figuro, ma fatevi vivi che dobbiamo capire cosa fare, a questo punto...

Un tristo Captain...

P.S. - Senza considerare che sarebbe un vero dispiacere perdere un collaboratore (di vecchia data e di grande valore) come Scorpione, ancorpiù se per colpa di un vile e bieco speculatore...

68 commenti:

  1. si dovrebbe frequentare un po' di fiere
    beccarlo e chiamare la finanza cosi' sequestrano tutto
    gli fanno un verbale da impallidire
    e vediamo se gli passa la voglia
    sarebbe bello avere una sua foto

    RispondiElimina
  2. E' veramente una zozzata bella e buona! E proprio nel nome della passione di cui si parlava poco tempo fa con il Capitano! Io non sono più un assiduo frequentatore di Fiere del disco o simili, ma allerterò certamente alcuni miei amici appassionati per farmi segnalare eventualmente il tipo o chi per lui.
    Hai ragione Scorpione, è uno schifo....

    RispondiElimina
  3. si sperava che almeno l'utilizzo di un formato qualitativamente "basso" potesse scoraggiare produzioni "industriali"... ma a quanto pare non c'è limite allo squallore umano speculativo.
    Che ciò avvenisse sfruttando sorgenti lossless provenienti da siti tipo Dimeadozen (nonostante gli appelli di "rito"...) è purtroppo risaputo e l'avevo constatato personalmente, qualche anno fa, quando mi ritrovai un paio di concerti canterburyani e la sessione dei Cassix a radio3 (da me postati), tra i bootlegs elencati in una mail che pubblicizzava un sito argentino...
    Non so cosa si possa fare (anch'io ho smesso da diverso tempo con gli upload in Dime), è un vero problema, e sopratutto una minaccia alla LIBERA CIRCOLAZIONE DI DOCUMENTI SONORI ALTRIMENTI IRREPERIBILI e che, a volte, restituiscono visibilità anche agli stessi musicisti, riconoscendo loro quei meriti magari negati a suo tempo.
    Nel mio "paniere" ci sono anche alcune demo-sessions che se finissero nelle mani sbagliate, sarebbe come tradire chi me li aveva inviati... ripeto, è un problema veramente serio.
    Il copyright è una legge fascista che protegge la proprietà delle idee, come ricordavano i FRANTI nelle loro pubblicazioni esortando alla libera riproduzione del loro materiale, ma patto di rispettarne integralmente i contenuti e di "MANTENERNE LA CIRCOLAZIONE ALL'ESTERNO DI QUALSIASI LOGICA DI PROFITTO"...
    Ora, forse l'unica azione di contrasto possibile è proprio quella di parlarne e di denunciare quanto succede, non sò quanto sia percorribile la proposta di pubblicare le foto del BIECO SPECULATORE e del suo banco-vetrina (qualche parere legale in merito?), certo che poter sbattere lo STRONZO in prima pagina potrebbe essere efficace...




    RispondiElimina
  4. Marco Verpelli23 ottobre 2013 09:51

    Di sicuro questa persona non si comporta per bene.
    Ma vorrei ricordare che, in un certo senso, una cosa messa in rete diventa proprietà di tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. al di là del concetto di "proprietà"... e quindi?

      Elimina
    2. Marco Verpelli23 ottobre 2013 10:26

      Quindi quello che voglio dire è che bisogna aspettarsele queste cose.
      Per esempio mi sono di gia scontrato con una "brava" persona che metteva nella sezione a pagamento del suo sito dei libri elettronici reperibili gratuitamente su altri blog.

      Non voglio fare pontificali sul concetto di proprietà, copyright od altro.

      Elimina
    3. scusa, ma era chiaro cosa tu intendessi dire...
      il mio interrogativo rappresentava una sintesi sul fatto specifico, mi spiego:
      scontato che i loschi figuri esisteranno sempre (e questo vale sia per i circuiti amatoriali che per quelli ufficiali...) e che, quindi, ce lo aspettavamo, nel momento in cui ne hai la prova e scopri il colpevole cosa fai?
      - ci convivi,
      - smetti di condividere e chiudi,
      - cerchi di contrastarlo in qualche modo?

      Elimina
    4. Marco Verpelli23 ottobre 2013 11:02

      Ci convivi, non hai molte altre possibilità.
      Se non di "proprietà" parliamo almeno di "controllo", una volta che condividi una cosa lo perdi.

      Diffondere la notizia è l'unica cosa da fare. Se gli organizzatori della fiera hanno un sito bisogna tempestarlo di messaggi. Con il tizio dei libri ha funzionato, ora cuoce ROM di Android, o forse anche queste le rubacchia in giro...

      Elimina
    5. quindi, cerchi di contrastarlo in qualche modo...

      Elimina
    6. Marco Verpelli23 ottobre 2013 11:16

      Non direttamente, non hai speranze con questi figuri, sono proteiformi te li ritrovi riciclati a nuovo ogni giorno. Devi cercare di bruciare il terreno intorno al quale si muovoni. Ovvero chi gli compra i CD deve essere ben consapevole di dove e come sono stati fatti, Ciò può avvenire solo attraverso l'informazione, quindi giustissimo quello scritto sopra: diffondere il più possibile la notizia.

      Elimina
  5. Visto banco simile - o forse proprio quello - alla fiera del disco di Genova.
    Nel senso di visto sempre, immancabilmente.
    Stessi boot dei Genesis e di Peter Gabriel che avevo appena preso anch'io su Dime e sul tracker dedicato. Anche roba del giorno precedente.
    Un plauso, se non altro, per l'industriosità. :/

    RispondiElimina
  6. Io sono appena stato al Music Day di Roma ed il tipo con i bootleg non c'era.
    Al di là delle azioni che deciderete di prendere (in questo concordo con Marco sopra che l'informazione è l'unico mezzo efficace, per il resto ci sia poco da fare), l'unica cosa di cui vi prego (anzi vi scongiuro :)) è di non chiudere un'iniziativa importante come la vostra per colpa di un solo bastardo.

    RispondiElimina
  7. Semplicemente: basta disertare le cosiddette "fiere del disco"...che non danno alcun valore aggiunto alla Musica...

    RispondiElimina
  8. alla prossima fiera ne faccio molte prometto una bella foto
    cosi' tanto per

    RispondiElimina
  9. alla prossima fiera ne faccio molte prometto una bella foto
    cosi' tanto per

    RispondiElimina
  10. A me è capitato anni fa di vedere casualmente in vendita su eBay una compilation dvd che avevo fatto io di video rari (che avevo SOLO IO) di Frank Zappa, quando ancora le regole di eBay a quanto pare lo permettevano, e sono risalito subito all'autore, e visto che lo conoscevo anche bene, l'ho preso per le orecchie e l'ho sgrullato come un tappeto. Ora, anche se la cosa funzionò, mi rendo conto che ero un po più giovane e certe cazzate non le rifarei, però a tutto c'è un limite, le mie collezioni musicali, soprattutto quelle video, mi sono costate anni di sbattimenti e fatica, la passione, oltre che nell'amore per la musica, risiede anche nel cercare, scambiare, condividere il materiale, a me non mi viene proprio in mente che potrei venderlo, non riesco a speculare in questo beico e losco modo su una passione! E poi è ora di finirla in questa Italia di merda che "se uno è un fijo de na mignotta va apprezzato per la furbizia"! ma de che? basta co sti furbetti del quartierino! io sono onesto, e tu lo devi essere altrettanto, punto! no che te vendi a 30 brande le cose mie sul banchetto della fiera de sta ceppa! e proprio per questo che in questo caso non è assolutamente valido il commento che ho letto poco sopra nel quale si asserisce che "una cosa messa in rete diventa proprietà di tutti", questo è vero se quello che scarichi lo ascolti tu e magari lo condividi con altri mille amici, mi sta bene, ma no che ci lucri sopra e te metti in tasca 5.000 fronne, come se dice qua a Roma, poi se lamentamo che ce stanno gli evasori fiscali e ce spaccano er culo a forza de tasse! La cosa è seria ragazzi, e va oltre la passione, la musica e la Stratosfera. Se vedete sto tipo invece de dije bravo per l'iniziativa, prima sputategli in faccia e poi chiamate le guardie!

    RispondiElimina
  11. prendete a calci in culo questi chifosi cialtroni e se possibile denunciateli, questi mercanti e truffatori da anni vendono a peso d'oro quello che pagano a poco

    RispondiElimina
  12. io comunque ci ho ripensato e mandero' altro materiale a Roby
    perché vi voglio bene e siamo gli unici al mondo
    ad avere un blog di prog.Italico
    vi invito a fare altrettanto tanto o prima o poi lo fermo siateme certi
    frequento tutte le fiere del nord Italia e una visitina al box con la finanza
    e' una prioritaì
    AVVISO AL SUCCHIASANGUE SEI FINITOOOOOOOO!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Scorpione, è bellissimo averti tra noi, e si fottano i biechi speculatori, prima o poi tutti i nodi verranno al pettine

      Elimina
  13. io in passato ho rotto le scatole a tutti quelli che mettevano in vendita bootleg di Battiato su Ebay, e da parecchio tempo non vedo più gente che li vende
    però la responsabilità è anche di quelli che gli danno un vagone di soldi per un cdr masterizzato...

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. Cari amici, che dire? Lo squallore non ha limiti. Avevo già letto, ahimé, tra le bozze. il disperato messaggio di Scorpione. La jungla del web, dove tutti si sentono autorizzati a fare qualunque porcheria speculativa, deve però avere come caposaldo l'ETICA. Sì, la voglio scomodare e per questo l'ho scritta in stampatello. In questo caso etica significa solamente il rispetto per gli altri, per il lavoro altrui, gli sforzi fatti nel ricercare e postare. spesso fino a notte fonda, il materiale senza alcun interesse speculativi, ma solo per il pure piacere della condivisione. Etica significa non appropriarsi in modo così subdolo e vergognoso per fare soldi di quello che gli altri hanno fatto gratis, Noi non possiamo che essere orgogliosi della nostra passione che coltiviamo da anni. Fatico ad accettare il concetto, ma quello che viene messo in rete, piaccia o meno, come abbiamo visto, diviene oggetto di libero arbitrio. La nostra consolazione è quella di avere la consapevolezza di essere delle persone oneste, unite da una grande passione per la musica. Critichiamoli pure, disprezziamoli, ma non facciamoci condizionare da questi delinquentelli da strapazzo. Io continuerò a fare quello che ho sempre fatto, per contribuire insieme a tutti voi a fare crescere sempre più questo blog. E sono felice che anche il vecchio amico Scorpione abbia fatto questa scelta. Resta l'amaro in bocca, certo. Passerà.
    SEMPRE AVANTI CON LA STRATOSFERA.

    RispondiElimina
  16. A freddo, dopo un giorno di riflessione, mi trovo d'accordo con la maggioranza dei pareri qui espressi, cari amici. Ringrazio tutti, compreso il sempre gentilissimo J.J. di Classicrock, con il quale ho avuto uno scambio di mail sulla questione. L'unica cosa che si può fare è diffondere il più possibile il profilo di questo figuro. E grazie a tutti gli amici che hanno commentato questo post, molti "volti" noti ma tanti altri facenti parte di quella moltitudine, solitamente silenziosa, che ci segue e ci sostiene, e che nei momenti "difficili" fa sentire la sua presenza... Bene, perchè questa voce si diffonderà a macchia d'olio. Sappilo, avido e spudorato succhiasangue a tradimento, che vendi a caro prezzo il lavoro altrui: ben presto tutti sapranno, e con i tuoi cd ti ci potrai grattare le chiappe. Perciò prego tutti di usare qualsiasi mezzo, anche FB o gli altri social networks, per condividere e diffondere questo post... Grazie, anche io vi voglio bene amici

    RispondiElimina
  17. ho in serbo 3 concerti dei GOBLIN del tour mericano
    li metto soprattutto per l'amico di
    Goblinsettenoteinrosso
    tempo di convertirli in mp 3
    e li passo a Roby
    preparati a fare come al solito grandi cover

    RispondiElimina
  18. Capitano sono con te ...

    RispondiElimina
  19. I miei due cent sulla triste vicenda. Secondo me qualsiasi cosa condivisa pubblicamente è da considerarsi fuori controllo. Ma lo spirito della condivisione non dovrebbe farsi condizionare da ciò, anzi sarei favorevole alla diffusione dei file in formato lossless in modo che altri, più attrezzati o con più orecchio, possano intervenire con gli opportuni interventi di ripulitura ed equalizzazione, in modo da pervenire a un risultato sempre più perfetto! Tanto come si è visto c'è chi ne abusa comunque.
    Lo so che certo materiale è costato sacrificio. Ma il bello della condivisione secondo me è proprio quello di mettere disposizione a tutti queste cose meravigliose e la gratificazione dovrebbe superare il sacrificio.
    Per quarto riguarda l'episodio in oggetto.
    Spargere la voce su internet temo che abbia un effetto parziale.
    Chi ha comprato a caro prezzo quei cd-r e chi li comprerà ancora non deve avere una gran dimestichezza con internet.
    Piuttosto, non si può intervenire con l'organizzazione delle fiere? Ci pensino loro, oppure rischiano di trovarsi un controllo della finanza. Che non credo faccia loro molto piacere mel rapporto con gli espositori.

    RispondiElimina
  20. NON ABBASSATEVI A TANTO ...NOI NORMALI PERSONE NON POSSIAMO RIMANERE SENZA IL VOSTRO PANE QUOTIDIANO...! PER ROMPERE I MARONI AL LOSCO INDIVIDUO BASTA SEGNALARLO ALLA G.d.F...!

    RispondiElimina
  21. Messaggio per Scorpione e Roby. Avevo in mente anch'io di postare un paio di live dei Goblin tratti dal loro recente tour americano. Meglio metterli preventivamente tra le bozze per evitare sovrapposizioni.
    Ciao

    RispondiElimina
  22. avevo visto4-5 anni fa' uno che aveva centinaia
    di boots dei Genesia Gabriel ecc....
    rubati da movement sito dove si trova praticante tutto del mondo
    Genesis ma la finanza gli ha fatto una visitina alla fiera di Modena
    e il tipo e' scomparso
    piu' visto
    perche' la finanza non solo ti fa' la multa
    ma ti sequestra tutto
    compreso quello che hai lasciato nel furgone

    RispondiElimina
  23. avevo visto4-5 anni fa' uno che aveva centinaia
    di boots dei Genesia Gabriel ecc....
    rubati da movement sito dove si trova praticante tutto del mondo
    Genesis ma la finanza gli ha fatto una visitina alla fiera di Modena
    e il tipo e' scomparso
    piu' visto
    perche' la finanza non solo ti fa' la multa
    ma ti sequestra tutto
    compreso quello che hai lasciato nel furgone

    RispondiElimina
  24. Credo di conoscere il personaggio in questione(ho tanto di nome e cognome,sempre che sia lui quello di cui stiamo parlando,sulla sessantina,altezza sul metro e cinquantacinque,capelli sale e pepe,e occhiali spessi),anni e anni fa quando ero totalmente ignorante di tecnologie ed internet mi imbattei nel suo banchetto a Vinilmania a Milano e comprai diversi bootleg,mi sembrava il bengodi,poi scoprii le "meraviglie" del web e ho smesso di farmi "derubare" da lui...da anni,sia pure in ambito quasi esclusivamente Heavy Metal essendo principalmente questo il mio campo e la mia passione,condivido su vari blog un sacco di live bootlegs(spesso registrati personalmente)...The more you share the more you get!!!

    RispondiElimina
  25. caro capitano i miei cd replica vinile a parte qualcuno non vengono da questo sito, ma da 30 anni di mie registrazione e di scambio con altre persone in italia e all' estero e da altri siti .non so a chi si riferisce tale scorpione ,io nelle fiere tratto prevalentemente vinile e porto solo un centinaio di cd e li vendo a persone adulte a un prezzo che va da 10a 20 euro
    li chiamo vinily replica non perché vengono da vinile ma perché richiamano il vinile,(CHE E' LA MIA VERA PASSIONE NE POSSEGGO QUASI 20 MILA) io ogni tanto entro in questo perché avendo oltre 8 mila 45 giri anni 70-80-90 e di moltissimi non conosco nulla cerco di trovare delle informazione visto che voi publicate molti post di 45 giri vecchi.
    spero DI ESSRERE STATO CHIARO E CHE PRIMA DI OFFENDERE DELLE PERSONE TI INFORMI.
    GRAZIE ATTENDO RISPOSTA

    RispondiElimina
  26. bah la spiegazione suona come la campana di Peppone dopo la caduta obiettivamente alcuni post sono assolutamente unici (per stare su post recenti i Picchio dal Pozzo) la pssibilita' che due distinti ne abbiano fatto un bootleg vicina allo zero: mi sbagliero' ma propendo per lo scarico dal sito

    RispondiElimina
  27. caro allora ho ragione io voi sparate cazzate su persone senza conoscerli ,io non e lo mai avuti non ho questi "picchio dal pozzo.".
    io non volevo dare nessuna spiegazione ne a te ne nessun altro, ho solo fatto presente che quello che e stato scritto su quello che aveva i cosidetti
    "vinily repelica che sono io non risulta vero.
    comunque quello che ho scritto sulla mia collezione di dischi e le mie registrazione lo posso dimostrare
    perciò prima di sparare commenti a cazzo informatevi
    aspetto soprattutto una risposta dal "scorpione" dal "capitano"

    RispondiElimina
  28. Un consiglio al Captain, mettiamo l'iscrizione obbligatoria al blog, così possiamo controllare chi scarica, mettendo la password ai files, password che invieremo solo agli iscritti che ce la chiederanno.... così gli Anonimi dovranno uscire allo scoperto, commentare e leggere sì, ma scaricare no!

    RispondiElimina
  29. sequite il consiglio di GROG cosi la finete di sparare nel mucchio senza conoscere le persone ,perche se non l' avete capito a me del prog non interessa nulla ,tutti i concerti che io ho visto (e sono tanttissimi) e reggistratto sono rock heavy , come ho sritto prima da questo sito forse avro' scariceto 2 o 3 concerti i miei "vinily replica li faccio da mie reggistrazione o da altre fonti web o scambio con altri che amano il live come
    ASPETTO ANCORA UNA RISPOSTA DAL CAPITANO E DALLO SCORPIONE O FORSE SI SONO INCHILOSATE LE MANI E NON POSSONO PIU SCRIVERE GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Capitano risponde volentieri, quando è libero dal lavoro (nella fattispecie, oggi, alle 23,45). Allora, visto che ti senti così preso in mezzo, anonimamente of course, non credo alla tua innocenza... Con tutti quelli che vendono bootlegs nelle fiere, tu sai che stiamo parlando di te e non ammetti neppure che possa trattarsi di qualcun'altro. Io non ho visto nulla, ho solo diffuso una comunicazione ricevuta dall'amico Scorpione, persona cara al nostro blog ed a me personalmente e, soprattutto, assolutamente di fiducia. Non si parlava di qualche registrazione, ma di moltissimi concerti che sono liberamente scaricabili dal web, alcuni offerti IN ESCLUSIVA agli amici della stratosfera (cioè registrazioni fatte dalle stesse persone che le hanno poi postate sul blog). Mi si è detto che sul tuo bancone, o sulla lista di bootlegs da te procurabili, c'erano per esempio PFM Liberty Hall del 1977 e Carnascialia 1979, entrambi esclusive del nostro blog, fai tu 2+2. Che a te del prog non interessi nulla non è argomento pertinente, qui si parla del dio danaro, non di passioni personali. Ed è proprio questo il centro della questione: noi si condivide spinti solo dalla passione e si cerca di fare cultura, a modo nostro: come dicevo ultimamente ad un amico, considero la stratosfera una "Onlus del rock progressivo italiano". Tutti noi siamo per la libera circolazione dei bootlegs (free share). Non altrettanto fai tu, e non sto parlando dei vinili, splendida passione, ma dei cd: poco conta se siano 100 o 1000, se provengono da registrazioni liberamente scaricabili sul web, il tuo è un comportamento scorretto, punto e basta.

      PS - per le reggistrazzioni e per le mani inchilosate, il signor Zanichelli (quello dell'omonimo vocabolario) si è incazzato come una jena...

      Elimina
    2. caro capitano tu ti fidi di quello che dice questo "scorpione" bene pero in questo caso ti a raccontato un sacco ti falsita' ,
      certo che sono io di cui parla il tuo amico perché i bootleg " vinily replica" li faccio solo io in modo artigianale in poche copie e non in modo industriale come dice il tuo amico
      come ho detto i nelle fiera tratto vinile
      1-dal vostro sito o preso solo 2 o 3 concerti e non centinaia, gli atri sono mie registrazione o presi da altri siti (con cui condivito mie registrazioni )o scambi o comprati in trent'anni di ricerca di live.
      per quanto riguarda il prezzo come ho detto li vendo da 10 euro a 20 euro
      di 50% e il costo del materiale che impiego poi mettici le spese per fare le fiere capisci quanto io sia attaccato al dio denaro.
      fortunatamente vivo con un altro lavoro e se faccio le fiere lo faccio per la passione che ho per la musica rock .
      PS- se vuoi conferma di quello che dico fatti dare l'email dal tu amico (visto che ha la mia lista io non distribuisco liste nelle fiere)
      mi contatti e ti faccio vedere supporti reali (audio cassette cd mini cd vinili) con cui facci i mie bootleg.
      PS.sicuramente non sono mago in italiano(il sig. Zanichelli mi perdonera') ma sicuramete sono più serio e onesto del tuo amico e di altri che scrivono in questo blog

      Elimina
  30. Caro Anonimo, scusami l'italiano quasi perfetto, parlare con te mi fa sentire strano, volevo chiederti una cosuccia, non è che per caso tra la tua lista enorme di titoli compaiono questi: Equipe 84 - 45 giri anni 60, Equipe 84 - 45 giri anni 70 ? Oppure A.V. - Grande Italia Modena 1974 ?

    Sai, i due dell'Equipe non sono mai esistiti in quanto montati arbitrariamente dal sottoscritto, mentre il terzo, di cui possiedo l'LP doppio, è stato riversato da vinile a mp3 sempre dal sottoscritto. Non vorrei che tu abbia provveduto a buttare fuori anche questi nella tua mega produzione...

    Qualche norma non guasta mai:
    * Col termine bootleg si intende generalmente un prodotto editoriale – un libro, un disco, ecc. – prodotto in violazione delle leggi sul copyright.
    * Il termine bootleg può riferirsi anche a prodotti in cui si fa un uso non autorizzato di loghi, disegni, personaggi di fumetti, campionature audio, o a copie di anteprime di film catturate con videocamere nascoste durante le proiezioni. Inoltre è usato per indicare modifiche non ufficiali ai videogiochi arcade, o addirittura degli hack per utilizzare dei giochi per console sui cabinet da sala giochi.
    * Tali bootleg sono venduti esclusivamente su ordinazione, oppure la loro distribuzione è limitata alle zone vicine al luogo in cui si è tenuto tale concerto.
    * Ma nella musica c'è anche un altro tipo di bootleg: si identificano sotto questa categoria infatti anche dischi e supporti vari che contengono remix o campionamenti di brani famosi senza autorizzazione da parte di chi ne detiene i diritti.
    * L'Italia fino ai primi anni '90 vide prosperare l'edizione di numerosi bootleg in vinile e CD di ottima qualità (spesso picture disc), a volte anche remixaggi di live ufficiali, grazie a un'interpretazione della legge sul diritto d'autore che permetteva in qualche modo la legalità dell'opera e l'apposizione del bollino SIAE aprendo un conto bancario in favore della band e depositandovi una parte dei proventi per copia.

    A questo punto sorgono alcune considerazioni:
    - vendendoli tu violi il copyright
    - non li vendi vicino ai luoghi dei concerti ne tanto meno su ordinazione
    - sei privo di autorizzazione di chi ne detiene i diritti
    - molto probabilmente non applichi il bollino della SIAE e non versi agli interessati la loro quota proventi

    - art. 171: la protezione dei diritti di utilizzazione economica e morale
    L'articolo 171 prevede al primo comma una serie di reati che hanno per oggetto il diritto di utilizzazione economica dell'opera. Infatti, salvo quanto disposto dai successivi art. 171-bis e art. 171-ter, è punito con multa da L. 100.000 a L. 4.000.000 chiunque, senza averne diritto, a qualsiasi scopo e in qualsiasi forma:
    a) riproduce, trascrive, recita in pubblico, diffonde, vende o mette in vendita o pone altrimenti in commercio un'opera altrui o ne rivela il contenuto prima che sia reso pubblico, o introduce e mette in circolazione nel regno esemplari prodotti all'estero contrariamente alla legge italiana;
    - L'art. 171-bis punisce al primo comma chiunque abusivamente duplica, per trarne profitto, programmi per elaboratore o ai medesimi fini importa, distribuisce, vende, detiene a scopo commerciale o imprenditoriale o concede in locazione programmi contenuti in supporti non contrassegnati dalla Società italiana degli autori ed editori (S.I.A.E.), con la pena della reclusione da sei mesi a tre anni e la multa da L. 5.000.000 a L. 30.000.000.
    - art. 171-ter: abusiva duplicazione, riproduzione, trasmissione o diffusione
    È punito, se il fatto è commesso per uso non personale, con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da cinque a trenta milioni di lire chiunque a fini di lucro

    ......... e mi fermo qui..........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CARO GROG non conosco e no ho il materiale Equipe 84 che tu citi(no e' il mio genere)
      non pensare di essere il solo di avere materiale unico nel mondo ci sono molte persone ( a cominciare dal sottoscritto)
      grazie per la lezione normativa sui bootleg ti faccio notare che io
      ho comprato il mio primo bootleg della mia collezione 30 anni fa
      capisci aspettavo te per capire cos'e un bootleg
      per quanto riguarda il mio italiano leggi la risposta che ho dato al capitano

      Elimina
    2. Caro Anonimo, non volevo farti una lezione sui bootleg, ne importi le mie prerogative su alcuni album, quello che io condivido lo possono avere in centinaia, ma volevo solo sapere se nel vendere questa roba tu paghi la SIAE.... se la paghi noi possiamo brontolare finchè vogliamo ma hai ragione tu, ma se non la paghi, non applichi il bollino su ogni supporto o non invii i diritti agli autori... sei più fuorilegge di un ricercato per omicidio... vedi tu.

      Elimina
    3. bravo moralista il problema non è se io pago la "SIAE o no e che mi avete accusato di fare soldi rubando live da questo blog come o cercato di spiegare( anche in un italiano non sempre coretto) che non è cosi.
      bel accostamento finale complimenti.
      PS IO GLI ASSASINI LI METTO IN GABBIA
      VEDI TU

      Elimina
    4. Caro Anonimo, io non ti ho ancora crocifisso e non ti ho accusato di nulla (controlla le mie risposte), ho solo fatto delle precisazioni, ma tu continui a girare attorno al problema, la paghi la SIAE? Non preoccuparti, non ti mando la Finanza e non ti mando in galera.
      PS: io gli assassini li manderei a morte... vedi tu!

      Elimina
    5. tu non mi hai accusato di nulla ma se hai letto gli altri post mi hanno dato del ladro farabutto e altro.
      i bootleg esistono da 40 anni chi li compra sa quello che compra .
      nessuno e costretto a comprarli.
      per quanto mi riguarda ogni tanto pago la siae anche perché ho già spiegato i vendo sostanzialmente vinile ,anche se ho miglia di registrazione fatte da me . e non rubate in questo blog.
      tranquillo per la finanza.
      PS GLI ASSASINI IO LI METTO MATERALMENTE IN GABBIA
      (per la pena di morte si può discutere sulla tua opinione)
      VEDI TU

      Elimina
  31. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  32. eccomi qui
    pronto non mi tiro indietro
    premesso che non ho fatto ne nomi e tantomeno cognomi
    se avessi fatto altrettanto vendendo alle fiere i miei boots
    sono oltre 1200 e parlo solo di progressive Italiano
    tralasciando il resto arriverei a circa 1 piu' uno meno a 27.000.circa
    avrei nel giro di 5-6 anni comprato un appartamento
    poi il tipo trattava solo cd di progressive Italiano ed esposto aveva un centinaio di registrazioni
    dai Goblin al Banco alla PFM alle ORME ecc....
    poi a mio modesto e discutibile parere i boots vanno scambiati a volte condivisi
    e non venduti ne a 2 ne a 100 euro
    il tipo vendeva CONTROCANZONISSIMA 9cd non dove la scaricata
    sicuramente qui da noi a 80 euro un furto ritenuto da lui legale
    e poi non mi fare la morale sui concerti registrati io ne ho visti in 43 anni piu'di mille precisamente 1032
    da Parco Lambro a Villa Doria Panphily a Zerbo a Ballabio fino al Be-in di Napoli
    e se poi hai preso cose da questo sito
    e' giusto che tu dia anche qulche cosa se sei in buona fede
    invece di fare la morale a tutti noi
    Sicuramente non molleremo anzi ci rafforzeremo
    contro gli sciacalli che sanno solo prendere senza dare
    e non mi rivolgo a te in prima persona ma in generale
    in fede e per sempre fedele alla STRATOSFERA
    SCORPIONE

    RispondiElimina
  33. Dovevi buttargli per aria la bancarella a quello e appioppargli un paio di schiaffi (a mano aperta)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla prossima fiera fatti conoscere

      Elimina
  34. grazie per alcune precisazioni.
    il tipo a cui ti riferisci tu allora forse non so io perché come spiegato prima io tratto vinili ufficiali (nel mio banco c'erano 8 casse di 33 e 6 di 45 giri un decimo della mia collezione) e solo una scatola con circa 120 cd bootleg di artisti stranieri e una decina di artisti italiani ( circa il 5% delle mie registrazione).ho detto gia da dove prendo le registrazione,
    tu scrivi di avere tanti boots come ho detto sono 30 che io e alcuni mie amici registriamo concerti in italia e all'estero.
    io non facci la morale a nessuno tu e il tu amico capitano mi avete dato del farabutto (in verità il capitano a fatto specifica menzione dei cd "vinily replica)
    io gia condivito molte delle mia registrazione in siti non specializati solo in un genere come voi
    il problema non e ' se io vendo bootleg ho no , ma che mi hai accusato di rubare i concerti da questo blog. e soprattutto offeso con parole indegne
    (sono un tipo molto tranquillo chi mi conosce lo sa e' sono tanti pero la pazienza a un limite)
    spero di aver spiegato bene che no e cosi , ho anche detto perché entro in questo blog ogni tanto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi allora, anonimo amico, che probabilmente non si parlava di te? Io ho citato i vinil replica perchè così mi era stato detto - può anche essere che tu non sia l'unico a chiamarli così. E comunque, sempre stando alle descrizioni di Scorpio ma anche di altri lettori del blog, sulla bancarella di quel tipo di cui parliamo c'era una gran scelta di bootlegs in cd, tra cui i titoli che ho citato io e quelli citati da Scorpio (il caso di Controcanzonissima a 80 euro è l'esempio più chiaro della questione: questo fondamentale documento storico, da noi ripubblicato in versione mp3 della miglior qualità (320), in realtà è stato diffuso dal fortunato e generosissimo detentore dei nastri originali, in formato lossless -flac- proprio per godere della libera diffusione, in modo che ognuno potesse ripparsi i propri cd nella massima economia). Io mi auguro davvero non fossi tu quella persona che ci lucrava sopra, perchè mi sei sembrato sincero... Sicuramente tu Controcanzonissima a 80 cucuzze non lo avevi tra i pochi cd della tua bancarella, anche perchè hai detto che stavano tutti tra le 10 e le 20 euro... In tal caso, mi spiace tu ti sia sentito al centro di accuse che non erano rivolte a te. Ripeto, quella del vinile è una bellissima passione, complimenti per la tua meravigliosa collezione e per la grande cultura musicale che sicuramente possiedi.

      Elimina
    2. grazie per a spiegazione e per i complenti alla mia collezzione ,quello che o scrtto in questa discussione virtuale lo posso dimostrare e se un giorno per caso ci dovremmo conoscere mi piarcerebbe fartela vedere, e soprattutto parlare di persona di musica perche penso che anche tu hai una grande cultura mucicale.
      come ho detto nella firra di reggio emilia e nelle altre fiere che faccio il mio banco e composto come lo descritto prima.
      per quanto riguarda i cd viliny replica fino adesso pensavo che li chiamo cosi solo io ,alla prossima fiera che faccio cerchero di capire chi l' altro che li chiama cosi
      io controcanzonissima c'e lo ma non lo prso dal vostro bolg e soppratutto non lo mai confezzionato da portalo in fiera.
      la cosa piu cara che ho venduto in cd e' cofanetto di 6 cd dei LED ZEPPELIN (il mio guppo preferito del quale posseggo molto materiale in vinile e cd sia live eufficale) del tour giapponese del72
      molto raro (su internet si vendeva dai 250 a 350 euro) a 60 euro
      capisci perche mi sono incazzato quando ho letto certe cifre e certi commenti di alcuni frequentatori di qusto blog
      arrivederci.

      Elimina
  35. Nel 1974 ni trovavo al Festical Di Santamonica,poi non si fece w mi buttai sulle fiere esterne di Rimini,,,una sera mi trovai davanti a decine di metri di bootleg invredibili della TRADE MARK e altri...pressi normali ne comprai diversi.....
    IL mio ragionamento adesso è+ questo...il tipo artigiano è veramente squallido,ma la condibisione accetta già alla partenza che ci siano episodi come questo....non si puo' fermare la condivisione perchè uno sfrutta la cosa,,,,non è bello ma si sa alla partenza che questo puo' succedere,,,,e ve lo dice uno che con ROCK RARE COLLECTION FETISH si vede le sue copertine in giro per il mondo,,,,alla fine condivisione è pure questo e ringrazio internet e altri ignoti registratori di concerti dei tempi andati che ampplificano gli interessi nel mondo verso una musica che non puo' diventare opere da museo per pochi intimi,,,,il signore dovrebbe cmq regalare qualche copia al sito ma mica è detto che sappia che il concerti arrivano da qui,,,,d'altra parte se ho quasi tutto il tour di Lou Reed Del 73 di Rock N Roll Animal qualche sconosciuto eroe solitario anonimo devo ringraziarlo,,,,e qualcuno magari ringrazia me per gli audio messi in questi anni,,,continuiamo tramquilli,,,,,,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto tutto e il contrario di tutto di quanto è stato detto nei vari commenti, sinceramente tutta questa discussione personalmente, per quanto chiarificatrice, mi ha un po stancato. Per questo che io sicuramente continuo tranquillo, lieto di condividere quello che posso. Però, visto che si tratta di condivisione gratuita e si fa tutto per pura passione e nessuno è obbligato, almeno qualche commento di ringraziamento sui post ogni tanto non guasterebbe, anche perchè poi se nessuno dimostra di apprezzare davvero quanto si posta (articoli compresi) e si scarica solo a manetta, pure la passione che ci fa fare questo alla lunga finisce...

      Elimina
  36. condivito quasi tutto quello che dici tranne quando mi dai dello squalido
    ( artigiano) sono anni che condivito mie reggistrazione nel sito che tu citi e in altri anche a me mi hanno copiato le copertne create da me.
    comunque se tu sequito tutta questa discussione e' che mi hanno accusato di rubare concerti in qusto sito e di fare soldi e non se vendo bootleg
    e io spiegato che non e' cosi.
    se non lai fatto lo squalido se tu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vaffa............

      Elimina
    2. ricambio con interessi...............

      Elimina
  37. Ribadisco la mia proposta, mettiamo sù l'iscrizione, togliamo cioè la possibilità di commentare agli anonimi, non mi piace parlare con chi si trincera dietro un velo; e poi mettiamo la password nel primo commento... se vuoi scaricare ti iscrivi!
    Non è contro chi fa queste birbanterie, è un'idea che avevo da tempo, poi se uno vuole copiarli e rivenderli... faccia come vuole, il rischio è suo, noi amiamo condividere e continueremo a condividere, sperando che chi ricaverà guadagni dal nostro sudore almeno paghi la SIAE....

    RispondiElimina
  38. Ciao a tutti...ho condiviso moltissimo materiale, specie su Dime (centinaia di torrent e qualcosa è finito anche qui), scambio da anni e anche a me è capitato di trovare in vendita del materiale che avevo diffuso su Dime (ad esempio il dvd del concerto per Stratos prima che venisse pubblicato ufficilamente - malamente realizzato purtroppo, con le interviste sovrapposte alla musica, ma questo è un altro discorso). Ci sarà sempre chi si approfitta di chi vuole comprare certi "prodotti" perchè non ha accesso a internet o perchè gli fanno gola impacchettati con una certa copertina o chissà per quale altro motivo...l'unica soluzione sarebbe che la finanza si occupasse di chi fa commercio di materiale illegale alle fiere...resterebbero ben pochi...tutto questo non mi ferma dal continuare a condividere liberamente il materiale che ho...

    RispondiElimina
  39. ciao Gianmaria,
    chemako aspetta sempre notizie degli Asuma Rimna...

    RispondiElimina
  40. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello che questo messaggio dove si parla di prestiti sia stato messo in calce ad un post che parla di truffatori.Auguri.
      A.T.

      Elimina
  41. Truffa per truffa, tutto fa brodo.... Questa sì che è vera democrazia, ognuno può dire quello che vuole, anche i Rev.

    RispondiElimina