martedì 25 ottobre 2016

GRAZIE AMICI!!

Siamo senza parole per la dimostrazione di affetto e di amicizia nei nostri confronti e nei confronti della Stratosfera. Tutto quello che avete scritto va al di là delle nostre più ottimistiche e rosee aspettative. In cuor nostro speravamo in un po’ di solidarietà, ma le vostre parole sono andate ben oltre le nostre piccole speranze. Ora sappiamo di avere molti amici e di appassionati che ci seguono con costanza e assiduità e questa è la prova che volevamo, che siamo un vero gruppo, un gruppo di amici che si ritrovano alla sera intorno ad un disco (questa metafora ci è piaciuta molto) per ascoltarlo, commentarlo, giudicarlo e, perché no, se del caso criticarlo. Le nostre recensioni risentono, ovviamente, dei gusti personali, della nostra cultura musicale e del nostro modo di interpretare il prodotto dei musicisti che vi proponiamo. E’ giusto condividere o meno i nostri pensieri ed è bello esprimere il proprio parere. Una community si fonda proprio sulla libertà e il diritto di giudizio.

Bene, non possiamo che dirvi grazie perché siamo certi che continuerete a seguirci con la passione con cui ci avete seguiti fino ad oggi, e anche per la benevolenza che avete dimostrato nei nostri confronti, magari a fronte di prodotti un po’ ostici e non di “facile presa”. Ma anche queste piccole opere dimenticate fanno parte del nostro vasto e ricco panorama musicale e non vogliamo tarscurarle. Un ultimo ringraziamento, alla pari degli altri, va all’amico Augusto Croce, pluricitato nei nostri post, che con il suo sito “Italian prog” è da sempre un vero e proprio faro per tutti noi appassionati del progressive italiano e dei suoi mille epigoni. Basta con le parole. Ritorniamo ai fatti. Noi siamo qui, come prima e + di prima.

George & Straospheric Captain

17 commenti:

  1. Grazie a voi per aver riempito e accompagnato di ottima musica le mie giornate e per come continuerete ad allietarle.

    RispondiElimina
  2. Grazie anche a me per la metafora del riunirsi intorno ad un disco :-).
    Negli anni '70 era realmente così.

    RispondiElimina
  3. Carissimi, il vostro blog è superlativo. Continuate così! Non commento quasi mai, è vero. Mea culpa. Sono solo un numero nelle statistiche dei lettori :-)

    RispondiElimina
  4. Di nuovo mille grazie.
    David

    RispondiElimina
  5. Grande Augusto, sei tu il nostro faro, non saprei come fare a meno del tuo blog. Grazie per le infinite buone vibrazioni!
    Dario

    RispondiElimina
  6. Il grazie è tutto per voi,siete una finestra aperta sulla MUSICA!
    Fabrizio

    RispondiElimina
  7. Il grazie è tutto per voi,siete una finestra aperta sulla MUSICA!
    Fabrizio

    RispondiElimina
  8. Volevo dire grande George, e grazie infinite anche a Augusto, scusa la gaffe...

    RispondiElimina
  9. Grazie Fabrizio, grazie Augusto e grazie a tutti coloro che sostengo questo blog. Il fatto che veniamo definiti una FINESTRA APERTA mi fa riflettere e, lungi da me qualunque forma
    di presunzione, credo che in questa affermazione ci sia una verità. Vi racconto questa: quando iniziai ad interessami di musica (quella vera) mi formai su un libro imprescindibile, che era "Pop Story" di Riccardo Bertoncelli. Cercai allora tutti i dischi da lui recensiti, album spesso di difficile ascolto destinati ad una ristretta élite. Allora questo libro era una finestra aperta sulla musica. Credo che questa passione mi sia rimasta, quella della ricerca della rarità, dell'album poco conosciuto, del concerto live raro o di limitata diffusione. E il nostro Captain ha concepito questo blog molte lune fa proprio con queste finalità, ed io mi sono accodato con grande entusiasmo. Ciò non toglie che all'occorrenza ci fa piacere
    pubblicare dischi, concerti o altro materiale di più larga diffusione. Ed è giusto che sia così.
    A proposito, vogliamo parlare del compleanno de Le Orme? 50 anni non sono pochi. Seguiteci e vedrete.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Felice di ciò.
    Paco

    RispondiElimina
  11. Eccoti. Solo una parola: sei nuovamente George.Grazie...e aspetto il compleanno delle Orme!

    RispondiElimina
  12. Eccoti. Solo una parola: sei nuovamente George.Grazie...e aspetto il compleanno delle Orme!

    RispondiElimina
  13. Grazie a voi per quello che ci "regalate"

    RispondiElimina
  14. Grazie per il vostro grandissimo lavoro che state facendo in questo sito, ripronendo molte realtà musicali Italiane validissime e non molto conosciute a tanti. Qualche giorno fà ero alla ricerca di un nostro cantautore: CLAUDIO DAIANO: Io come chiunque (sulla pista di Cohen) del 1974. E' possibile in futuro vederlo postato? Grazie a tutti voi.

    RispondiElimina
  15. Grazie anche da parte mia ! Continuate così !!! Siete immensi !!!

    RispondiElimina
  16. Benissimo!
    Grazie a voi!
    Enrico

    RispondiElimina