mercoledì 18 luglio 2018

Gian Piero e Gian Franco Reverberi - 1973 - Nel mondo di Alice


 Side One

1. Il Mondo Di Alice
2a. Corsa Elettorale
2b. Babbo Guglielmo
2c. Picchia Forte
3. Balletto Della Farfalla
4a. Trullalli Trullalla
4b. A Mezzanotte Il Sole Risplende
4c. Con L'Imbuto Sulla Testa
5. Corteo Delle Carte

Side Two

6. Quadriglia Reale
7a. Tondo Dondo
7b. D'Inverno Quando Fuor La Neve Fiocca
7c. Quattro, Quattro, Quattromila
8a. Leone E Unicorno
8b. Cerco Bolle
8c. Ninna Nanna Mia Dolce Regina
9a. Saluto Alice Regina
9b. Ingresso Al Banchetto
9c. Per Prima Cosa Lo Devi Pescare
10. Il Mondo Di Alice


Altro giro, altro regalo dell'amico Adix, grazie al quale ci avventuriamo di nuovo nel mondo delle colonne sonore, questa volta non di un film ma di uno sceneggiato a puntate della vecchia RAI TV (una fiction, si direbbe oggi o meglio ancora una miniserie, visto che era composta da sole 4 puntate). Autori delle musiche sono l'onnipresente (basta guardare la scheda a lui dedicata su wikipedia, soffermandosi alle 1000 collaborazioni, si fa prima ad enunciare chi manca tra i cantanti famosi con cui ha collaborato) Gian Piero Reverberi, in collaborazione con il fratello Gian Franco. Vi è un dubbio, almeno secondo le fonti da me consultate, circa l'anno in cui "Nel mondo di Alice" fu trasmesso sul secondo canale (oggi Rai2): 1974 secondo wikipedia ed altre pagine, 1970 secondo il sito del Corriere della sera. Nonostante l'autorevolezza di quest'ultima fonte, sarei propenso a credere alla prima ipotesi, visto anche l'anno di uscita dell'album che qui vi presentiamo.

Il programma prende spunto dal famoso romanzo di Lewis Carrol (pseudonimo dello scrittore, matematico, fotografo, prete e altro Charles Lutdwidge Dodgson) "Alice nel paese delle meraviglie", ma anche dal suo seguito, molto meno noto, ovvero "Attraverso lo specchio e quello che Alice vi trovò". Come si evince da questa colonna sonora, molte erano le parti musicate e cantate, tanto che quest'album sembra una raccolta di gustosi siparietti musicali. Di rilievo la presenza di Bruno Lauzi e Ricky Gianco, rispettivamente Trullallì e Trullalà, riconoscibilissimi nelle parti da loro interpretate. Protagonista (nella parte di Alice, of course) e voce della "title track", che troviamo in doppia versione ad aprire e chiudere l'album, nonchè sigla del programma, fu nientepopodimeno che Milena Vukotic, grande attrice celeberrima (forse ingiustamente, visto i molti ruoli di rilievo interpretati nel corso di una lunghissima carriera) per la parte della "signora Pina", compagna di mille sfighe del compianto ragionier Fantozzi.

Sebbene questo lavoro sia decisamente agli antipodi del rock progressivo, ho trovato l'ascolto divertente e vario, con parti musicali di ottimo livello. Un'unica nota, o meglio una suggestione: sarà un caso se il breve brano strumentale "Ingresso al banchetto" (notate il titolo) ricordi, con il suo incedere a marcetta, un'analoga famosa marcetta quasi contemporanea (se non ricordo male) della PFM?


Ricordiamo che, oltre ad essere presenti diversi spezzoni di "Nel mondo di Alice" sul tubo, lo sceneggiato è interamente e gratuitamente fruibile sul sito Raiplay.it 


Interpreti e personaggi

Milena Vukotic: Alice
Ave Ninchi: La regina di cuori
Giustino Durano: Il cappellaio matto
Franca Valeri: La duchessa
Mario Carrara: Il bruco
Umberto D'Orsi: Il re di cuori
Nora Ricci: La cuoca
Bruno Lauzi: Trullallì
Ricky Gianco: Trullallà
Lino Patruno: Tondo Dondo
Duilio Del Prete: Il cavaliere bianco
Leda Lojodice: La farfalla
Lidia Costanzo: Susanna

Musiche di Gianfranco Reverberi, Gianpiero Reverberi
 Scenografie e Costumi (e copertina del disco) di Emanuele Luzzati



Post by Captain, music by Adix

6 commenti:

  1. Davvero spassose e divertenti sia la colonna sonora che le puntate dello sceneggiato, che mi son gustato su raiplay: grazie cari Capitano e Adix.

    RispondiElimina
  2. Scusate, Scenografie e Costumi (e copertina del disco) d'Emanuele Luzzati che facciamo, Manco li Citiamo? Banda de Gnuran...! Indomito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiornato il post, grazie molte per il banda(ma quello di essere solo e trino fu dono fatto ad altra persona) e meno per il gnuran, il post per l'appunto l'ho confezionato da per me, sul file inviato da Adix. Mi era sfuggito l'illustratore, e pensa che il segno mi era familiare assai, poi immagino fosse anche questo su wiki...

      Elimina
  3. Fecesti solo il tuo dovere...Miezzecà! Grazie, Indomito

    RispondiElimina
  4. Grazie ragazzi, non sapete da quanto tempo cercavo questo disco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te caro per il commento, e ringrazio anche io di nuovo Adix per il reperto passato al blog

      Elimina